Le Tibaldi Iride del 1997 - alcune con interno a pezzi

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
penboard
Mastro
Mastro
Messaggi: 105
Iscritto il: mercoledì 9 settembre 2009, 10:48
Fp.it 霊気: 016
Sesso:
Contatta:

Le Tibaldi Iride del 1997 - alcune con interno a pezzi

Messaggio da penboard » lunedì 26 agosto 2013, 9:36

Ciao a tutti,

avevo in mano per tanto tempo una Tibaldi Iride soffrendo ... si erano sciolti completamente i pezzi neri dell sistema caricamento.
Qualche giorno fa, ho smontato un altra penna Iride - ancora nuova - per trovare un interno completo.
Ma pure questi interni gia si stavano a disintegrarsi.
Allora, ho rifatto tutto al tornio, di ebanite, un materiale che non dovrebbe rompersi come questa plastica.

Immagine

Saluti
Tom

PS unico incubo che rimane - pensare a quei 1100 penne Iride nate nel 1997 - si stanno a disintegrare tutte ora? :-(

Avatar utente
nello56
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1165
Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 19:37
La mia penna preferita: quella rimessa insieme da me
Il mio inchiostro preferito: Diamine Violet o 4001 Nero
Misura preferita del pennino: Italico
Arte Italiana FP.IT M: 056
Fp.it ℵ: 056
Fp.it Vera: 056
Località: Torino
Sesso:

Le Tibaldi Iride del 1997 - alcune con interno a pezzi

Messaggio da nello56 » lunedì 26 agosto 2013, 10:02

Grazie Tom per questa Tuo interessante intervento.
La soluzione da Te proposta e documentata dalla fotografia è importante e può
aiutare moltissimo coloro i quali dovessero riscontrare questo problema sulla propria penna.

Dankeschön!! ;)
Nello

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7802
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Le Tibaldi Iride del 1997 - alcune con interno a pezzi

Messaggio da Ottorino » lunedì 26 agosto 2013, 10:16

Grazie Tom. Utilissimo intervento
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

penboard
Mastro
Mastro
Messaggi: 105
Iscritto il: mercoledì 9 settembre 2009, 10:48
Fp.it 霊気: 016
Sesso:
Contatta:

Le Tibaldi Iride del 1997 - alcune con interno a pezzi

Messaggio da penboard » lunedì 26 agosto 2013, 12:39

Meno male, aver in mano una penna fatta come si deve - facile da smontare, niente incollato o messo a frizione.
e allora i pezzi da rifare si puo fare al tornio tranquilamente.
basta scegliere il materiale adatta, ebanite, e non plastica moderna.

Avatar utente
AeRoberto
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1071
Iscritto il: domenica 8 luglio 2012, 10:54
La mia penna preferita: Parker Vacumatic
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Asa-Gao
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 064
Arte Italiana FP.IT M: 009
Fp.it ℵ: 084
Fp.it 霊気: 084
Fp.it Vera: 084
Località: Tolosa
Sesso:

Le Tibaldi Iride del 1997 - alcune con interno a pezzi

Messaggio da AeRoberto » lunedì 26 agosto 2013, 21:39

Grazie, un restauro (definirla riparazione è troppo riduttivo) eccezionale.

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10927
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Le Tibaldi Iride del 1997 - alcune con interno a pezzi

Messaggio da piccardi » martedì 27 agosto 2013, 0:04

Bellissimo lavoro, tra l'altro è una gran penna, una meravigliosa celluloide trasparente ed una riedizione fedele all'originale, in effetti è un peccato per la scarsa qualità della plastica interna, ma visto che la soluzione c'è a questo punto conviene cercarle rotte ...

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
maxpen2012
Collezionista D.O.C.
Collezionista D.O.C.
Messaggi: 630
Iscritto il: martedì 2 aprile 2013, 3:04
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Firenze

Le Tibaldi Iride del 1997 - alcune con interno a pezzi

Messaggio da maxpen2012 » martedì 27 agosto 2013, 12:24

Bravo Tom, come sempre. Ieri, preoccupato per quanto da te evidenziato, ho tirato fuori
due Tibaldi dello stesso periodo, una Impero ed una Trasparente, che pero' hanno
il caricamento a pistone, quelle fortunatamente non sembrano avere alcun problema.
Meno male comunque che ho smesso da molto tempo di comprare penne attuali...
Ciao, Massimo
P.S. Vedo solo adesso, sul sito di un noto negozio bresciano, una di queste Iride offerta
ad un prezzo, compreso di IVA, anche troppo conveniente... Occhio...
" La gloria di Colui che tutto move
per l'Universo penetra e risplende
in una parte più, e meno altrove..."
Dante Par. C I

penboard
Mastro
Mastro
Messaggi: 105
Iscritto il: mercoledì 9 settembre 2009, 10:48
Fp.it 霊気: 016
Sesso:
Contatta:

Le Tibaldi Iride del 1997 - alcune con interno a pezzi

Messaggio da penboard » martedì 27 agosto 2013, 12:36

maxpen2012 ha scritto:Bravo Tom, come sempre. Ieri, preoccupato per quanto da te evidenziato, ho tirato fuori
due Tibaldi dello stesso periodo, una Impero ed una Trasparente, che pero' hanno
il caricamento a pistone, quelle fortunatamente non sembrano avere alcun problema.
Meno male comunque che ho smesso da molto tempo di comprare penne attuali...
Ciao, Massimo
Ciao Massimo,

Pure la mia penna Impero sembra inattaccabile.

Ma per due penne Trasparente devo inventarmi un nuovo caricamento - interno e stata fatto troppo sottile - si spezza....
Stipula non tiene piu pezzi di ricambio per questo modello.
Poi faccio vedere la soluzione per la Trasparente appena finito.

Saluti
Tom

stelio
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 27
Iscritto il: mercoledì 2 novembre 2011, 13:49
La mia penna preferita: Visconti Desert Springs
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Lie de Thé
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 085
Località: Toscolano Maderno (Bs)

Le Tibaldi Iride del 1997 - alcune con interno a pezzi

Messaggio da stelio » lunedì 30 maggio 2016, 11:09

La mia Iride (amatissima) ha fatto la stessa fine. C'è la possibilità di ottenere il pezzo di ricambio?

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7802
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Le Tibaldi Iride del 1997 - alcune con interno a pezzi

Messaggio da Ottorino » lunedì 30 maggio 2016, 15:13

Penso proprio di no. La devi mandare a Tom. (sito e riferimenti in questa sezione del forum. Cerca e troverai)
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Mauri
Operatore del Settore
Operatore del Settore
Messaggi: 2
Iscritto il: lunedì 13 giugno 2016, 18:25

Le Tibaldi Iride del 1997 - alcune con interno a pezzi

Messaggio da Mauri » mercoledì 15 giugno 2016, 11:48

Buongiono a tutti mi presento: sono Maurizio Abrami titolare, con mia moglie Maria, del noto negozio bresciano citato nel post da Massimo Michelassi.
Purtroppo non ho mai seguito questo bellissimo forum, e me ne pento, super indaffarato da questioni di bottega che mi assorbono completamente. Sperando di fare cosa gradita mi inserisco in questa discussione con alcune precisazioni.
Ho seguito molto da vicino la recente storia della Tibaldi, dalla Finduck di Paolo Trento alla Aquila brands passando per la HOPA – Pineider (nel 2001 caldeggiai personalmente al Dott. Gnutti l’acquisizione) . È proprio nella confusione di questi passaggi che vennero smarrite le matrici per ultimare la produzione della bellissima Iride. In virtù dell’amicizia che mi legava alla dirigenza Pineider potei visionare lo stock rimasto e, in accordo con questa, scegliere le penne che mi interessavano per farne una piccola tiratura limitata by Lazzaroni (praticamente per gli amici da cui il prezzo speciale…). Scelsi le penne perfette e lasciai quelle che erano state scartate dal precedente controllo di qualità e contestate al produttore. Il resto è storia ma quello che non si sa è che tutto lo stock rimasto venne venduto “ a peso “ causando non pochi danni a tutti… Ecco perché tante Iride non hanno la numerazione d’obbligo.
Come negoziante seguo una regola: non vendo penne il cui funzionamento non posso garantire negli anni. Per questo tutte le Iride Lazzaroni by Tibaldi sono revisionate e vendute in perfette condizioni con garanzia allegata. I difetti, riscontrati nella produzione originale di Tibaldi ( ossidazioni della clip e meccanismo a depressione fragile) sono stati ovviati. Se qualcuno ha bisogno di riparare questa bellissima penna, cui sono particolarmente affezionato, non esiti a contattarmi. Non voglio sostituirmi a Tom, che stimo ed al quale sono legato da sincera amicizia, ma eventualmente aggiungere una possibilità in più per ripararla. Sarò lieto di farlo nel minor tempo possibile.

Ps: solo per la memoria storica: con ACPS organizzai nel 1997,1998 e 1999, col patrocinio dell'assessorato alle attività produttive del comune di Brescia ed in collaborazione con le più importanti case produttreici di penne italiane, i primi tre Pen Show a Brescia . Ringrazio ancora Giuseppe Romano , Art Director della rivista penna dal 2001 al 2013, che mi guarda da lassù...

un cordiale saluto
Maurizio Abrami

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11411
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Le Tibaldi Iride del 1997 - alcune con interno a pezzi

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 15 giugno 2016, 11:58

Benvenuto Maurizio !!!!!!!!!!! :thumbup:
Grazie per le info e la tua disponibilità per rimettere in sesto questa bella penna.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1652
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Le Tibaldi Iride del 1997 - alcune con interno a pezzi

Messaggio da rolex hunter » giovedì 16 giugno 2016, 10:12

Mauri ha scritto:Se qualcuno ha bisogno di riparare questa bellissima penna, cui sono particolarmente affezionato, non esiti a contattarmi. Non voglio sostituirmi a Tom, che stimo ed al quale sono legato da sincera amicizia, ma eventualmente aggiungere una possibilità in più per ripararla. Sarò lieto di farlo nel minor tempo possibile.
Sig. Abrami/Maurizio (??), la stessa riparazione è possibile anche per una L.E. "Trasparente" (anni 90) ???
Probabilmente la cosa non interessa solo me, ecco perchè lo pubblico....
L'esemplare in mio possesso non ha mai visto l'inchiostro, ciònonostante ha il cappuccio virato (e vabbè....) e il sistema di caricamento disintegrato; la riparazione è egualmente possibile come per la Iride ???
Mi sembra di ricordare che le Tibaldi all'epoca condividessero il sistema di caricamento, Iride, Traparente, Mod 60...
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)

Mauri
Operatore del Settore
Operatore del Settore
Messaggi: 2
Iscritto il: lunedì 13 giugno 2016, 18:25

Le Tibaldi Iride del 1997 - alcune con interno a pezzi

Messaggio da Mauri » martedì 12 luglio 2016, 12:37

La Iride è l'unica penna Tibaldi, anni '90, con caricamento a depressione mentre la altre: le 60, l'Impero e la Trasparente hanno un caricamento a stantuffo cambiato/migliorato da edizione a edizione. Quello della prime Trasparente, purtroppo, ha creato seri problemi a noi rivenditori che, all'epoca, dovevemmo giustificare le perdite d'inchiostro "inattese da una penna nuova"....che costava più di un milione di lire...
La Trasparente e l'Iride condividono Il pennino e la clip (facilmente intercambiabile).
Per lo stantuffo della Trasparente: ne ho ancora alcuni originali dell'ultima generazione.
Può mandarmi la penna in negozio per un preventivo?
un cordiale saluto
Maurizio

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1652
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Le Tibaldi Iride del 1997 - alcune con interno a pezzi

Messaggio da rolex hunter » venerdì 15 luglio 2016, 12:06

Perbacco si certo che posso, eccome; :thumbup:
Apena torno in città le mando un MP

Grazie
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)

Rispondi