sbloccare pennino otturato

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Rispondi
lordbyron357
Converter
Converter
Messaggi: 8
Iscritto il: domenica 17 marzo 2013, 17:42
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: cagliari

sbloccare pennino otturato

Messaggio da lordbyron357 » giovedì 28 marzo 2013, 16:11

Ho letto della difficoltà per "sturare" un pennino intasato.
Io personalmente uso un prodotto per pulire le mie penne a china, e vi posso garantire che funziona.
E' il Detersivo Per Penne A China della Rotring, i tecnici lo conoscono come "Cleaning fluid for technical pens" (oooh...yea!), costo: circa 10eu per 100 ml.
L'ho usato per "lavare" penne in disuso e ha funzionato. Con raccapriccio riferisco di collega che lo usa per fluidificare gli inchiostri...è un notorio pallonaro ma può darsi che abbia detto la verità.
Se il "tappo" risale ad un'era geologica non scommetterei sul risultato.
Come tutti i principianti ritengo di aver scoperto l'America ma può darsi che non sia un prodotto noto...
Magari un giro di opinioni mi solleverebbe. :) :)

P.S.: spero di non aver sbagliato sezione

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7834
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

sbloccare pennino otturato

Messaggio da Ottorino » giovedì 28 marzo 2013, 16:51

Ottima osservazione. Se ti riuscissi a dirci gli ingredienti...... ma temo che non siano riportati.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

lordbyron357
Converter
Converter
Messaggi: 8
Iscritto il: domenica 17 marzo 2013, 17:42
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: cagliari

sbloccare pennino otturato

Messaggio da lordbyron357 » domenica 31 marzo 2013, 14:08


Niente da fare, Otto. Ho rovistato nelle confezioni vecchie ma di ingredienti neppure l'idea.
Se può essere d'interesse di mando le istruzioni d'uso in spagnolo, ormai l'italiano lo trovi solo nei home kit per bunga-bunga :D , ed è la lingua a noi più prossima.
El limpiador rotring se usa tanbien en los aparatos limpiadores ultrasònicos como liquido limpiador para estilògrafos a tinta china.
Si no puede desmontar suavenente su esilògrafo, no lo se fuerza.
Disueltas las incrustaciones, se desmonta el estilografo lavandolo con agua corriente.
Antes de volver a montar el esilògrafo, hay que secar bien todas las partes.

Queste istruzioni risalgono a qualche annetto. Può darsi che qualche leggina europea li costringa a scriverne i componenti (dubito).
Spero ti abbia interessato

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7834
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

sbloccare pennino otturato

Messaggio da Ottorino » domenica 31 marzo 2013, 21:41

Grazie per l'impegno.
Aggrediamo da un altro versante.
Fa molta schiuma ? Ha qualche odore particolare ?

PS
vedete un po' qui

http://www.fountainpennetwork.com/forum ... n-cleaner/
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7834
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

sbloccare pennino otturato

Messaggio da Ottorino » domenica 31 marzo 2013, 21:54

Nel link sopracitato c'è anche la scheda di sicurezza del prodotto.
La trietanolammina dovrebbe essere l'agente velocizzante della pulizia.
Ma solo per l'inchiostro di china. Per quello delle stilografiche acqua, pazienza e semmai ammoniaca.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7834
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

sbloccare pennino otturato

Messaggio da Ottorino » venerdì 5 luglio 2013, 11:54

Aggiungo a questo argomento che Silente ha fatto delle prove direi "definitive".
Io ho fornito il prodotto "fatto in casa".

Ha avuto anche il garbo e la pazienza di documentarle a beneficio di tutti.

Silente. Buon soprannome. Poche chiacchiere e molti fatti.

http://www.fountainpen.it/Ripristino_di ... da_decenni

PS
Chi se lo vuole fare bisogna si armi di pazienza per trovare i materiali, un po' di attrezzatura (contagocce e cartina al tornasole minimo) e un po' di sbattimento a recuperare le informazioni necessarie.
Si ha a che fare con materiali caustici quindi è bene sapere quello che si fa. Per questo non pubblichiamo nulla per facilitare la produzione della miscela.
Ci sono sempre i negozi che vendono il prodotto già fatto.

Lascio la parola Nello che ha fatto altre prove su altre penne.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
nello56
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1165
Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 19:37
La mia penna preferita: quella rimessa insieme da me
Il mio inchiostro preferito: Diamine Violet o 4001 Nero
Misura preferita del pennino: Italico
Arte Italiana FP.IT M: 056
Fp.it ℵ: 056
Fp.it Vera: 056
Località: Torino
Sesso:

sbloccare pennino otturato

Messaggio da nello56 » venerdì 5 luglio 2013, 18:56

Eccomi! Evocato dal Grande Mago Ottorino...compaio!

Ho provato la soluzione su un paio di penne "bloccate" dall'inchiostro cristallizzato. La prima era una Mabie & Todd Swan.
Impossibile spiantare (senza far danni) l'alimentatore ed il pennino dalla sezione.
Controllando con la lente si vedevano i tipici residui di inchiostro cristallizzato. Soluzione classica:
metterla a bagno con H2O e NH3 ed aspettare.
Soluzione alternativa: provare la "pozione magica" (descritta sopra da Ottorino).
Immersione della sezione in un recipiente chiuso. Lasciata in ammollo un'ora.
Estratta (con delle presselle), lavata con H2O corrente e, senza neppure usare un blocco
per lo spiantaggio, alimentatore e pennino sono usciti con il solo utilizzo delle mani.
Alimentatore, parte interna della sezione e pennino pefetti!
Riutilizzata su un alimentatore Sheaffer Cadet che non si svitava dalla sezione (stesse condizioni della precedente)
e stesso risultato della precedente.
Da notare: entrambe le penne erano state precedentemente lavate sia normalmente che con "lavatrice" .
Il processo si è svolto a temperatura ambiente. Non è stato necessario agitare pezzi e soluzione
(benchè non ci sia nulla di male a farlo, avendone il tempo). La soluzione cambia colore con i depositi
rimossi, ma rimane efficace per più lavaggi (ecco perchè conviene tenerla in un barattolo chiuso).
Unica avvertenza: come hanno descritto Silente ed Ottorino, sono prodotti caustici, quindi è d'obbligo
utilizzare tutti gli accorgimenti necessari. D'accordo, non state trattando con acido solforico, ma imparare
a fare attenzione già a questi livelli aiuta ad imparare una filosofia antiinfortunistica!
Che altro dire? Complimenti ai nostri Silente ed Ottorino per questa soluzione veramente efficace!
Nello

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7834
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

sbloccare pennino otturato

Messaggio da Ottorino » venerdì 5 luglio 2013, 18:59

Nessuna traccia di scolorimento dell'ebanite ??
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
nello56
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1165
Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 19:37
La mia penna preferita: quella rimessa insieme da me
Il mio inchiostro preferito: Diamine Violet o 4001 Nero
Misura preferita del pennino: Italico
Arte Italiana FP.IT M: 056
Fp.it ℵ: 056
Fp.it Vera: 056
Località: Torino
Sesso:

sbloccare pennino otturato

Messaggio da nello56 » venerdì 5 luglio 2013, 19:13

:D :D :D
Grazie per avermelo ricordato!!!

La sezione della Swan in ebanite, dopo il trattamento presentava la classica colorazione bruna
delle particelle di zolfo venute in superficie! Il viraggio di colore non è stato così marcato come
in alcune vecchie stilografiche che si presentano marroncine, ma sufficiente per essere notato quando
la sezione è stata accostata al corpo. Questa potrebbe essere l'unica (lieve) controindicazione.
Personalmente trovo più facile e meno invasivo togliere la patina bruna che rischiare di spaccare
la sezione o l'alimentatore tentando di smontarli. E' una questione di costo-benefici!
Se il costo è quello di dover rilucidare un pezzo intero e pulito, contro il rischio avere un pezzo perfettamente lucido,
ma inchiodato o rotto... preferisco la prima! ;)
Nello

Avatar utente
Silente
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 418
Iscritto il: mercoledì 10 aprile 2013, 23:55
La mia penna preferita: Pelikan M800/M200
Il mio inchiostro preferito: Quink Parker nero
Misura preferita del pennino: Fine
Arte Italiana FP.IT M: 107
Località: Venezia
Sesso:

sbloccare pennino otturato

Messaggio da Silente » domenica 7 luglio 2013, 15:08

nello56 ha scritto:Soluzione alternativa: provare la "pozione magica" (descritta sopra da Ottorino).
Immersione della sezione in un recipiente chiuso. Lasciata in ammollo un'ora.
Estratta (con delle presselle), lavata con H2O corrente e, senza neppure usare un blocco
per lo spiantaggio, alimentatore e pennino sono usciti con il solo utilizzo delle mani.
Alimentatore, parte interna della sezione e pennino pefetti!
Bel colpo, Nello!!
Io sono andato avanti un paio di settimane con l'Art Pen... Ecco l'importanza di immergere completamente la sezione e non solo il pennino...
Per la cronaca, io ho sbloccato anche due rapidograph (rotring).

Interessante il fatto che la pozione di Ottorinix non rovini in modo irreparabile l'ebanite... Avrei una candidata...
Twice the pride, double the fall [Count Dooku]

Avatar utente
nello56
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1165
Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 19:37
La mia penna preferita: quella rimessa insieme da me
Il mio inchiostro preferito: Diamine Violet o 4001 Nero
Misura preferita del pennino: Italico
Arte Italiana FP.IT M: 056
Fp.it ℵ: 056
Fp.it Vera: 056
Località: Torino
Sesso:

sbloccare pennino otturato

Messaggio da nello56 » lunedì 8 luglio 2013, 18:56

Al fine di verificare che la soluzione non risulti dannosa per l'ebanite in modo direttamente
proporzionalmente al tempo di immersione, ho posto un alimentatore in ebanite a bagno per 24 ore.
Tale alimentatore era per metà esposto direttamente alla soluzione e per metà ricoperto con un velo
di cera d'api (la stessa usata per i mobili). Lo scopo era anche quello di testare se una eventuale mascheratura
avrebbe potuto preservare le parti estetiche.

Estratto ed asciugato, l'alimentatore presenta, nella metà NON protetta, lo stesso lieve grado di ingiallimento
riscontrato sulla sezione della Swan. Mentre la metà protetta non ha subito variazioni.

Se qualcuno, per sesempio, deve sbloccare una sezione, magari può passare un poco di cera sulla parte
estetica esterna. In tal modo si dovrebbe prevenire l'ingiallimento senza perdere i benefici della soluzione.

Nello

Rispondi