Aiuto stilografica pelikan (M480)

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Rispondi
giulsina
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 24
Iscritto il: mercoledì 30 gennaio 2019, 2:50
La mia penna preferita: Aurora Ipsilon
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku tsuki-yo
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Palermo
Sesso:
Contatta:

Aiuto stilografica pelikan (M480)

Messaggio da giulsina » mercoledì 21 agosto 2019, 11:23

Ciao a tutti!
Qualche giorno fa un amico ha riesumato una stilo Pelikan di famiglia, con lo scopo di rimetterla in sesto, e chiedendomi aiuto a riguardo. Ora, io sono entrata a far parte del vasto mondo delle stilografiche, e con esso di questo forum, solo all'inizio di quest'anno... e sto trovando parecchie difficoltà avendo a che fare con questa penna. Peraltro, è la prima Pelikan che mi passa tra le mani, e non ho modo neppure di identificarla. Quindi mi rimetto a voi!
Non riusciamo a caricarla: io sospetto che la parte finale, una volta sollevata come da foto, ruotando azioni un caricamento a pistone (però in tal caso il pistone sarebbe rotto! Lo si intravede dalla finestrella – che in tal caso sarebbe una finestrella per l'nchiostro – nella apposita foto). Che mi dite? C'è modo di smontarla, e caricarla magari a cartucce?

Grazie mille, e perdonatemi se le mie ipotesi e le mie domande possono esservi sembrate bislacche.
Allegati
15663792991836179599974217289217.jpg
15663793373586143080898598480378.jpg

Avatar utente
Corvogiallo
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 471
Iscritto il: giovedì 9 luglio 2015, 16:09
La mia penna preferita: Waterman Carene
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Noir
Misura preferita del pennino: Fine

Aiuto stilografica pelikan

Messaggio da Corvogiallo » mercoledì 21 agosto 2019, 11:38

È una mk10, gran muletto! Scrive bene è leggera e tiene una discreta quantità di inchiostro che la rende particolarmente adatta a chi deve prendere molti appunti. Per caricare si deve svitare il fondello nero e una volta immersa bene nella boccetta si riavvita. Attenzione però perché talvolta tende ad indurirsi e forzarlo potrebbe comprometterne l’integrItà.

giulsina
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 24
Iscritto il: mercoledì 30 gennaio 2019, 2:50
La mia penna preferita: Aurora Ipsilon
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku tsuki-yo
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Palermo
Sesso:
Contatta:

Aiuto stilografica pelikan

Messaggio da giulsina » mercoledì 21 agosto 2019, 14:10

Corvogiallo ha scritto:
mercoledì 21 agosto 2019, 11:38
Per caricare si deve svitare il fondello nero e una volta immersa bene nella boccetta si riavvita. Attenzione però perché talvolta tende ad indurirsi e forzarlo potrebbe comprometterne l’integrItà.
Ottimo! Il mio timore però è che il pistone sia rotto (dalla seconda foto dovrebbe vedersi). Che ne pensi?

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1508
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Aiuto stilografica pelikan

Messaggio da HoodedNib » mercoledì 21 agosto 2019, 14:42

giulsina ha scritto:
mercoledì 21 agosto 2019, 14:10
Corvogiallo ha scritto:
mercoledì 21 agosto 2019, 11:38
Per caricare si deve svitare il fondello nero e una volta immersa bene nella boccetta si riavvita. Attenzione però perché talvolta tende ad indurirsi e forzarlo potrebbe comprometterne l’integrItà.
Ottimo! Il mio timore però è che il pistone sia rotto (dalla seconda foto dovrebbe vedersi). Che ne pensi?
In realta' non si capisce da li, con il fondello svitato il pistone deve arrivare al fondo, sulla finestrella, giusto dove si trova adesso. Semmai se riavvitandolo rimane ancora sulla finestra il pistone ha dei problemi.
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

giulsina
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 24
Iscritto il: mercoledì 30 gennaio 2019, 2:50
La mia penna preferita: Aurora Ipsilon
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku tsuki-yo
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Palermo
Sesso:
Contatta:

Aiuto stilografica pelikan

Messaggio da giulsina » mercoledì 21 agosto 2019, 15:27

HoodedNib ha scritto:
mercoledì 21 agosto 2019, 14:42

In realta' non si capisce da li, con il fondello svitato il pistone deve arrivare al fondo, sulla finestrella, giusto dove si trova adesso. Semmai se riavvitandolo rimane ancora sulla finestra il pistone ha dei problemi.
il pistone scorre tranquillamente, però non risucchia l'inchiostro! come se non creasse pressione.

sembra come spezzato, allego video.

Avatar utente
Corvogiallo
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 471
Iscritto il: giovedì 9 luglio 2015, 16:09
La mia penna preferita: Waterman Carene
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Noir
Misura preferita del pennino: Fine

Aiuto stilografica pelikan

Messaggio da Corvogiallo » mercoledì 21 agosto 2019, 15:42

Prova a lasciare il pennino a bagno con una goccia di detersivo per piatti per un paio di giorni e poi riprova

giulsina
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 24
Iscritto il: mercoledì 30 gennaio 2019, 2:50
La mia penna preferita: Aurora Ipsilon
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku tsuki-yo
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Palermo
Sesso:
Contatta:

Aiuto stilografica pelikan

Messaggio da giulsina » mercoledì 21 agosto 2019, 15:54

lo farò! grazie mille

Avatar utente
Linos
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 241
Iscritto il: sabato 12 agosto 2017, 9:48
La mia penna preferita: Aurora 88 (Nizzoli)
Località: Asti
Sesso:

Aiuto stilografica pelikan

Messaggio da Linos » mercoledì 21 agosto 2019, 15:58

La penna è una M480 del tutto simile alla MK10. (pennino e clip sono diversi)
dalle foto sembrerebbe sprovvista della guarnizione di tenuta in silicone, oppure è rimasta rompendosi nella parte bassa del serbatoio e non è visibile.

Spaccato di una MK10 simile alla M480, nel cerchio rosso la guarnizione che non riesco a vedere.
Allegati
anatomy-mk10.jpg

giulsina
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 24
Iscritto il: mercoledì 30 gennaio 2019, 2:50
La mia penna preferita: Aurora Ipsilon
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku tsuki-yo
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Palermo
Sesso:
Contatta:

Aiuto stilografica pelikan

Messaggio da giulsina » mercoledì 21 agosto 2019, 16:36

Linos ha scritto:
mercoledì 21 agosto 2019, 15:58
La penna è una M480 del tutto simile alla MK10. (pennino e clip sono diversi)
dalle foto sembrerebbe sprovvista della guarnizione di tenuta in silicone, oppure è rimasta rompendosi nella parte bassa del serbatoio e non è visibile.

Spaccato di una MK10 simile alla M480, nel cerchio rosso la guarnizione che non riesco a vedere.
Ecco svelato l'arcano! A questo punto chiedo a chi può rispondermi suggerimenti sullo smontaggio (magari riesco a recuperare la guarnizione, se bloccata), dato che come detto precedentemente sono piuttosto inesperta e non vorrei forzare in maniera inopportuna!

Avatar utente
Linos
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 241
Iscritto il: sabato 12 agosto 2017, 9:48
La mia penna preferita: Aurora 88 (Nizzoli)
Località: Asti
Sesso:

Aiuto stilografica pelikan

Messaggio da Linos » mercoledì 21 agosto 2019, 17:01

Restano ipotesi, comunque non mi assumo responsabilità, se vuoi dopo averla lasciata a bagno diverso tempo prova a svitare il puntale in senso orario tenendo ben saldo il corpo penna, il filetto è sinistro, l'inverso della norma, lo troverai molto resistente e molto probabilmente dovrai aiutarti con qualche pezzo di gomma tipo le camere d'aria delle biciclette oppure presine in silicone (quelle che si usano in cucina) se si svita è possibile capire se la rottura è quella ipotizzata. Nel caso non è finita bisogna intervenire da fondo penna, ma è un'altra storia :D
Avverti prima l'amico che le cose potrebbero volgere al peggio, le Pelikan in resina pur essendo delle grandi penne, quando si smontano sono come il vetro, è probabile che io sia sfortunato ma molte volte le ho rotte :evil:
Allegati
15663793373586143080898598480378.jpg

Avatar utente
Corvogiallo
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 471
Iscritto il: giovedì 9 luglio 2015, 16:09
La mia penna preferita: Waterman Carene
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Noir
Misura preferita del pennino: Fine

Aiuto stilografica pelikan (M480)

Messaggio da Corvogiallo » mercoledì 21 agosto 2019, 19:17

Posto che lo smontaggio e la pulizia accurata è un’azione risolutiva (anche perché capiresti se c’è il gommino, anche se mi sembra strano che si sia deteriorato...mica è sughero!) io la lascerei come estrema ratio in quanto come diceva Linos la plastica rischia rotture (nel caso comunque prima di smontare proverei a riscaldare con un phon la parte). La mia esperienza dice che spesso le stilo abbandonate da anni sono bloccate da sedimenti di inchiostro. Quindi, sciolto quello, la penna ha sempre ripreso a caricare. Visto che è gratis io lascerei il tutto a mollo è solo dopo eventualmente ci andrei giù pesante...

Avatar utente
Rosso Corsa
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 291
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2012, 0:00
La mia penna preferita: Tutte purchè dotate di pennino
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 041
Arte Italiana FP.IT M: 078
Fp.it ℵ: 119
Località: Milano
Sesso:

Aiuto stilografica pelikan (M480)

Messaggio da Rosso Corsa » mercoledì 21 agosto 2019, 21:47

Corvogiallo ha scritto:
mercoledì 21 agosto 2019, 19:17
Posto che lo smontaggio e la pulizia accurata è un’azione risolutiva (anche perché capiresti se c’è il gommino, anche se mi sembra strano che si sia deteriorato...mica è sughero!) io la lascerei come estrema ratio in quanto come diceva Linos la plastica rischia rotture (nel caso comunque prima di smontare proverei a riscaldare con un phon la parte). La mia esperienza dice che spesso le stilo abbandonate da anni sono bloccate da sedimenti di inchiostro. Quindi, sciolto quello, la penna ha sempre ripreso a caricare. Visto che è gratis io lascerei il tutto a mollo è solo dopo eventualmente ci andrei giù pesante...
Sono perfettamente d’accordo con Marco (Corvogiallo), come quasi sempre accade in fatto di stilografiche :D

La M480 é una stilo che io definisco “da battaglia”, fatta per scrivere a lungo, molto a lungo. Ma é una penna economica, seppure molto ben fatta, per cui io non rischierei lo smontaggio della sezione, se non dopo avere tentato tutte le altre strade possibili. La sezione é saldamente unita al fusto in questi modelli Pelikan. Nella foto della Mk10 (prima serie) smontata si vede che sezione e fusto rimangono uniti Separarli, ammesso che sia possibile, é operazione davvero molto rischiosa per la salute della stilo....

Prima di tutto terrei la stilo anche per più giorni in acqua con alcune gocce di detersivo per piatti (sott’acqua pennino e metà sezione, la stilo é in plastica e non si rischiano brutte sorprese). Giornalmente si dovrebbe controllare se dell’inchiostro si é disciolto nell’acqua saponata, il che sarebbe un’ottima notizia.
Se necessario, sempre quotidianamente si dovrebbe tentare uno sblocco del pistone, provando senza forzare eccessivamente se il fondello si riesce a ruotare. Come esperienza personale posso riferire di una MK10 prima serie, apparentemente nuova, che ha richiesto una immersione di più di una settimana prima di sbloccarsi.

Un’operazione comunque delicata ma molto meno rischiosa della separazione fusto-sezione consiste nell’estrazione del pennino dalla sezione. Dopo qualche giorno di immersione in acqua saponata questa operazione si dovrebbe eseguire con successo, idealmente con attrezzi adatti ma anche (con molta, molta attenzione!) solo con l’ausilio di guanti di gomma per aumentare l’attrito, e dopo avere (temporaneamente) asciugato la stilo. Il pennino é inserito nella sezione a pressione, quindi l’estrazione si ottiene semplicemente tirando il pennino.
Attenzione: nessuna operazione di smontaggio é priva di rischi, specie se coinvolge il pennino. Non é nulla di complesso, ma richiede un minimo di manualità per cui l’ideale sarebbe se ti facessi aiutare da qualche collega... di penna.Su questa stilo alimentatore e sezione non sono separabili, e questo rende un poco più delicata l’operazione, sia di estrazione che del successivo ri-montaggio. Nulla di trascendentale, ma... prudenza!
Una volta smontato il pennino, l’immersione in acqua saponata potrà essere più efficace per un’ulteriore scioglimento di antichi residui d’inchiostro.

In questo caso, se ho capito bene, il pistone si muove a non aspira. Questo caso non mi é mai capitato sulle Pelikan di questa famiglia, le cui guarnizioni in genere sono molto resistenti e longeve. Forse la guarnizione si é spostata dalla sua corretta posizione alla fine dell’asta del pistone, ma dalle foto non sembrerebbe.
Comunque, in questo caso sarebbe necessaria l’estrazione dell’interno sistema del pistone, cosa che dovrebbe essere possibile senza tentare di separare la sezione dal fusto.
Se con le più semplici operazioni di pulizia, eventualmente con estrazione del pennino, non riesci a risolvere segnalacelo, ed approfondiremo come estrarre l’intero stantuffo dal fusto.


In bocca al lupo! :thumbup:
Ultima modifica di Rosso Corsa il giovedì 22 agosto 2019, 0:30, modificato 1 volta in totale.
Mauro

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7803
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Aiuto stilografica pelikan (M480)

Messaggio da Ottorino » mercoledì 21 agosto 2019, 23:31

:clap: :clap: :clap: :clap: :clap: a Mauro. (ma devo aggiungere qualcosa altrimenti non mi fa andare avanti)
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
Rosso Corsa
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 291
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2012, 0:00
La mia penna preferita: Tutte purchè dotate di pennino
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 041
Arte Italiana FP.IT M: 078
Fp.it ℵ: 119
Località: Milano
Sesso:

Aiuto stilografica pelikan (M480)

Messaggio da Rosso Corsa » giovedì 22 agosto 2019, 0:24

Ottorino ha scritto:
mercoledì 21 agosto 2019, 23:31
:clap: :clap: :clap: :clap: :clap: a Mauro. (ma devo aggiungere qualcosa altrimenti non mi fa andare avanti)
questa me la conservo. E’ come se Einstein applaudisse uno studentello di Fisica 1.

Un ottimo sistema per sistemare la stilo (e non solo questa....) sarebbe quello di affidarla al Maestro Ottorino. Qualunque fosse la riparazione necessaria ritornerebbe come nuova.

Tornando al caso specifico, lo smontaggio del pistone interno di questa famiglia di Pelikan richiede un attrezzo specifico per svitare il componente tra fusto e fondello, che appunto assicura la corretta connessione tra tutti gli elementi coinvolti. Si tratta di un attrezzo molto semplice, una specie di chiave dallo spessore molto sottile, che é possibile anche riprodurre artigianalmente. Credo che l’argomento sia stato già discusso anche in questo forum, e comunque se necessario é possibile trovare informazioni abbastanza dettagliate sul web. Se interessa le cerco e le riporto in questa discussione.

Ciao
Mauro

Rispondi