Aceto per pulire Pelikan 400?

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
gionni
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 460
Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2017, 16:32
La mia penna preferita: Aurora 88K
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Torino
Sesso:

Aceto per pulire Pelikan 400?

Messaggio da gionni » domenica 2 giugno 2019, 11:35

E' arrivata una vecchia Pelikan 400 che dovrebbe essere dei primi anni 50. L'ho smontata perchè non aspirava bene inchiostro e ho visto che la guarnizione del pistone è de cambiare (ma questo lo sapevo già perchè lo aveva detto il venditore).
All'interno della sezione c'è dell'inchiostro che aderisce alle pareti e che vorrei togliere: qui sul forum si suggerisce di usare una soluzione di ammoniaca.
Vorrei però sapere se, non avendo io ammoniaca in casa, si potrebbe usare una soluzione con aceto o anche aceto puro. Chissà se l'aceto rovina la sezione della penna?
Grazie in anticipo per chi vorrà consigliarmi.
Gionni

Avatar utente
ASTROLUX
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1240
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Aceto per pulire Pelikan 400?

Messaggio da ASTROLUX » domenica 2 giugno 2019, 11:39

Solo acqua e unA goccia di detersivo per piatti.

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10842
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Aceto per pulire Pelikan 400?

Messaggio da piccardi » domenica 2 giugno 2019, 12:10

Prima di mettere solventi, acidi, e tensioattivi vari, forse è meglio provare con banale ossido di idrogeno...

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1218
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Aceto per pulire Pelikan 400?

Messaggio da francoiacc » domenica 2 giugno 2019, 15:05

Per esperienza personale, e prove fatte inizialmente su penne cinesi, ho trovato efficace per la rimozione di inchiostro lo sgrassatore potente Chanteclair. Altrimenti puoi provare ad immerge il fusto in una soluzione 50/50 di acqua e varichina per una trentina di minuti, se non funziona risciacqui e ripeti.
Comunque l'ingrediente più importante è la pazienza :wave:
Francesco

"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"

Avatar utente
ASTROLUX
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1240
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Aceto per pulire Pelikan 400?

Messaggio da ASTROLUX » domenica 2 giugno 2019, 15:29

francoiacc ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 15:05
Per esperienza personale, e prove fatte inizialmente su penne cinesi, ho trovato efficace per la rimozione di inchiostro lo sgrassatore potente Chanteclair. Altrimenti puoi provare ad immerge il fusto in una soluzione 50/50 di acqua e varichina per una trentina di minuti, se non funziona risciacqui e ripeti.
Comunque l'ingrediente più importante è la pazienza :wave:
Lo sgrassatore lo uso per togliere le macchie di inchiostro dalle mani. Molto efficace.
Non so che reazione abbia con la celluloide.

Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1218
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Aceto per pulire Pelikan 400?

Messaggio da francoiacc » domenica 2 giugno 2019, 15:45

ASTROLUX ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 15:29
francoiacc ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 15:05
Per esperienza personale, e prove fatte inizialmente su penne cinesi, ho trovato efficace per la rimozione di inchiostro lo sgrassatore potente Chanteclair. Altrimenti puoi provare ad immerge il fusto in una soluzione 50/50 di acqua e varichina per una trentina di minuti, se non funziona risciacqui e ripeti.
Comunque l'ingrediente più importante è la pazienza :wave:
Lo sgrassatore lo uso per togliere le macchie di inchiostro dalle mani. Molto efficace.
Non so che reazione abbia con la celluloide.
Nessuna per la mia esperienza, ma non ce le ho mai lasciate troppo immerse, e sempre diluito in acqua.
Francesco

"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"

gionni
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 460
Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2017, 16:32
La mia penna preferita: Aurora 88K
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Torino
Sesso:

Aceto per pulire Pelikan 400?

Messaggio da gionni » domenica 2 giugno 2019, 16:54

piccardi ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 12:10
Prima di mettere solventi, acidi, e tensioattivi vari, forse è meglio provare con banale ossido di idrogeno...

Simone
Ho già lasciato a mollo la penna per un paio di giorni in acqua, ma l'inchiostro rimane attaccato alla pareti.

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1638
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Aceto per pulire Pelikan 400?

Messaggio da rolex hunter » domenica 2 giugno 2019, 17:16

gionni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 16:54

Ho già lasciato a mollo la penna per un paio di giorni in acqua, ma l'inchiostro rimane attaccato alla pareti.
hai usato solo acqua o acqua e sapone ???
ASTROLUX ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 11:39
Solo acqua e una goccia di detersivo per piatti.
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)

gionni
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 460
Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2017, 16:32
La mia penna preferita: Aurora 88K
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Torino
Sesso:

Aceto per pulire Pelikan 400?

Messaggio da gionni » domenica 2 giugno 2019, 18:16

Ho usato acqua e detersivo per piatti, come faccio con tutte le penne che arrivano in casa (vecchie e nuove). Le incrostazioni sono all'interno del serbatoio dove c'è inchiostro di ere geologiche essiccato sulle pareti.

Ciao. Gionni

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10842
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Aceto per pulire Pelikan 400?

Messaggio da piccardi » domenica 2 giugno 2019, 20:31

gionni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 18:16
Ho usato acqua e detersivo per piatti, come faccio con tutte le penne che arrivano in casa (vecchie e nuove). Le incrostazioni sono all'interno del serbatoio dove c'è inchiostro di ere geologiche essiccato sulle pareti.
Direi che l'ingrediente pazienza era in dose non sufficiente. Quel tipo di incrostazioni sono rognose da sciogliere, si son formate in anni, difficile se ne vadano in qualche ora. Saponi dubito servano, in genere sono tensioattivi per levare i grassi, ma l'inchiostro delle stilografiche non è grasso, ed è solubile in acqua. Maggiore solubilità con altri addittivi magari c'è ma qui ci vuole un chimico. Quella nell'acqua, se era inchiostro, è sicura.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
ASTROLUX
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1240
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Aceto per pulire Pelikan 400?

Messaggio da ASTROLUX » domenica 2 giugno 2019, 21:27

piccardi ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 20:31
gionni ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 18:16
Ho usato acqua e detersivo per piatti, come faccio con tutte le penne che arrivano in casa (vecchie e nuove). Le incrostazioni sono all'interno del serbatoio dove c'è inchiostro di ere geologiche essiccato sulle pareti.
Direi che l'ingrediente pazienza era in dose non sufficiente. Quel tipo di incrostazioni sono rognose da sciogliere, si son formate in anni, difficile se ne vadano in qualche ora. Saponi dubito servano, in genere sono tensioattivi per levare i grassi, ma l'inchiostro delle stilografiche non è grasso, ed è solubile in acqua. Maggiore solubilità con altri addittivi magari c'è ma qui ci vuole un chimico. Quella nell'acqua, se era inchiostro, è sicura.

Simone
Simone, che ne pensi degli sgrassatori tipo chanteclear ?
Personalmente uno il cif sgrassatore per le macchie d'inchiostro su mani e superfici. E' davvero efficace. Però non ho mai avuto il coraggio di provarlo su penne vintage, tipo le Pelikan 400 e 140.

Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1218
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Aceto per pulire Pelikan 400?

Messaggio da francoiacc » domenica 2 giugno 2019, 21:42

Prova a svitare il pennino con l'alimentatore, così potrai accedere al fusto, poi prendi un cotton fioc imbevuto di acqua e candeggina 50/50 e strofina. Io ho fatto lo stesso con una M200 irrorand il fusto con lo sgrassatore potente chanteclair che secondo me contiene candeggina o qualcosa che aiuta a rimuovere l'inchiostro. La M200 non è trasparente ma non ho notato alcun danno, come non ne ho notati su altre penne. :wave:
Francesco

"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"

gionni
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 460
Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2017, 16:32
La mia penna preferita: Aurora 88K
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Torino
Sesso:

Aceto per pulire Pelikan 400?

Messaggio da gionni » lunedì 3 giugno 2019, 8:46

piccardi ha scritto:
domenica 2 giugno 2019, 20:31
Direi che l'ingrediente pazienza era in dose non sufficiente. Quel tipo di incrostazioni sono rognose da sciogliere, si son formate in anni, difficile se ne vadano in qualche ora. Saponi dubito servano, in genere sono tensioattivi per levare i grassi, ma l'inchiostro delle stilografiche non è grasso, ed è solubile in acqua. Maggiore solubilità con altri addittivi magari c'è ma qui ci vuole un chimico. Quella nell'acqua, se era inchiostro, è sicura.
Simone
Aggiungerò allora un pò dell'ingrediente fondamentale (pazienza), magari unito ad un pò di ammoniaca diluita, quando riuscirò a comprarla.

Intanto andrò a leggermi la composizione del Chante Clair, caso mai contenesse ammonica.

Ciao e grazie.
Gionni

gionni
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 460
Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2017, 16:32
La mia penna preferita: Aurora 88K
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Torino
Sesso:

Aceto per pulire Pelikan 400?

Messaggio da gionni » venerdì 7 giugno 2019, 10:30

La situazione della penna è decisamente migliorata: il fusto è quasi completamente trasparente e pare quasi nuovo.
Per ottenere questo risultato ho seguito i consigli avuti qui integrati da mie pensate che sono consistiti in:

- molto tempo di immersione in acqua + detersivo per piatti (ad oggi 4 giorni)
- brevi immersioni in soluzione di acqua e ammoniaca ripetute a distanza di tempo
- molte passate all'interno dalla sezione con 3/4 cotton-fioc appaiati bagnati alternativamente con acqua + ammoniaca e dentifricio
- molte passate all'interno della sezione con bastoncino di legno + dentifricio

E' una procedura lunga ma che ha portato ad ottimi risultati (a breve posterò le foto).

Grazie a tutti e ciao.
Gionni

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11379
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Aceto per pulire Pelikan 400?

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 7 giugno 2019, 10:38

gionni ha scritto:
venerdì 7 giugno 2019, 10:30
............................
......................................
E' una procedura lunga ma che ha portato ad ottimi risultati (a breve posterò le foto).

Grazie a tutti e ciao.
Gionni
Peccato che non hai postato le foto prima di pulirla.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Rispondi