verifica Caricamento Omas Lucens

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Rispondi
Arenaldiel
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 187
Iscritto il: lunedì 7 gennaio 2019, 12:24
Località: Catania

verifica Caricamento Omas Lucens

Messaggio da Arenaldiel » venerdì 17 maggio 2019, 17:56

Ciao a tutti
Ho questa ragazzina:
Lucens-uncapped.jpg
Omas Lucens terza serie (quella dal 1948 in poi)

Come sempre mi preparo a cercarle un padrone.
Tra le varie cose devo verificare le condizioni del sistema di caricamento: ho letto che si svita il fondello e si tira lo stantuffo, però il fondello mi sembra duro...ora, so che è da polli come domanda...ma in che senso si gira? Antiorario no?
Dato che la penna è in condizioni perfette non vorrei danneggiarla in nessun modo.
Grazie a chi accorrerà in mio soccorso :)

Avatar utente
sanpei
Honoris Causa
Honoris Causa
Messaggi: 1536
Iscritto il: giovedì 15 gennaio 2009, 18:10
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 006
Località: Torino
Contatta:

verifica Caricamento Omas Lucens

Messaggio da sanpei » venerdì 17 maggio 2019, 18:45

Antiorario si, a volte il sughero invecchiando incollava lo stantuffo, occorre un certo savoir faire per non fare danni,
se la vuoi cedere conviene venderla "as is" se non hai esperienza di stantuffi tuffanti, non sono difficili da maneggaiare ma occorre un pelino di esperienza, meglio cominciare a farsela con penne in condizioni peggiori...
http://www.zona900.it
Facciamo cose, incontriamo persone.

Zona900-Facebook https://www.facebook.com/Zona900-601300 ... /timeline/

Arenaldiel
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 187
Iscritto il: lunedì 7 gennaio 2019, 12:24
Località: Catania

verifica Caricamento Omas Lucens

Messaggio da Arenaldiel » venerdì 17 maggio 2019, 20:28

sanpei ha scritto:
venerdì 17 maggio 2019, 18:45
Antiorario si, a volte il sughero invecchiando incollava lo stantuffo, occorre un certo savoir faire per non fare danni,
se la vuoi cedere conviene venderla "as is" se non hai esperienza di stantuffi tuffanti, non sono difficili da maneggaiare ma occorre un pelino di esperienza, meglio cominciare a farsela con penne in condizioni peggiori...
Grazie :)
Ecco adesso sono terrorizzato! :o

roccopin
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 228
Iscritto il: sabato 28 maggio 2011, 12:55
La mia penna preferita: Omas Extra Lucens
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 081
Località: Roma
Sesso:

verifica Caricamento Omas Lucens

Messaggio da roccopin » sabato 18 maggio 2019, 11:46

Si presenta davvero in ottime condizioni. Quella trasparenza!
Visto che non l'hai ancora aperta per pulirla, sarà (quasi?) inusata.

Arenaldiel
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 187
Iscritto il: lunedì 7 gennaio 2019, 12:24
Località: Catania

verifica Caricamento Omas Lucens

Messaggio da Arenaldiel » sabato 18 maggio 2019, 13:17

roccopin ha scritto:
sabato 18 maggio 2019, 11:46
Si presenta davvero in ottime condizioni. Quella trasparenza!
Visto che non l'hai ancora aperta per pulirla, sarà (quasi?) inusata.
La penna è completamente inutilizzata

roccopin
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 228
Iscritto il: sabato 28 maggio 2011, 12:55
La mia penna preferita: Omas Extra Lucens
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 081
Località: Roma
Sesso:

verifica Caricamento Omas Lucens

Messaggio da roccopin » sabato 18 maggio 2019, 16:52

Arenaldiel ha scritto:
sabato 18 maggio 2019, 13:17
roccopin ha scritto:
sabato 18 maggio 2019, 11:46
...
La penna è completamente inutilizzata
Ho riparato molte più penne di quante ne abbia rotte (sempre troppe, comunque), ma personalmente non mi fiderei a metter le mani su una penna di valore mai inchiostrata. Soprattutto considerato che si tratta di uno stantuffo tuffante. Non che serva un dottorato di ricerca in ingegneria aerospaziale, ma è un caricamento comunque più complicato dei soliti a leva o a pulsante di fondo.

Rispondi