Una Leonardo Furore e uno strano fenomeno

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Rispondi
subottini
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 303
Iscritto il: sabato 12 marzo 2016, 11:35
La mia penna preferita: Sailor 1911 Large
Il mio inchiostro preferito: Diamine Oxford Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Slovacchia
Sesso:

Una Leonardo Furore e uno strano fenomeno

Messaggio da subottini » martedì 30 aprile 2019, 14:18

Pochissimo tempo dopo aver risolto un dilemma ( grazie al Forum ) con una Leonardo Momento Zero, ecco che ci risiamo,m sempre con una Leonardo, ma stavolta Furore.
Per accordi precedentemente presi con un mio fornitore, lo stesso prova la penna caricandola d'inchiostro, poi me la spedisce così come si trova, cioè con il converter carico.
Questa procedura è stata seguita altre volte, senza mai riscontrare problemi.
Mi è dunque arrivata questa Furore, pennino EF.
Appena aperto il pacco ( sempre confezionato a regola d'arte), e aperta la confezione della penna, notavo che la stessa era parecchio sporca di inchiostro sul pennino e nel cappuccio. Ho pensato che durante il viaggio e i vari passaggi di mano del corriere, fosse stata un po' troppo sballottata. L'ho quindi ripulita svuotando il converter e facendole un bel bagnetto completo.
Una volta asciutta, l'ho ricaricata, sempre con lo stesso inchiostro. Scrittura ottima , niente salti, tutto regolare.
La A questo punto chiudo e la ripongo in orizzontale. Venti minuti dopo la riapro: di nuovo sporca di inchiostro, sempre sul pennino e nel cappuccio. L'ho di nuovo ripulita, questa volta però senza acqua, solo con un fazzoletto fine di carta, e il cappuccio l'ho pulito con un paio di cotton fioc.
Ho provato a scrivere, tutto ok. L'ho riposta in orizzontale per un bel po', poi l'ho ripresa e riutilizzata: il fenomeno della perdita di inchiostro era sparito. Ora la uso normalmente da ieri, e si comporta in modo normalissimo.
Cosa potrebbe essere successo?

Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1160
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Una Leonardo Furore e uno strano fenomeno

Messaggio da francoiacc » martedì 30 aprile 2019, 14:38

Il problema potrebbe essere dovuto ad un eccesso di inchiostro nell'alimentatore, quando carichi la penna hai l'accortezza di far fuoriuscire 2-3 gocce di inchiostro con il converter e poi tirarlo di nuovo su tutto ?
Francesco

"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"

Avatar utente
Stormwolfie
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1008
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Sailor 1911
Il mio inchiostro preferito: Sailor Blue Black
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso:

Una Leonardo Furore e uno strano fenomeno

Messaggio da Stormwolfie » martedì 30 aprile 2019, 14:50

Domanda sciocca ma d'obbligo: anche il cappuccio era stato ripulito dopo la spedizione?
STEFANO

Ogni penna corre con inchiostri diversi su altrettante innumerevoli carte. Alcune scivolano rapide, altre con piena lentezza, altre grattano ritmi piacevoli. Ognuna esprime un suo carattere che lo scrittore dolcemente doma.

subottini
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 303
Iscritto il: sabato 12 marzo 2016, 11:35
La mia penna preferita: Sailor 1911 Large
Il mio inchiostro preferito: Diamine Oxford Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Slovacchia
Sesso:

Una Leonardo Furore e uno strano fenomeno

Messaggio da subottini » martedì 30 aprile 2019, 15:00

Ciao, domanda corretta, non si sa mai: sì, l'avevo ripulito in modo perfetto con acqua e asciugato.

subottini
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 303
Iscritto il: sabato 12 marzo 2016, 11:35
La mia penna preferita: Sailor 1911 Large
Il mio inchiostro preferito: Diamine Oxford Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Slovacchia
Sesso:

Una Leonardo Furore e uno strano fenomeno

Messaggio da subottini » martedì 30 aprile 2019, 15:03

Ciao Francesco, no, non l'ho fatto. E' una procedura che seguo sempre quando carico penne a stantuffo, per quelle a converter non l'ho mai fatto e non avevo mai avuto problemi. Ma forse questa tua chiave di lettura è quella giusta, si vede che QUESTA penna necessita di tale sistema di carica, facendo uscire 2/3 gocce dopo aver riempito il converter....

Rispondi