Penne stilografiche ferme da un bel po'

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Rispondi
Invernomuto
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 70
Iscritto il: giovedì 11 aprile 2019, 12:58

Penne stilografiche ferme da un bel po'

Messaggio da Invernomuto » venerdì 12 aprile 2019, 22:02

Buongiorno a tutti, ho recuperato le seguenti stilografiche, chiuse in un cassetto da troppo tempo (qualche anno).
20190412_214952.jpg
La prima dovrebbe essere una Faber Castel E-Motion con pennino "F".
La seconda è una Aurora a cartuccia di mia moglie, ne ignoro il modello.

Vorrei rimetterle in funzione (ho una boccetta di inchiostro Pelikan 4001 e delle cartucce). Purtroppo entrambe sono state messe via senza averle pulite. Ci sono degli accorgimenti particolari da adottare? Le pulisco con semplice acqua oppure ci sono solventi specifici per togliere via i residui di inchiostro?

Grazie a tutti per i consigli,
saluti

Avatar utente
ASTROLUX
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1225
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Penne stilografiche ferme da un bel po'

Messaggio da ASTROLUX » venerdì 12 aprile 2019, 22:11

Acqua, una goccia di detersivo per piatti...e pazienza. Io le pulisco così.
Visto che sono ferme da tanto, lascia a bagno per qualche giorno.

Invernomuto
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 70
Iscritto il: giovedì 11 aprile 2019, 12:58

Penne stilografiche ferme da un bel po'

Messaggio da Invernomuto » venerdì 12 aprile 2019, 22:13

ASTROLUX ha scritto:
venerdì 12 aprile 2019, 22:11
Acqua, una goccia di detersivo per piatti...e pazienza. Io le pulisco così.
Visto che sono ferme da tanto, lascia a bagno per qualche giorno.
Grazie!

Lamy
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 364
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: TWSBI Eco
Il mio inchiostro preferito: Waterman Serenity Blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Milano
Sesso:

Penne stilografiche ferme da un bel po'

Messaggio da Lamy » venerdì 12 aprile 2019, 22:21

L'Aurora probabilmente è una Style.
Artus 54,Aurora 88P, Aurora 98, Aurora Y, Ero 201,Lamy Safari Petrol, Parker IM, Pelikan M150, Pelikan M200 Smoky Quartz, Pelikan M205 Classic Black, Pilot 78G+, TWSBI Eco.

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7670
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Penne stilografiche ferme da un bel po'

Messaggio da Ottorino » sabato 13 aprile 2019, 8:01

C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Invernomuto
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 70
Iscritto il: giovedì 11 aprile 2019, 12:58

Penne stilografiche ferme da un bel po'

Messaggio da Invernomuto » sabato 13 aprile 2019, 13:37

Grazie per le utilissime guide!

Avatar utente
Pettirosso
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1251
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Penne stilografiche ferme da un bel po'

Messaggio da Pettirosso » sabato 13 aprile 2019, 16:13

Nota: la cartuccia che hai fotografato è una Pelikan (o compatibile) corta, va bene sulla E-Motion, ma non sulla Style.
Per questa devi acquistare le sue cartucce (Aurora; vanno bene anche Lamy e Parker) o il suo converter (come prima).

Invernomuto
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 70
Iscritto il: giovedì 11 aprile 2019, 12:58

Penne stilografiche ferme da un bel po'

Messaggio da Invernomuto » sabato 13 aprile 2019, 21:54

Pettirosso ha scritto:
sabato 13 aprile 2019, 16:13
Nota: la cartuccia che hai fotografato è una Pelikan (o compatibile) corta, va bene sulla E-Motion, ma non sulla Style.
Per questa devi acquistare le sue cartucce (Aurora; vanno bene anche Lamy e Parker) o il suo converter (come prima).
Ciao Pettirosso,
buono a sapersi, era montata sull'Aurora. Prenderò il converter, magari con una Safari Umbra che mi piace assai ;)

Avatar utente
Pettirosso
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1251
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Penne stilografiche ferme da un bel po'

Messaggio da Pettirosso » domenica 14 aprile 2019, 7:58

Invernomuto ha scritto:
sabato 13 aprile 2019, 21:54
buono a sapersi, era montata sull'Aurora. Prenderò il converter, magari con una Safari Umbra che mi piace assai ;)
:?: :!:
Qui c'è qualcosa che non quadra, Aurora monta cartucce con imbocco decisamente più largo rispetto a Pelikan.
Possibilità:
1) Quella non è una Aurora Style (eppure mi parrebbe di sì)
2) Quella non è una cartuccia Pelikan, ma una Parker mini (possibile, dalla foto non mi rendo conto esattamente del diametro dell'imbocco).
Solo per evitarti spese inutili, fai una prova: prendi il converter (che è indubbiamente marchiato Fabel Castell, quindi attacco compatibile Pelikan) e prova a metterlo sulla Aurora. Non forzare, mi raccomando (rischieresti di rompere il beccuccio dell'alimentatore della Aurora): prova solo a vedere se imbocca e sta fermo (non dovrebbe neppure entrare fino a fermarsi).
A seconda del risultato si decide il resto.
Tu hai scritto che hai già in casa delle cartucce: di che marca?
P.S.: Comunque una Lamy Safari Umbra con relativo converter è un ottimo acquisto! :thumbup: Decidi solo la misura del pennino a seconda della tua scrittura, ma quelli li puoi poi anche cambiare successivamente con pochi €.
A presto e buona domenica! :wave:

Iridium
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 164
Iscritto il: giovedì 25 ottobre 2018, 5:52
La mia penna preferita: Leonardo Momento Zero Black EF
Il mio inchiostro preferito: Diamine Twilight
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Palermo

Penne stilografiche ferme da un bel po'

Messaggio da Iridium » domenica 14 aprile 2019, 19:35

Lamy ha scritto:
venerdì 12 aprile 2019, 22:21
L'Aurora probabilmente è una Style.
sono d’accordo, il cappuccio è inconfondibile
saluti
Fabio

Il silenzio è d’oro (William Shakespeare)

Invernomuto
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 70
Iscritto il: giovedì 11 aprile 2019, 12:58

Penne stilografiche ferme da un bel po'

Messaggio da Invernomuto » lunedì 15 aprile 2019, 1:01

Pettirosso ha scritto:
domenica 14 aprile 2019, 7:58

:?: :!:
Qui c'è qualcosa che non quadra, Aurora monta cartucce con imbocco decisamente più largo rispetto a Pelikan.
Possibilità:
1) Quella non è una Aurora Style (eppure mi parrebbe di sì)
2) Quella non è una cartuccia Pelikan, ma una Parker mini (possibile, dalla foto non mi rendo conto esattamente del diametro dell'imbocco).
Solo per evitarti spese inutili, fai una prova: prendi il converter (che è indubbiamente marchiato Fabel Castell, quindi attacco compatibile Pelikan) e prova a metterlo sulla Aurora. Non forzare, mi raccomando (rischieresti di rompere il beccuccio dell'alimentatore della Aurora): prova solo a vedere se imbocca e sta fermo (non dovrebbe neppure entrare fino a fermarsi).
A seconda del risultato si decide il resto.
Tu hai scritto che hai già in casa delle cartucce: di che marca?
P.S.: Comunque una Lamy Safari Umbra con relativo converter è un ottimo acquisto! :thumbup: Decidi solo la misura del pennino a seconda della tua scrittura, ma quelli li puoi poi anche cambiare successivamente con pochi €.
A presto e buona domenica! :wave:
Innanzitutto grazie. Dunque, ho provato a fare quanto dici e il converter della Fabel Castell non ci è entrato. Non ho forzato molto per paura di far danni. Anche "ad occhio" però mi sembra che il diametro del beccuccio della Faber Castell sia decisamente più piccolo di quello dell'Aurora. Ho gettato via la cartuccia vecchia montata sull'Aurora e quindi non posso verificare il diametro.
A casa ho delle cartucce Pelikan appena acquistate per la Twist di mia figlia. Per il momento dunque l'Aurora non posso farla ripartire. Domani se riesco passo in cartoleria e acquisto cartucce Lamy. Sono curioso di vedere come va questa Style, ha peraltro un pennino M.
La E-Motion ne monta uno F e scrive con tratto più largo della TWSBI Eco che ho appena acquistato (pure lei pennino F).

Avatar utente
Pettirosso
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1251
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Penne stilografiche ferme da un bel po'

Messaggio da Pettirosso » lunedì 15 aprile 2019, 7:03

Molto bene, allora quadra tutto.
La Style, pur essendo classificata di fascia economica (all'epoca della produzione), ha un ottimo gruppo scrittura: il suo M dovrebbe equivalere più o meno all'F di Faber Castell (che è una tedesca abbondante).
Su Lamy (se prenderai la Safari) regolati per i pennini secondo Faber Castell, anche se il flusso di inchiostro dovrebbe essere più contenuto. Hai però il grosso vantaggio che costano veramente pochi € l'uno, e li puoi sostituire da solo in pochi secondi: si sfilano semplicemente con l'unghia.
Sulle cartucce, se le trovi (visto che abiti nel torinese), le Aurora, secondo me, hanno un inchiostro decisamente migliore, pur essendo più care: meriterebbe almeno provarle. Dipende anche dal colore: ci sono solo blu, nero e blu/nero, mentre Lamy ha una gamma più ampia.
Sulla Twist di tua figlia, ne ho una anch'io (l'avevo presa per il colore: prugna/fucsia). Appena provata, per la mia scrittura minuta tratto troppo largo e flusso troppo abbondante. Per lei potrebbe andare, se le piace: a parte l'economicità, è veramente carina.
Buona giornata! :wave:

Invernomuto
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 70
Iscritto il: giovedì 11 aprile 2019, 12:58

Penne stilografiche ferme da un bel po'

Messaggio da Invernomuto » lunedì 15 aprile 2019, 15:01

Aggiornamento: ho rimesso in sesto la Faber Castel E-motion e scrive molto, molto bene. Ricaricata con del Pelikan 4001 Royal Blue, ha funzionato come se non avesse mai smesso di scrivere. In settimana vedo di trovare le cartucce per l'Aurora.

Grazie a tutti per i consigli!

PS
mi hanno anche dato una TWSBI Diamond 580 messa male, vi ammorberò chiedendovi se se sia riparabile / cannibalizzabile in apposita discussione :)

Iridium
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 164
Iscritto il: giovedì 25 ottobre 2018, 5:52
La mia penna preferita: Leonardo Momento Zero Black EF
Il mio inchiostro preferito: Diamine Twilight
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Palermo

Penne stilografiche ferme da un bel po'

Messaggio da Iridium » lunedì 15 aprile 2019, 15:31

Invernomuto ha scritto:
lunedì 15 aprile 2019, 1:01

Innanzitutto grazie. Dunque, ho provato a fare quanto dici e il converter della Fabel Castell non ci è entrato. Non ho forzato molto per paura di far danni. Anche "ad occhio" però mi sembra che il diametro del beccuccio della Faber Castell sia decisamente più piccolo di quello dell'Aurora. Ho gettato via la cartuccia vecchia montata sull'Aurora e quindi non posso verificare il diametro.
A casa ho delle cartucce Pelikan appena acquistate per la Twist di mia figlia. Per il momento dunque l'Aurora non posso farla ripartire. Domani se riesco passo in cartoleria e acquisto cartucce Lamy. Sono curioso di vedere come va questa Style, ha peraltro un pennino M.
La E-Motion ne monta uno F e scrive con tratto più largo della TWSBI Eco che ho appena acquistato (pure lei pennino F).
scoprirai che scrive molto molto bene. Ne possiedo una uguale uguale e scriverci è un piacere. Se non erro monta lo stesso gruppo scrittura della Ypsilon quindi una garanzia
saluti
Fabio

Il silenzio è d’oro (William Shakespeare)

Rispondi