Come trattare questa meraviglia?

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
DottLuigi
Converter
Converter
Messaggi: 4
Iscritto il: martedì 5 febbraio 2019, 20:14
Sesso:

Come trattare questa meraviglia?

Messaggio da DottLuigi » venerdì 8 febbraio 2019, 21:05

Saluti a tutti e grazie per il benvenuto del forum. Mi scuso con l amministratore ma non frequento molto questi spazi digitali. Volevo sapere qual è il miglior modo per togliere (parzialmente perché in realtà già così è bellissima secondo me!) questa patina di nero che spero si veda nella foto per far risplendere la mia Cisele...Grazie e buone penne a tutti
IMG_20190208_204830.jpg

Avatar utente
Stormwolfie
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 765
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Sailor 1911
Il mio inchiostro preferito: Sailor Blue Black
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso:

Come trattare questa meraviglia?

Messaggio da Stormwolfie » venerdì 8 febbraio 2019, 21:12

Credo tu non abbia caricato la foto
STEFANO

Ogni penna corre con inchiostri diversi su altrettante innumerevoli carte. Alcune scivolano rapide, altre con piena lentezza, altre grattano ritmi piacevoli. Ognuna esprime un suo carattere che lo scrittore dolcemente doma.

DottLuigi
Converter
Converter
Messaggi: 4
Iscritto il: martedì 5 febbraio 2019, 20:14
Sesso:

Come trattare questa meraviglia?

Messaggio da DottLuigi » venerdì 8 febbraio 2019, 23:17

15496641192801077224076904095282.jpg

Avatar utente
zoniale
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1264
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 13:48
La mia penna preferita: Tutte, troppe, anni '40 - '60
Il mio inchiostro preferito: turchese
Località: Varese
Sesso:

Come trattare questa meraviglia?

Messaggio da zoniale » venerdì 8 febbraio 2019, 23:21

In prima battuta, ti consiglierei di usare un prodotto per argento, che dovrebbe riportare l'argento della penna al suo splendore.
Vedendo però la foto, sembra come se si fosse staccato una specie di vernicetta superficiale. La mia non p mostra quei segni. Mi confermi che sia una 75?
Michele

DottLuigi
Converter
Converter
Messaggi: 4
Iscritto il: martedì 5 febbraio 2019, 20:14
Sesso:

Come trattare questa meraviglia?

Messaggio da DottLuigi » venerdì 8 febbraio 2019, 23:49

Grazie Michele seguirò il tuo consiglio... Ti confermo che è una cisele 75 ballpoint ed in effetti sul corpo dove comprare la scritta parker ed in parte sulla punta quello che dici l'ho verificato e non ti nascondo che questi difetti la rendono davvero autentica ai miei occhi per cui non vorrei toccarli quelli..

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7477
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Come trattare questa meraviglia?

Messaggio da Ottorino » sabato 9 febbraio 2019, 1:32

Pulitura di penne in argento ma io la userei e vedrai che il nero se ne va da solo toccandola ripetutatmente
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

LucaC
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 802
Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2015, 10:38
La mia penna preferita: Montblanc 149 Masterpiece
Il mio inchiostro preferito: Private Reserve Electric Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 114
Località: Bergamo
Sesso:

Come trattare questa meraviglia?

Messaggio da LucaC » sabato 9 febbraio 2019, 9:26

Ciao, a mio gusto quel nero è la parte bella della penna, non la toccherei. Passa solo un panno in microfibra ogni tanto e vedrai che la lucentezza superficiale aumenterà.

Avatar utente
ricart
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 239
Iscritto il: venerdì 18 agosto 2017, 14:05
La mia penna preferita: Pelikan 120
Il mio inchiostro preferito: Ora: Waterman blu-nero
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 054
Località: Porpetto (UD)
Sesso:

Come trattare questa meraviglia?

Messaggio da ricart » sabato 9 febbraio 2019, 12:20

La "patina" è una ossidazione naturale dei materiali e specialmente dei metalli, è il trascorrere del tempo è la storia e vita di un oggetto. Da appassionato per la numismatica non tolgo mai la patina dagli oggetti (deformazione "professionale"), la sporcizia si, con acqua e sapone neutro. Se tolgo la patina a una moneta antica è come toglierli 2000 anni di vita. Una penna moderna non è una moneta antica direte voi ma anche lei ha la sua storia. Come detto sopra sarà comunque lucidata naturalmente con l'uso.

Mandi
Riccardo

Avatar utente
zoniale
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1264
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 13:48
La mia penna preferita: Tutte, troppe, anni '40 - '60
Il mio inchiostro preferito: turchese
Località: Varese
Sesso:

Come trattare questa meraviglia?

Messaggio da zoniale » domenica 10 febbraio 2019, 12:21

ricart ha scritto:
sabato 9 febbraio 2019, 12:20
La "patina" è una ossidazione naturale dei materiali e specialmente dei metalli, è il trascorrere del tempo è la storia e vita di un oggetto. Da appassionato per la numismatica non tolgo mai la patina dagli oggetti (deformazione "professionale"), la sporcizia si, con acqua e sapone neutro. Se tolgo la patina a una moneta antica è come toglierli 2000 anni di vita. Una penna moderna non è una moneta antica direte voi ma anche lei ha la sua storia. Come detto sopra sarà comunque lucidata naturalmente con l'uso.
Se in termini generali potrei essere d'accordo, in questo caso il problema non è né una patina, né una uniforme ossidazione. Guardando con attenzione i dettagli del cappuccio, noto una antiestetica esfoliazione, una sorta di vitiligine.
A pensarci, la mia 75, pur dichiarandosi di argento non si ossida nemmeno lontanamente come l'argenteria di casa. Ne deduco che vi sia una qualche vernicetta protettiva, che nel caso della penna di Luigi si è consumata.
Michele

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7477
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Come trattare questa meraviglia?

Messaggio da Ottorino » domenica 10 febbraio 2019, 14:52

Non si annerisce perché probabilmente la tocchi di continuo (o comunque più spesso degli altri oggetti) rimuovendo il solfuro d'argento che si forma costantemente.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
nello56
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1160
Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 19:37
La mia penna preferita: quella rimessa insieme da me
Il mio inchiostro preferito: Diamine Violet o 4001 Nero
Misura preferita del pennino: Italico
Arte Italiana FP.IT M: 056
Fp.it ℵ: 056
Fp.it Vera: 056
Località: Torino
Sesso:

Come trattare questa meraviglia?

Messaggio da nello56 » sabato 16 febbraio 2019, 18:58

un altro sistema per pulire le 75 in argento (ma non solo loro) è quello di prendere un tovagliolino di carta
e, mentre leggi le news sul forum, guardi la tv o fai qualcosa che ti lasci le mani libere, lo passi sul corpo della penna
avanti e indietro. la carta è comunque leggermente abrasiva.
Il vantaggio sulla 75 è che così facendo non vai a togliere la parte di ossido negli interstizi che conferiscono
alla penna quel disegno particolare. Poi, se la vuoi perfettamente lucida, come ti hanno già consigliato, puoi usare dei prodotti
idonei o soluzioni casalinghe (es il tipico bagno con sale, stagnola e bicarbonato ;) )
Nello

PG1964TO
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 34
Iscritto il: martedì 12 marzo 2019, 15:31
La mia penna preferita: in celluloide
Il mio inchiostro preferito: Pacific blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Torino

Come trattare questa meraviglia?

Messaggio da PG1964TO » mercoledì 13 marzo 2019, 11:14

Senza voler fare pubblicità, ma io mi trovo molto bene con il Micro-Mesh. In pratica è un quadratino abrasivo 5x5, della grana 12000 che di solito viene usato per lucidare le chitarre elettriche. Il risultato sui metalli vecchi, opacizzati, macchiati, è impressionante e non graffia (verificato con la lente di ingrandimento).

Godowsky1930
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 189
Iscritto il: domenica 25 settembre 2016, 17:52
La mia penna preferita: Dupont linea 1
Il mio inchiostro preferito: Rohrer
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it Vera: 005
Località: Milano
Sesso:

Come trattare questa meraviglia?

Messaggio da Godowsky1930 » mercoledì 13 marzo 2019, 14:10

Io uso regolarmente una gomma da matita con eccellenti risultati sulle mie Parker 75. umberto

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1423
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Come trattare questa meraviglia?

Messaggio da rolex hunter » mercoledì 13 marzo 2019, 17:34

Non mi pare alcuno lo abbia detto: ricordiamo che la Parker 75 (e nello specifico la versione "Crosshatch grid pattern/Cisele") è stata prodotta negli USA dal 1963 al 1981 (Crosshatch grid pattern), e in Meru, Francia, dal 1981 al 1994 (Cisele); le "Prime Versioni" ("Early production" ma non so se ci si riferisse ai primi anni di produzione o a tutta la produzione americana) aveva il "pattern" evidenziato con uno smalto fatto con polvere di carbone di noce; gli esemplari "successivi" ("Later versions"), invece, non avevano nessun trattamento a smalto, lasciando all'ossidazione naturale il compito di esaltare il "pattern" (in questo contesto, usare l'equivalente italiano non mi piace...).

Quindi occhio a cosa si usa per pulire, e alla versione su cui si vuole intervenire.
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)

Avatar utente
francoiacc
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 784
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Come trattare questa meraviglia?

Messaggio da francoiacc » mercoledì 13 marzo 2019, 21:36

Io sulla mia ho passato il panno in dotazione alle Montegrappa con finiture in argento con ottimi risultati. Credo che sia lo stesso panno usato dai gioiellieri. :wave:
Francesco

"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"

Rispondi