Waterman Ideal

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Rispondi
alby
Converter
Converter
Messaggi: 4
Iscritto il: martedì 9 ottobre 2018, 18:29

Waterman Ideal

Messaggio da alby » venerdì 26 ottobre 2018, 19:43

Ciao a tutti , ho ereditato una stilografica , vorrei provare a scriverci ma non so come si carica l'inchiostro e nemmeno quale usare, allego la foto qualcuno potrebbe aiutarmi grazie. :D
Allegati
IMG_20181009_184936.jpg

roccopin
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 191
Iscritto il: sabato 28 maggio 2011, 12:55
La mia penna preferita: Omas Extra Lucens
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 081
Località: Roma
Sesso:

Waterman Ideal

Messaggio da roccopin » venerdì 26 ottobre 2018, 20:18

Intanto, benvenuto.

Comincio a risponderti io, poi sicuramente qualche utente più esperto ti darà maggiori e più precisi ragguagli.

Sembrerebbe una penna (bella, peraltro) cosiddetta "rientrante". In fondo al fusto della penna dovresti trovare una parte mobile, che si può girare. Di solito girando in senso antiorario il pennino rientra nel fusto, consentendo anche la chiusura del cappuccio. Girando in senso orario il pennino fuoriesce di nuovo.

Quando il pennino è rientrato, puoi riempire di inchiostro il fusto tenendolo verticale e utilizzando un contagocce, avvalendoti dell'apertura in cima al fusto. Quando il pennino è interamente fuoriuscito (operazione da effettuare sempre tenendo verticale il fusto), chiuderà l'apertura, evitando la fuoriuscita dell'inchiostro. A quel punto la penna diviene utilizzabile per scrivere.

Per tapparla, la si tiene verticale, si fa rientrare il pennino nel fusto, e si usa il cappuccio, che a questo punto chiuderà la penna, a mo' di tappo di bottiglia, e nuovamente impedirà perdite di inchiostro.

Perché il tutto funzioni correttamente, è indispensabile che le guarnizioni, di solito di sughero, presenti dentro il fusto, e precisamente in fondo ad esso, siano integre, cosa che probabilmente non è vera per una penna di questa età, salvo che siano state cambiate recentemente. Se così non è, ti conviene non usarla sinché non fai cambiare le guarnizioni.

roccopin
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 191
Iscritto il: sabato 28 maggio 2011, 12:55
La mia penna preferita: Omas Extra Lucens
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 081
Località: Roma
Sesso:

Waterman Ideal

Messaggio da roccopin » venerdì 26 ottobre 2018, 20:20

Quanto al tipo di inchiostro, puoi usare qualunque inchiostro da stilografica.

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10237
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Waterman Ideal

Messaggio da piccardi » sabato 27 ottobre 2018, 0:15

Complimenti, gran bella penna, molto interessante. Le spiegazioni che hai ricevuto sono già sufficienti, da parte mia aggingo: la prima volta caricala ad acqua e aspetta un po' per verificare che non perda.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

alby
Converter
Converter
Messaggi: 4
Iscritto il: martedì 9 ottobre 2018, 18:29

Waterman Ideal

Messaggio da alby » martedì 6 novembre 2018, 11:39

Grazie per le gentili ed esaurienti risposte, farò sicuramente la prova con l'acqua e poi .... se tutto va bene passerò all'inchiostro per il test finale

saluti Alberto

alby
Converter
Converter
Messaggi: 4
Iscritto il: martedì 9 ottobre 2018, 18:29

Waterman Ideal

Messaggio da alby » martedì 6 novembre 2018, 11:43

grazie anche per i commenti, allego la foto della stilografica per intero.
Allegati
IMG_20180315_125919.jpg

Rispondi