Sulle regolazioni delle Aurora 88 vintage

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Rispondi
Avatar utente
HoodedNib
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 936
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Sulle regolazioni delle Aurora 88 vintage

Messaggio da HoodedNib » mercoledì 5 settembre 2018, 12:22

Era da giorni che mi ero messo in mente di risolvere un problema che la mia Aurora 88 aveva, in pratica non scriveva bene se non si fletteva il pennino, rendendola praticamente inutilizzabile fuori da qualche tentativo calligrafico o senza agitarla un po'.
Nello specifico mi ricordavo una discussione di qualche anno fa riguardo le regolazoni dell'Aurora 88 e del famoso perno elicoidale, la discussione e' questa:
http://forum.fountainpen.it/viewtopic.php?f=12&t=7416

In questa discussione s'accennava che una qualche tipo di regolazione esisteva anche per le Aurora 88 P/K/Duocart nella forma di una specie di barretta ruotabile (Maxpop ha provato a ruotarla con l'alimentatore dentro la carenatura, in quella discussione).
Ora dopo essermi sistemato la 88 con la regolazione elicoidale ho deciso di smontarmi anche la mia 88P e vederci chiaro. Per farla breve anche il perno delle 88P e smontabile (e a sto punto credo quello di ogni Aurora 88 che lo possiede) ma non e' elicoidale bensi un cilindro con un solco a mo di alimentatore.
A questo punto ho provato a rimontarlo con il solco verso l'alto (prima dava di lato) e dalle prime prove posso dire che non ha ne piu' ne meno flusso di prima ma questo e' piu' regolare, tendendo a dare un tratto piu' uniforme.
Allegati
photo_2018-09-05_12-19-27.jpg
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
Stilo80
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 290
Iscritto il: venerdì 8 giugno 2018, 9:11
La mia penna preferita: Pilot Custom 74, Lamy Studio
Il mio inchiostro preferito: J. HERBIN Blue Pervenche
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Contatta:

Sulle regolazioni delle Aurora 88 vintage

Messaggio da Stilo80 » mercoledì 5 settembre 2018, 21:54

:clap: :clap: :clap: questa è la parte più bella: la soddisfazione del premio che la tenacia prima o poi regala nel ripristinare gli strumenti di scrittura del passato. Complimenti e buone sessioni di scrittura con il redivivo pennino!

Avatar utente
HoodedNib
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 936
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Sulle regolazioni delle Aurora 88 vintage

Messaggio da HoodedNib » mercoledì 5 settembre 2018, 22:13

In realta' i pennini redivivi sono due, uno e' proprio rinato l'altro invece e' migliorato ma andava bene pure prima.

Diciamo che il post l'ho fatto per andare ad integrare quello linkato piu' sopra e per confermare che anche nei pennini della seri 88P, ma probabilmente anche in altri visto che sto perno "piatto" l'ho visto anche nelle foto di molte 88K e duocart,esiste un perno di regolazione che e' smontabile e regolabile(sebbene in maniera diversa).
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Rispondi