Aurora Selene a stantuffo

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Rispondi
roccopin
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 191
Iscritto il: sabato 28 maggio 2011, 12:55
La mia penna preferita: Omas Extra Lucens
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 081
Località: Roma
Sesso:

Aurora Selene a stantuffo

Messaggio da roccopin » sabato 4 agosto 2018, 18:09

Nel tirar fuori le penne che (quattro anni fa!) avevo impaccato durante un trasloco, ho trovato una penna che non ricordavo di avere: una Aurora Selene terza serie a stantuffo.

Vorrei rimetterla in sesto, ma non capisco come si smonti. Ho tolto il cappuccio cieco, dopo aver estratto lo spinotto che lo fissava all'albero del pistone, ma non so come proseguire.

Qualche anima gentile sa aiutarmi?

roccopin
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 191
Iscritto il: sabato 28 maggio 2011, 12:55
La mia penna preferita: Omas Extra Lucens
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 081
Località: Roma
Sesso:

Aurora Selene a stantuffo

Messaggio da roccopin » sabato 4 agosto 2018, 18:26

So che è cattiva educazione rispondersi da solo, ma dopo aver visto questo thread, ho pulito dalla sporcizia la mia penna e sono emerse due tacchette che mi dovrebbero consentire di svitare il tappo che racchiude lo stantuffo nel corpo della penna.

Ora cercherò di costruirmi un attrezzo alla bisogna, e documenterò qui lo smontaggio.

Avatar utente
PeppePipes
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1063
Iscritto il: sabato 12 ottobre 2013, 21:29
La mia penna preferita: Conklin Endura sapphire Sr
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Ku-Jaku
Misura preferita del pennino: Obliquo
Sesso:

Aurora Selene a stantuffo

Messaggio da PeppePipes » sabato 4 agosto 2018, 21:17

roccopin ha scritto:
sabato 4 agosto 2018, 18:26
So che è cattiva educazione rispondersi da solo, ma dopo aver visto questo thread, ho pulito dalla sporcizia la mia penna e sono emerse due tacchette che mi dovrebbero consentire di svitare il tappo che racchiude lo stantuffo nel corpo della penna.

Ora cercherò di costruirmi un attrezzo alla bisogna, e documenterò qui lo smontaggio.
Non è necessario; se sviti la sezione lo stantuffo esce senza problemi.
E' interessante constatare che nella Selene a stantuffo c'è già parecchio della futura 88: ci sono tre diversi step evolutivi dello stantuffo: il primo tipo non ha guida e la rotazione azionando il fondello è impedita solo dall'attrito del pistone all'interno del corpo. Nell'ultima evoluzione lo stantuffo è di un tipo che si trova anche in alcune 88. Inoltre la tenuta del pistone è sempre realizzata con rondelle di gomma sovrapposte.
La curiosità è madre dell'interesse. Una vita senza interessi è una vita in stato comatoso.

Rispondi