Trafilamento inchiostro Aurora Marco Polo

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Giorgio45
Converter
Converter
Messaggi: 20
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 12:39
La mia penna preferita: Aurora Marco Polo, poi Dupont
Il mio inchiostro preferito: Azzurro Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Trafilamento inchiostro Aurora Marco Polo

Messaggio da Giorgio45 » mercoledì 18 aprile 2018, 10:37

Buongiorno a tutti.
Ho 'riesumato', dopo almeno 10 anni di inattività, la mia stilo preferita, un'Aurora Marco Polo. Non è la più pregiata della mia piccola collezione (appena iniziata), ma ci tengo particolarmente.
Dopo accurata pulizia e dotata di cartuccia originale nuova, perde inchiostro dal punto che ho indicato con una freccia.
Il pennino, sollecitato delicatamente, ruota, ma non so se è inserito a pressione o avvitato.
Io tenterei una sigillatura con un sottilissimo filo di silicone. Fesseria? Attendo graditi consigli.
Grazie in anticipo e saluti a tutti.
https://forum.fountainpen.it/download/f ... w&id=45668
Allegati
20180418_101322.jpg

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7199
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Trafilamento inchiostro Aurora Marco Polo

Messaggio da Ottorino » mercoledì 18 aprile 2018, 10:58

fesseria no, ma meglio se provi prima il grasso al silicone. reversibile

Ma trafila o gocciola ?
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Giorgio45
Converter
Converter
Messaggi: 20
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 12:39
La mia penna preferita: Aurora Marco Polo, poi Dupont
Il mio inchiostro preferito: Azzurro Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Trafilamento inchiostro Aurora Marco Polo

Messaggio da Giorgio45 » mercoledì 18 aprile 2018, 11:58

Grazie, Ottorino, per l'interessamento.
Trafila semplicemente e nemmeno troppo. Però, dopo averla usata un poco, mi ritrovo il dito indice macchiato.
Posso provare con grasso al silicone, lo farò quanto prima.
Saluti

Giorgio45
Converter
Converter
Messaggi: 20
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 12:39
La mia penna preferita: Aurora Marco Polo, poi Dupont
Il mio inchiostro preferito: Azzurro Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Trafilamento inchiostro Aurora Marco Polo

Messaggio da Giorgio45 » giovedì 19 aprile 2018, 8:58

Buongiorno, Ottorino.
Ho fatto la prova 'grasso al silicone': ottimo suggerimento, grazie. Il trafilamento sembra bloccato e ho la conferma che la posizione critica è realmente quella ipotizzata.
Ora procederò a ripulire accuratamente il tutto e a creare un 'cordoncino' di silicone trasparente, impermeabile e poco invasivo. Tenterò d'iniettarlo con una minisiringa, del tipo usato per i vaccini. Amando il fai-da-te, ne ho proprio una vuota e disponibile: io conservo sempre ciò che ritengo utile....
Vi farò sapere.
Grazie ancora e buona giornata.
p.s. : non ho più le dita imbrattate d'inchiostro. Adesso sono imbrattate...di grasso.....

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7199
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Trafilamento inchiostro Aurora Marco Polo

Messaggio da Ottorino » giovedì 19 aprile 2018, 10:53

C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

gionni
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 328
Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2017, 16:32
La mia penna preferita: Aurora 88K
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Torino
Sesso:

Trafilamento inchiostro Aurora Marco Polo

Messaggio da gionni » giovedì 19 aprile 2018, 11:24

Io per l'Aurora Hastil, che mi pare simile alla Marco Polo come puntale, ho inserito un avvolgimento di nastro plastico per idraulici attorno all'alimentatore, che prima ruotava insieme al pennino. La rotazione, dopo l'intervento, è cessata. Questo intervento credo serva anche a sigillare meglio il puntale ed eviti i trafilamenti di inchiostro.
Ciao. Gionni

valerio50
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 273
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 14:22
La mia penna preferita: Aurora 88 Nizzoli
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 blu
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Parma
Sesso:

Trafilamento inchiostro Aurora Marco Polo

Messaggio da valerio50 » giovedì 19 aprile 2018, 23:06

Confermo, per esperienza diretta, quanto detto da Gionni. Anch'io su una Hastil avevo lo stesso problema. Ho usato il nastro di teflon e la perdita è cessata.
Valerio

Giorgio45
Converter
Converter
Messaggi: 20
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 12:39
La mia penna preferita: Aurora Marco Polo, poi Dupont
Il mio inchiostro preferito: Azzurro Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Trafilamento inchiostro Aurora Marco Polo

Messaggio da Giorgio45 » venerdì 20 aprile 2018, 9:49

Grazie per il suggerimento. Fatta la prova 'grasso' , prima di procedere alla sigillatura definitiva (sigillante per penne oppure silicone), farei volentieri il tentativo suggerito, se parliamo di quel sottilissimo nastro (teflon?) che usano gli idraulici al posto della vecchia stoppa. Ne dispongo di un avanzo. Mi resta, però, un problema: il 'gruppo pennino' è innestato a pressione oppure è avvitato? Provando con la dovuta delicatezza, riesco a ruotarlo, ma non ad estrarlo. Una volta estratto, potrei provare con due 'giri' di teflon, non di più, per non eccedere con lo spessore. In questo modo, se il sistema fallisse, avrei sempre a disposizione la modalità 'sigillante per penne'. Sarei molto grato di una risposta circa lo smontaggio del pennino. Saluti.

gionni
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 328
Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2017, 16:32
La mia penna preferita: Aurora 88K
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Torino
Sesso:

Trafilamento inchiostro Aurora Marco Polo

Messaggio da gionni » venerdì 20 aprile 2018, 10:15

Il gruppo pennino/alimentatore si estrae da dietro.
Io non metterei sigillante, ma userei il nastro di Teflon, che è un metodo reversibile.

Ciao. Gionni

Giorgio45
Converter
Converter
Messaggi: 20
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 12:39
La mia penna preferita: Aurora Marco Polo, poi Dupont
Il mio inchiostro preferito: Azzurro Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Trafilamento inchiostro Aurora Marco Polo

Messaggio da Giorgio45 » venerdì 20 aprile 2018, 12:13

Scusa, Gionni, temo di non capire. Io non vedo come sia possibile sfilare il gruppo-pennino verso il fusto della penna; mi sembra che l'unica possibilità sia sfilarlo in avanti, verso il cappuccio, per intenderci. Potresti chiarire meglio? Grazie in anticipo.

Giorgio45
Converter
Converter
Messaggi: 20
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 12:39
La mia penna preferita: Aurora Marco Polo, poi Dupont
Il mio inchiostro preferito: Azzurro Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Trafilamento inchiostro Aurora Marco Polo

Messaggio da Giorgio45 » venerdì 20 aprile 2018, 13:57

Caro Gionni, per prepararmi ad applicare i consigli attesi per lo smontaggio del pennino, ho pensato bene di ripulire a fondo la penna.
- Ho smontata la cartuccia e l'ho fissata in verticale all'interno di un cassetto, foro in alto, in modo che non perdesse inchiostro.
- Ho lavato in acqua corrente tiepida gli interni del cappuccio e del fusto, fino ad acqua limpida
- Ho creato dei cilindretti di carta assorbente tipo scottex, arrotolandoli come sigarette e con questi cilindretti, ho asciugato e pulito a fondo gli interni sia del cappuccio che del fusto, fino a quando non uscivano perfettamente asciutti e puliti.
- Ho lavato sotto acqua corrente tiepida il gruppo pennino, fino ad acqua limpida, poi ho provveduto ad asciugare più che accuratamente.
- Ho riassemblato il tutto. Dopo un'ora ho tolto il cappuccio e impugnata la penna.....sull'impugnatura, nella parte in plastica nera tra fusto e pennino, QUEI TRE O QUATTRO CENTIMETRI, c'era uno strato uniforme d'inchiostro. INCHIOSTRO!

Qui ci vuole in esorcista. Di quelli bravi.
Grazie ancora e buona giornata.

gionni
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 328
Iscritto il: venerdì 3 febbraio 2017, 16:32
La mia penna preferita: Aurora 88K
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Torino
Sesso:

Trafilamento inchiostro Aurora Marco Polo

Messaggio da gionni » venerdì 20 aprile 2018, 16:26

Giorgio45 ha scritto:
venerdì 20 aprile 2018, 12:13
Scusa, Gionni, temo di non capire. Io non vedo come sia possibile sfilare il gruppo-pennino verso il fusto della penna; mi sembra che l'unica possibilità sia sfilarlo in avanti, verso il cappuccio, per intenderci. Potresti chiarire meglio? Grazie in anticipo.
Forse ricordavao male io. Magari il pennino si sfila dal davanti e l'alimentatore dal retro, almeno sulla Aurora Hastil che ho riparato io era così (ma è passato del tempo e potrei anche sbagliarmi).

Alla fine il gruppo pennino-alimentatore da dove lo hai sfilato?

ciao.
Gionni

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9631
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Trafilamento inchiostro Aurora Marco Polo

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 20 aprile 2018, 16:29

Alla Hastil si svita l'anellino in metallo e si sfila l'alimentatore dalla parte anteriore.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Giorgio45
Converter
Converter
Messaggi: 20
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 12:39
La mia penna preferita: Aurora Marco Polo, poi Dupont
Il mio inchiostro preferito: Azzurro Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Trafilamento inchiostro Aurora Marco Polo

Messaggio da Giorgio45 » venerdì 20 aprile 2018, 19:06

Gionni, Maxpop 55: anzitutto un grazie grande come una casa per l'interessamento. Siete di una gentilezza unica. Per Gionni: non ho ancora smontato il pennino, attendevo indicazioni. In effetti si presenta come l'Hastil (Maxpop 55, anellino metallico che ruota, se sollecitato aiutandosi delicatamente con una pinza adeguata; ma non si svita, quindi è verosimilmente inserito a pressione. Intendo tentare la sigillatura con il nastro teflon, quindi procederò in questo modo:
- inietterò sul bordo dell'anellino, una goccina di lubrificante CRC per facilitare l'uscita del gruppo
- dal lato opposto al pennino, proverò a spingere il pennino IN AVANTI aiutandomi con un cilindretto CAVO di circa 5 mm di diametro che costruirò in garage, in modo tale da non danneggiare quella specie di torretta centrale che incorpora il foro di passaggio dell'inchiostro.
- come suggerivo ai miei collaboratori, quando si trattava di eseguire un'operazione complessa su un mainframe, magari una preghiera non guasta (per chi crede...).

Grazie ancora, vi farò sapere.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9631
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Trafilamento inchiostro Aurora Marco Polo

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 20 aprile 2018, 19:13

Giorgio45 ha scritto:
venerdì 20 aprile 2018, 19:06
Gionni, Maxpop 55: anzitutto un grazie grande come una casa per l'interessamento. Siete di una gentilezza unica. Per Gionni: non ho ancora smontato il pennino, attendevo indicazioni. In effetti si presenta come l'Hastil (Maxpop 55, anellino metallico che ruota, se sollecitato aiutandosi delicatamente con una pinza adeguata; ma non si svita, quindi è verosimilmente inserito a pressione. Intendo tentare la sigillatura con il nastro teflon, quindi procederò in questo modo:
- inietterò sul bordo dell'anellino, una goccina di lubrificante CRC per facilitare l'uscita del gruppo
- dal lato opposto al pennino, proverò a spingere il pennino IN AVANTI aiutandomi con un cilindretto CAVO di circa 5 mm di diametro che costruirò in garage, in modo tale da non danneggiare quella specie di torretta centrale che incorpora il foro di passaggio dell'inchiostro.
- come suggerivo ai miei collaboratori, quando si trattava di eseguire un'operazione complessa su un mainframe, magari una preghiera non guasta (per chi crede...).

Grazie ancora, vi farò sapere.
La Marco polo non l'ho mai smontata, ma sicurmente la sezione è tutta un pezzo, compresa la parte in cui si inserisce la cartuccia, per cui l'alimentatore si estrae dal davanti senza toccare minimamente la parte poseriore dove si inserisce la cartuccia.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Rispondi