Identificazione penna sconosciuta, dal sistema di caricamento bloccato

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Avatar utente
Pettirosso
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1019
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Identificazione penna sconosciuta, dal sistema di caricamento bloccato

Messaggio da Pettirosso » venerdì 13 aprile 2018, 22:05

Ma perché io ho sempre solo trovato delle Bic o al più delle Aurette a pezzi? :evil:
Comunque concorderei con Max: pistone.
Aggiungerei di tenerla in un salutare bagnetto per parecchi giorni: le ci sono voluti dei lustri per incrostarsi, le vorrai dare qualche giorno per riprendersi?

Avatar utente
Rodelinda
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 222
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 23:10
La mia penna preferita: L'Aurora Hastil!
Il mio inchiostro preferito: Quello che non ho ancora!
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Hinterland Milanese
Sesso:
Contatta:

Identificazione penna sconosciuta, dal sistema di caricamento bloccato

Messaggio da Rodelinda » domenica 15 aprile 2018, 16:16

Aggiornamento

Dopo due giorni di immersione, questo pomeriggio ho provato a svitare il fondello: è successo quello che si vede in foto.
Peraltro, il corpo in ebanite che si vede adesso, a sua volta ha all'interno una filettatura, che gli consente di svitarsi ulteriormente dal tassello più sottile che si vede spuntare dal corpo penna, sicché la sezione è a sua volta divisibile in due parti.
Quando sono riuscita a svitarla, dalla penna è emersa una certa quantità di una polvere marroncina simile a briciole.
Quali passi debbo seguire ora?
Allegati
IMG_0335.jpg
IMG_0336.jpg

Avatar utente
HoodedNib
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 883
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Identificazione penna sconosciuta, dal sistema di caricamento bloccato

Messaggio da HoodedNib » domenica 15 aprile 2018, 16:44

Certo che per essere un caricamento a pistone e' strano...
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
Rodelinda
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 222
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 23:10
La mia penna preferita: L'Aurora Hastil!
Il mio inchiostro preferito: Quello che non ho ancora!
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Hinterland Milanese
Sesso:
Contatta:

Identificazione penna sconosciuta, dal sistema di caricamento bloccato

Messaggio da Rodelinda » domenica 15 aprile 2018, 16:50

HoodedNib ha scritto:
domenica 15 aprile 2018, 16:44
Certo che per essere un caricamento a pistone e' strano...
Anche io sono molto perplessa!
Per certe cose sembra a pistone, ma l'interno è simile a una a stantuffo 0.0

Avatar utente
Pettirosso
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1019
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Identificazione penna sconosciuta, dal sistema di caricamento bloccato

Messaggio da Pettirosso » domenica 15 aprile 2018, 17:44

Scusate la probabile castroneria, ma che differenza fate voi fra una penna "a pistone" ed una "a stantuffo"?
Un esempio per ciascun tipo, così forse comprendo.
A me l'interno pare essere esattamente quello che mi aspettavo, del tutto simile alla Aurora 98 (foto che ha cortesemente inserito MaPe nel relativo post).
O no?

Avatar utente
Rodelinda
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 222
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 23:10
La mia penna preferita: L'Aurora Hastil!
Il mio inchiostro preferito: Quello che non ho ancora!
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Hinterland Milanese
Sesso:
Contatta:

Identificazione penna sconosciuta, dal sistema di caricamento bloccato

Messaggio da Rodelinda » domenica 15 aprile 2018, 17:50

Pettirosso ha scritto:
domenica 15 aprile 2018, 17:44
Scusate la probabile castroneria, ma che differenza fate voi fra una penna "a pistone" ed una "a stantuffo"?
Un esempio per ciascun tipo, così forse comprendo.
A me l'interno pare essere esattamente quello che mi aspettavo, del tutto simile alla Aurora 98 (foto che ha cortesemente inserito MaPe nel relativo post).
O no?
Quella a stantuffo si ricarica come una specie di siringa che aspira l'inchiostro con un attrezzo a vite che risucchia l'inchiostro. Quella a pistone ha dentro un sacchetto di gomma che crea il vuoto gonfiandosi e sgonfiandosi perché premuto da un pulsante che aziona appunto una specie di pistoncino.
In parole povere, eh, che io sono una principiante e forse non molto affidabile.

Avatar utente
HoodedNib
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 883
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Identificazione penna sconosciuta, dal sistema di caricamento bloccato

Messaggio da HoodedNib » domenica 15 aprile 2018, 17:56

Pettirosso ha scritto:
domenica 15 aprile 2018, 17:44
Scusate la probabile castroneria, ma che differenza fate voi fra una penna "a pistone" ed una "a stantuffo"?
Un esempio per ciascun tipo, così forse comprendo.
A me l'interno pare essere esattamente quello che mi aspettavo, del tutto simile alla Aurora 98 (foto che ha cortesemente inserito MaPe nel relativo post).
O no?
Non so a quale post ti riferisci ma senza andare lontani nel wiki di Aurora 98 vedo questo http://www.fountainpen.it/Aurora_98
dove il pistone non mi pare si sviti e si estragga in quel modo. Anche perche' mi pare di capire che l'unica vera differenza nel meccanismo di caricamento tra 88 e 98 sia il fatto che nella 98 devi premere per far "saltar fuori" il pomello che comanda il pistone.
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
Rodelinda
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 222
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 23:10
La mia penna preferita: L'Aurora Hastil!
Il mio inchiostro preferito: Quello che non ho ancora!
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Hinterland Milanese
Sesso:
Contatta:

Identificazione penna sconosciuta, dal sistema di caricamento bloccato

Messaggio da Rodelinda » domenica 15 aprile 2018, 18:00

In ogni caso, dato che pistone o non pistone il meccanismo è ancora duro, l'ho lasciata a bagno ulteriormente che male non le fa.

Avatar utente
Pettirosso
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1019
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Identificazione penna sconosciuta, dal sistema di caricamento bloccato

Messaggio da Pettirosso » domenica 15 aprile 2018, 18:25

Come foto dell'interno di una 98 mi riferivo a quella inserita da MaPe nel post aperto ieri proprio da Rodelinda sulla identificazione di un modello Aurora: lì è chiarissimo come è fatta all'interno.
Sui sistemi di caricamento, qui c'è tutto (o quasi): http://www.fountainpen.it/Sistemi_di_caricamento
Come vedi, stantuffo e pistone sono la stessa cosa. Quelle che tu intendi con il sacchetto possono essere "a levetta" o "a pulsante di fondo", e funzionano esattamente come hai scritto.
Ora ci capiamo.
Poi non chiedetemi come procedere oltre: personalmente non ne ho mai smontata una. Per intanto io insisterei con l'ammollo della parte interna, che avrà certamente necessità di essere ben ripulita, in attesa di istruzioni da parte del reparto tecnico (Ottorino, Nello, Max, se opportunamente evocati, non tarderanno ad arrivare).

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Identificazione penna sconosciuta, dal sistema di caricamento bloccato

Messaggio da maxpop 55 » lunedì 16 aprile 2018, 9:21

Si sta facendo un po di confusione
Carica a stantuffo o a pistone sono la stessa cosa
Carica con pulsante di fondo è col pulsantino sotto il fondello posteriore
Carica a siringa è tipo conveter col meccanismo con asticella posteriore che va su e giù come in una siringa.
Carica con contagocce,carica a leva laterale, carica a converter ecc...
Se andate su Wiki troverete quasi tutti i tipi di carica e relative spiegazioni.
Come giustamente ha detto pettirosso la carica apulsante di fondo e a leva usano il saccheto.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Rodelinda
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 222
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 23:10
La mia penna preferita: L'Aurora Hastil!
Il mio inchiostro preferito: Quello che non ho ancora!
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Hinterland Milanese
Sesso:
Contatta:

Identificazione penna sconosciuta, dal sistema di caricamento bloccato

Messaggio da Rodelinda » lunedì 16 aprile 2018, 12:06

maxpop 55 ha scritto:
lunedì 16 aprile 2018, 9:21
Si sta facendo un po di confusione
Carica a stantuffo o a pistone sono la stessa cosa
Carica con pulsante di fondo è col pulsantino sotto il fondello posteriore
Carica a siringa è tipo conveter col meccanismo con asticella posteriore che va su e giù come in una siringa.
Carica con contagocce,carica a leva laterale, carica a converter ecc...
Se andate su Wiki troverete quasi tutti i tipi di carica e relative spiegazioni.
Come giustamente ha detto pettirosso la carica apulsante di fondo e a leva usano il saccheto.
Okay, tutto chiaro: vogliate scusare la mia immensa ignoranza😢
Ora però cosa mi consigliate di fare?

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Identificazione penna sconosciuta, dal sistema di caricamento bloccato

Messaggio da maxpop 55 » lunedì 16 aprile 2018, 13:23

Rodelinda ha scritto:
lunedì 16 aprile 2018, 12:06

Okay, tutto chiaro: vogliate scusare la mia immensa ignoranza😢
Ora però cosa mi consigliate di fare?
Quello che hai estratto è una parte del meccanismo, appena puoi metti delle foto più dettagliate potremo aiutarti maggiormente.
Dopo aver estratto la parte che è nel fusto fotografa anche questa.
La parte nel serbatoio dovrebe essere il pistoncino, qella estratta dovrebbe essere il fondello, il tubo con all'interno la vite senza fine dove si aggancia il pistone.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

LucaC
Levetta
Levetta
Messaggi: 634
Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2015, 10:38
La mia penna preferita: Montblanc 149 Masterpiece
Il mio inchiostro preferito: Private Reserve Electric Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 114
Località: Bergamo
Sesso:

Identificazione penna sconosciuta, dal sistema di caricamento bloccato

Messaggio da LucaC » lunedì 16 aprile 2018, 15:24

Quoto, hai estratto quasi tutto il gruppo pistone, la parte ancora nella penna deve avere la guarnizione che sarà probabilmente in plastica, a questo punto dovresti riuscire ad estrarre tutto così da effettuare una pulizia perfetta della penna.

Sanciok
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 61
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 12:17
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Vert Empire
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Venezia
Sesso:

Identificazione penna sconosciuta, dal sistema di caricamento bloccato

Messaggio da Sanciok » lunedì 16 aprile 2018, 19:08

Rodelinda ha scritto:
domenica 15 aprile 2018, 16:16
Aggiornamento
...
Quando sono riuscita a svitarla, dalla penna è emersa una certa quantità di una polvere marroncina simile a briciole.
Potrebbe essersi sbriciolata la guarnizione in sughero?

Avatar utente
Rodelinda
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 222
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 23:10
La mia penna preferita: L'Aurora Hastil!
Il mio inchiostro preferito: Quello che non ho ancora!
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Hinterland Milanese
Sesso:
Contatta:

Identificazione penna sconosciuta, dal sistema di caricamento bloccato

Messaggio da Rodelinda » martedì 17 aprile 2018, 14:21

maxpop 55 ha scritto:
lunedì 16 aprile 2018, 13:23
Quello che hai estratto è una parte del meccanismo, appena puoi metti delle foto più dettagliate potremo aiutarti maggiormente.
Dopo aver estratto la parte che è nel fusto fotografa anche questa.
La parte nel serbatoio dovrebe essere il pistoncino, qella estratta dovrebbe essere il fondello, il tubo con all'interno la vite senza fine dove si aggancia il pistone.
Oggi ho provato nuovamente a svitarla, ma è ancora un po' dura. Siccome il meccanismo sembrerebbe essere in ebanite, non voglio sforzarlo, per cui la sto lasciando a bagno un paio di giorni in più per prudenza!

Rispondi