Noodler's Standard Flex Demo: perdita inchiostro

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Rispondi
Avatar utente
lucamala
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 31
Iscritto il: venerdì 27 ottobre 2017, 12:28
La mia penna preferita: Oggi, Visconti Rembrandt...
Il mio inchiostro preferito: Stipula Rosso Fiorentino
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bologna
Sesso:

Noodler's Standard Flex Demo: perdita inchiostro

Messaggio da lucamala » domenica 8 aprile 2018, 19:57

Ciao a tutti e tutte.

Poco tempo fa ho acquistato online una Noodler's Standard Flex Demo: caricamento a pistone, pennino flessibile.
Caricata subito con un Delta Blu, la scrittura è risultata fluida e scorrevole. Purtroppo la mattina successiva mi sono accorto che l'inchiostro è completamente fuoriuscito dal serbatoio e si è raccolto nel cappuccio (le penne le tengo di solito in posizione verticale, col pennino verso il basso):
nsfd1.jpg
nsfd1.jpg (10.44 KiB) Visto 247 volte
Contattato il rivenditore, mi ha proposto un'altra Noodler's Standard Flex Demo in sostituzione.
Anche la nuova penna, però, presenta lo stesso fenomeno: durante la scrittura, o con la penna lasciata sulla scrivania, non c'è alcuna fuoriuscita di inchiostro, ma se tenuta in posizione verticale col pennino verso il basso dopo qualche ora l'inchiostro è fuoriuscito completamente.
Se invece la lascio in posizione verticale col pennino verso l'alto, non c'è nessuna fuoriuscita: dalla parte del fondello non ci sono perdite.
Mi viene il sospetto che non sia un problema del singolo pezzo, ma proprio del modello di penna.
E' la prima volta che osservo una perdita di questo tipo; a voi è già capitato? Su questa penna o su altre? Opinioni o idee in merito?
Adesso ho inchiostrato la penna con un bel J. Herbin Rosso Ematite e confermo il piacere nella scrittura. Avrò l'accortezza di riporla col pennino verso l'alto, diciamo che è una penna per l'uso domestico e non da viaggio...

Ciao,
Luca

Avatar utente
zoniale
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1041
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 13:48
La mia penna preferita: Tutte, troppe, anni '40 - '60
Il mio inchiostro preferito: turchese
Località: Varese
Sesso:

Noodler's Standard Flex Demo: perdita inchiostro

Messaggio da zoniale » lunedì 9 aprile 2018, 11:03

Una debita premessa: sarebbe meglio tenere le stilografiche con il pennino all'insù o in orizzontale. Se fosse vero il contrario, la clip, anzichè sul cappuccio, sarebbe montata sul fondo del corpo penna.
Ciò detto, una perdita così rapida non è, secondo me, normale e la causa è da ricercare in una non perfetta tenuta del serbatoio. In particolare inizierei a provare con l'ungere la guarnizione dello stantuffo con grasso siliconico.
Michele

Avatar utente
lucamala
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 31
Iscritto il: venerdì 27 ottobre 2017, 12:28
La mia penna preferita: Oggi, Visconti Rembrandt...
Il mio inchiostro preferito: Stipula Rosso Fiorentino
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bologna
Sesso:

Noodler's Standard Flex Demo: perdita inchiostro

Messaggio da lucamala » lunedì 9 aprile 2018, 13:45

zoniale ha scritto:
lunedì 9 aprile 2018, 11:03
Una debita premessa: sarebbe meglio tenere le stilografiche con il pennino all'insù o in orizzontale. Se fosse vero il contrario, la clip, anzichè sul cappuccio, sarebbe montata sul fondo del corpo penna.
Ciò detto, una perdita così rapida non è, secondo me, normale e la causa è da ricercare in una non perfetta tenuta del serbatoio. In particolare inizierei a provare con l'ungere la guarnizione dello stantuffo con grasso siliconico.
Ciao Michele, grazie per i suggerimenti.
Le penne le tenevo di solito all'ingiù per evitare false partenze dopo uno o due giorni di non utilizzo, ma vedrò di raddrizzarle :thumbdown: :thumbup:
Proverò anche con un velo di silicone sulla guarnizione dello stantuffo, anche se non mi sembra che da quel lato ci siano problemi di tenuta. Vedremo :)

Aggiornamento: con l'inchiostro J.Herbin Rosso Ematite, che ho riscontrato tende a incrostrare il condotto di alimentazione per le particelle dorate in sospensione, il fenomeno di perdita mi sembra già ridotto di molto.

Ciao,
Luca

Avatar utente
Stormwolfie
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 236
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Namiki VP
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Baystate Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Noodler's Standard Flex Demo: perdita inchiostro

Messaggio da Stormwolfie » lunedì 9 aprile 2018, 23:41

Ciao Luca,

anche io ho lo stesso problema con lo stesso modello di penna.
Ed anche io come te tengo alcune penne a testa in giu'.
E' stata sempre una "penna" difficile...ci ho provato diversi inchiostri, ma fa sempre una gran fatica a partire e spesso si intoppa quando comincio ad usare la flessibilità del pennino...
Ho capito che predilige inchiostri " bagnati"...forse la scelta degli Herbin funziona.
Fammi sapere.

Avatar utente
Bons
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 125
Iscritto il: sabato 10 marzo 2018, 13:10
La mia penna preferita: Oggi Pelikan M205 weiß con...
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Aquamarine
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Ho attraversato l'Alto Adige
Sesso:

Noodler's Standard Flex Demo: perdita inchiostro

Messaggio da Bons » martedì 10 aprile 2018, 12:18

Concordo con Michele, le stilografiche non andrebbero mai lasciate in riposo a testa in giù: mica sono pipistrelli! :P

Mi è stato insegnato a tenerle a testa in su per evitare, in caso di non uso prolungato, che l'inchiostro, seccadosi, faccia "mappazza" nell'alimentatore.
Tenendole sempre così o tutt'al più sdraiate non ho mai avuto problemi e al massimo ho dovuto disegnare un paio di riccioli prima di iniziare a scrivere.

Ciao
Angelo

Rispondi