Vecchia aurora 88p

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Angyge
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 36
Iscritto il: domenica 4 marzo 2018, 11:14
Sesso: Donna

Vecchia aurora 88p

Messaggio da Angyge » sabato 17 marzo 2018, 11:03

Grazie mille per i chiarimenti....
Non lo vorrei smontare prima di tutto non sarei capace visto che non sono esperta pero vorrei risolvere il problema ....questo che sto facendo per ora è di caricarla e scaricarla per poi rimetterla in acqua fredda ... 3 volte al giorno .... Non so se sto sbagliando ...

Avatar utente
Iorek
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 80
Iscritto il: lunedì 30 maggio 2016, 21:24
La mia penna preferita: Aurora 88 Nizzoli
Il mio inchiostro preferito: Diamine Classic Green
Misura preferita del pennino: Fine
Località: provincia di TO
Sesso: Uomo

Vecchia aurora 88p

Messaggio da Iorek » sabato 17 marzo 2018, 11:06

Male non ne fai di sicuro, ed è probabile che si risolva.

Angyge
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 36
Iscritto il: domenica 4 marzo 2018, 11:14
Sesso: Donna

Vecchia aurora 88p

Messaggio da Angyge » sabato 17 marzo 2018, 11:09

Ancora però non riesco a capire se è una 88p o un archivi storici 022 ...continuo a guardare le foto ma per sono uguali ....

Avatar utente
HoodedNib
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 172
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso: Uomo

Vecchia aurora 88p

Messaggio da HoodedNib » sabato 17 marzo 2018, 11:58

Angyge ha scritto:
sabato 17 marzo 2018, 11:09
Ancora però non riesco a capire se è una 88p o un archivi storici 022 ...continuo a guardare le foto ma per sono uguali ....
Quello e' facile, dipende dal tappo e dalla sezione scrivente. I cappucci abbinati alle 88P non sono tutti quelli che la fabbrica abbia mai fatto per l'Aurora 88 e sulla sezione scrivente ci dovrebbe essere inciso una specie di triangolo stondato con inciso dentro "88P" e spesso dalla parte opposta c'e' un numero di serie (che pero' su qualche 88P pare non essere stato stampato per motivi X)

Comunque se usi acqua tiepida per i lavaggi e' meglio, tanto in ogni caso non restera tiepida per molto, tendera' ad andare a temperatura ambiente.

Avatar utente
nello56
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1137
Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 19:37
La mia penna preferita: quella rimessa insieme da me
Il mio inchiostro preferito: Diamine Violet o 4001 Nero
Misura preferita del pennino: Italico
Arte Italiana FP.IT M: 056
Fp.it ℵ: 056
Fp.it Vera: 056
Località: Torino
Sesso: Uomo

Vecchia aurora 88p

Messaggio da nello56 » sabato 17 marzo 2018, 12:57

Angyge ha scritto:
sabato 17 marzo 2018, 11:03
.... è di caricarla e scaricarla per poi rimetterla in acqua fredda ... 3 volte al giorno .... Non so se sto sbagliando ...
No, non stai sbagliando affatto! :thumbup: Ci vuole molta pazienza e perseveranza. Se vuoi usare acqua tiepida, (come ha scritto
HoodedNib) fallo tranquillamente.
Se tu puoi tenere le mani dentro all'acqua calda (sui 35-40°C) sicuramente le resine della penna non patiranno.
Volendo puoi anche caricarla e lasciarla con la punta del pennino sopra ad un paio di fogli di scottex ripiegati dentro ad un bicchiere.
Il tal modo, la carta assorbirà l'acqua scaricando lentamente la penna e facendo lavorare l'alimentatore.
(questo almeno fino a che la carta non sarà completamente zuppa). Non sarà risolutivo, ma aiuta!
Riguardo alla pulizia tra i rebbi del pennino, puoi inserire una lamina di plastica di circa 0,05 mm - 0,1 mm come, ad esempio, i vecchi negativi
delle foto od i fogli trasparenti di acetato . L'importante è NON usare carta o materiali che possano sfaldarsi e restare tra i rebbi.
Se cerchi nel forum troverai diverse discussioni su questa tecnica.
Riguardo alla parte "archivi storici o meno" lascio la parola a chi è più esperto! ;)


Nello

Angyge
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 36
Iscritto il: domenica 4 marzo 2018, 11:14
Sesso: Donna

Vecchia aurora 88p

Messaggio da Angyge » sabato 17 marzo 2018, 14:09

Grazie a tutti comunque siete molto gentili .... Non ci sono scritte tranne sul cappuccio "aurora" quindi non riesco a capirne ancora il modello....continuerò a caricarla e scaricarla sperando che prima o poi riprenda a scrivere ...vi tengo aggiornati al massimo se mi date il permesso vi scrivo in privato nel caso mi servissero altri suggerimenti ...
Grazie ancora
Angy

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7048
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso: Uomo

Vecchia aurora 88p

Messaggio da Ottorino » sabato 17 marzo 2018, 19:22

Mode colonnello ON
Vietato scrivere in privato !!!
Mode colonnello OFF

Via i gradi, e spiegazione.

Il forum è luogo pubblico.
Le tue difficoltà e i suggerimenti che ti arrivano possono diventare patrimonio della comunità.
Sia che si risolva il problema o che non si risolva.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
Pettirosso
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 929
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso: Uomo

Vecchia aurora 88p

Messaggio da Pettirosso » sabato 17 marzo 2018, 20:39

Per me è una Archivi Storici.
Tutte le "vecchie" 88 che ho visto hanno sulla sezione il logo bene descritto da HoodedNib e sono nere lucide.
Questa non ha il logo ed è nera satinata (sia la penna che il cappuccio).
Quindi è un assemblaggio piuttosto recente di pezzi (in tutto o in parte) vecchi: così si era concluso in una discussione di qualche tempo fa. Si era anche scritto che, proprio per questo motivo, sono penne tendenzialmente meno affidabili delle originarie, in quando assemblate con pezzi originali sì, ma, alla fine, vecchi fondi di magazzino, con possibili difetti dovuti anche solo al lungo stoccaggio o alla eccedenza nelle tolleranze in fase di assemblaggio.
Io, personalmente, me possiedo due (a cartuccia), e debbo confessare che nessuna delle due scrive come dovrebbe scrivere una Aurora: flusso incostante, qualche salto di tratto... Comunque scrivono.
Con questo non siamo ancora riusciti a fare scrivere la tua.
Io proseguirei seguendo i suggerimenti che già ti hanno dato: l'elemento essenziale è la pazienza, ci possono volere parecchi giorni. Un ciclo di carica/scarica al giorno è più che sufficiente, l'importante è che il gruppo pennino/alimentatore/serbatoio rimanga sempre carico di acqua, ed il pennino immerso nella stessa (da sostituire una volta ogni 1/2 giorni).
Non esiste una pozione magica: di base acqua con un paio di gocce di detersivo per piatti; qualche risciacquo con ammoniaca (come ti ha già suggerito Nello) lo puoi tranquillamente fare; sulla candeggina personalmente andrei molto cauto, anche se il pennino in oro non patirà: leggi qui: https://forum.fountainpen.it/viewtopic.php?t=2782.
Insisti ancora per una settimana: poi la scarichi, la lasci un giorno a pennino in giù appoggiato ad uno scottex (oer fare asciugare più rapidamente l'acqua), la carichi di inchiostro e provi.
Se ancora non dovesse funzionare a dovere... Si potrebbe ancora provare con un bagno a ultrasuoni, ma con ogni probabilità, effettuati gli opportuni riti propiziatori, converrà procedere a smontare la penna (levare solo il pennino, come già ti hanno detto, è semplicissimo, ma probabilmente non risolverebbe, se il problema risiede nella occlusione, totale o parziale, dei canaletti dell'alimentatore).
Attendiamo notizie!

Avatar utente
Pettirosso
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 929
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso: Uomo

Vecchia aurora 88p

Messaggio da Pettirosso » domenica 18 marzo 2018, 8:52

In aggiunta al mio sproloquio precedente (già anche troppo lungo: quanto apprezzo le doti di sintesi di Ottorino!), segnalo anche questo prodotto:
viewtopic.php?f=9&t=16304
Personalmente non lo conosco, ma è da parecchio in circolazione, e la Casa produttrice è indubbiamente seria.
Miracoli non ne farà sicuramente, ma, se null'altro ha funzionato, prima di smontare...

Avatar utente
HoodedNib
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 172
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso: Uomo

Vecchia aurora 88p

Messaggio da HoodedNib » domenica 18 marzo 2018, 9:37

Pettirosso ha scritto:
domenica 18 marzo 2018, 8:52
In aggiunta al mio sproloquio precedente (già anche troppo lungo: quanto apprezzo le doti di sintesi di Ottorino!), segnalo anche questo prodotto:
viewtopic.php?f=9&t=16304
Personalmente non lo conosco, ma è da parecchio in circolazione, e la Casa produttrice è indubbiamente seria.
Miracoli non ne farà sicuramente, ma, se null'altro ha funzionato, prima di smontare...
Sono d'accordo con Pettirosso, quel prodotto e' ottimo per l'utilizzo che se ne fa e il prezzo (pagato qualcosa in piu' di 5 euro per la bottiglietta da 50ml)
La mia 88P e' tornata a scrivere bene, perde inchiostro dal foro di sfiato ma almeno scrive dopo il trattamento col J.Herbin nettoyant

Avatar utente
nello56
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1137
Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 19:37
La mia penna preferita: quella rimessa insieme da me
Il mio inchiostro preferito: Diamine Violet o 4001 Nero
Misura preferita del pennino: Italico
Arte Italiana FP.IT M: 056
Fp.it ℵ: 056
Fp.it Vera: 056
Località: Torino
Sesso: Uomo

Vecchia aurora 88p

Messaggio da nello56 » domenica 18 marzo 2018, 9:45

HoodedNib ha scritto:
domenica 18 marzo 2018, 9:37
..La mia 88P e' tornata a scrivere bene, perde inchiostro dal foro di sfiato ma almeno scrive dopo il trattamento col J.Herbin nettoyant
Se intendi il foro di sfiato sul corpo, puoi provare a soffiare nello stesso.
Se comincia a gocciolare inchiostro dal pennino, allora le guarnizioni non tengono più benissimo!
( come indicato: https://www.fountainpen.it/Guarnizioni_Aurora_88)

Nello

Avatar utente
HoodedNib
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 172
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso: Uomo

Vecchia aurora 88p

Messaggio da HoodedNib » domenica 18 marzo 2018, 10:09

nello56 ha scritto:
domenica 18 marzo 2018, 9:45
HoodedNib ha scritto:
domenica 18 marzo 2018, 9:37
..La mia 88P e' tornata a scrivere bene, perde inchiostro dal foro di sfiato ma almeno scrive dopo il trattamento col J.Herbin nettoyant
Se intendi il foro di sfiato sul corpo, puoi provare a soffiare nello stesso.
Se comincia a gocciolare inchiostro dal pennino, allora le guarnizioni non tengono più benissimo!
( come indicato: https://www.fountainpen.it/Guarnizioni_Aurora_88)

Nello
Gia' fatto, la guarnizione non tiene. La cosa interessante del mio caso e' che non gocciola dal pennino se lo lascio in verticale pieno sia di acqua che di inchiostro ma l'inchiostro tende ad "arrampicarsi" sopra il pistone.

Angyge
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 36
Iscritto il: domenica 4 marzo 2018, 11:14
Sesso: Donna

Vecchia aurora 88p

Messaggio da Angyge » domenica 18 marzo 2018, 13:09

Ottorino ha scritto:
sabato 17 marzo 2018, 19:22
Mode colonnello ON
Vietato scrivere in privato !!!
Mode colonnello OFF

Via i gradi, e spiegazione.

Il forum è luogo pubblico.
Le tue difficoltà e i suggerimenti che ti arrivano possono diventare patrimonio della comunità.
Sia che si risolva il problema o che non si risolva.
Pardon sono nuova , giustamente le info servono a tutti !

Angyge
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 36
Iscritto il: domenica 4 marzo 2018, 11:14
Sesso: Donna

Vecchia aurora 88p

Messaggio da Angyge » domenica 18 marzo 2018, 13:26

Pettirosso ha scritto:
sabato 17 marzo 2018, 20:39
Per me è una Archivi Storici.
Tutte le "vecchie" 88 che ho visto hanno sulla sezione il logo bene descritto da HoodedNib e sono nere lucide.
Questa non ha il logo ed è nera satinata (sia la penna che il cappuccio).
Quindi è un assemblaggio piuttosto recente di pezzi (in tutto o in parte) vecchi: così si era concluso in una discussione di qualche tempo fa. Si era anche scritto che, proprio per questo motivo, sono penne tendenzialmente meno affidabili delle originarie, in quando assemblate con pezzi originali sì, ma, alla fine, vecchi fondi di magazzino, con possibili difetti dovuti anche solo al lungo stoccaggio o alla eccedenza nelle tolleranze in fase di assemblaggio.
Io, personalmente, me possiedo due (a cartuccia), e debbo confessare che nessuna delle due scrive come dovrebbe scrivere una Aurora: flusso incostante, qualche salto di tratto... Comunque scrivono.
Con questo non siamo ancora riusciti a fare scrivere la tua.
Io proseguirei seguendo i suggerimenti che già ti hanno dato: l'elemento essenziale è la pazienza, ci possono volere parecchi giorni. Un ciclo di carica/scarica al giorno è più che sufficiente, l'importante è che il gruppo pennino/alimentatore/serbatoio rimanga sempre carico di acqua, ed il pennino immerso nella stessa (da sostituire una volta ogni 1/2 giorni).
Non esiste una pozione magica: di base acqua con un paio di gocce di detersivo per piatti; qualche risciacquo con ammoniaca (come ti ha già suggerito Nello) lo puoi tranquillamente fare; sulla candeggina personalmente andrei molto cauto, anche se il pennino in oro non patirà: leggi qui: https://forum.fountainpen.it/viewtopic.php?t=2782.
Insisti ancora per una settimana: poi la scarichi, la lasci un giorno a pennino in giù appoggiato ad uno scottex (oer fare asciugare più rapidamente l'acqua), la carichi di inchiostro e provi.
Se ancora non dovesse funzionare a dovere... Si potrebbe ancora provare con un bagno a ultrasuoni, ma con ogni probabilità, effettuati gli opportuni riti propiziatori, converrà procedere a smontare la penna (levare solo il pennino, come già ti hanno detto, è semplicissimo, ma probabilmente non risolverebbe, se il problema risiede nella occlusione, totale o parziale, dei canaletti dell'alimentatore).
Attendiamo notizie!
sei stato impeccabile, grazie

Rispondi