Anatomia della MontBlanc MonteRosa

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Rispondi
Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Anatomia della MontBlanc MonteRosa

Messaggio da maxpop 55 » domenica 11 febbraio 2018, 18:15

La MontBlanc MonteRosa è una stilografica scolastica degli anni '50, in plastica e come tutte le scolastiche non è facile da smontare.
La MonteRosa era siglata 042 per quella con pennino placcato oro e 042G per quelle con pennino in oro, la G stava per gold.
Quella in mio possesso non porta nessun numero e la scritta è diversa, la 042 porta il nome Monterosa in grande scritto in corsivo e Montblanc in piccolo, la mia l'inverso, cioè Montblanc in grande e Monterosa scritto in corsivo piccolo, probabilmente sarà un modello più nuovo.
Avendo dovuto riparare una Monterosa, quindi smontarla, ho pensato di fare cosa gradita spiegando i vari passaggi e mostrando delle foto.
Il gruppo scrittura (pennino /alimentatore) è montato come sulle Pelikan, a vite, il cilindretto è in ebanite come pure l'alimentatore.
Per accedere al pistoncino, si deve riscaldare con un asciugacapelli (senza esagerare, la plastica si deforma facilmente) il fusto sulla parte superiore alla finestra del controllo dell'inchiostro ed estrarre dal fusto il blocco sezione /serbatoio.
La sezione è solidale alla finestra dell'inchiostro che è un pezzo con il vero serbatoio che è di plastica trasparente che si trova all'interno del fusto di plastica nera.
Se non avete necessità di estrarre il pistone tiratelo su e fate in modo di non levarlo perchè è difficoltoso da rimettere in sede.
Io me lo sono trovato nel serbatoio,il fondello non aveva presa su di esso , forza di cose ho dovuto rimontarlo e non è stato per niente facile.
Il fondello porta una spinetta, non amovibile, poiche dal lato opposto non corrisponde ad alcun foro.
Sotto il fondello il fusto porta una zigrinatura, credo sia parte integrante poichè non si svita in nessun modo.
Ora che la penna è smontata possiamo ripararla o semplicemente ingrassare il serbatoio per facilitare lo scorrimento della guarnizione di tenuta del pistone.
La guarnizione di tenuta del pistoncino porta una vite con due forellini per permettere lo smontaggio con apposito attrezzo o con una pinza speciale, quella che si usa per smontare le "coppiglie".
Se per sfortuna avete estratto il pistone, per assemblare il gruppo bisogna prima centrare la sede dell'asse del pistone sul fusto che è a millerighe, con quello esterno dell' asse del pistoncino e contemporaneamente centrare anche la vite solidale al fondello con il foro interno dell'asse del pistoncino chese ricordo bene è anch'esso millerighe.
Vi assicuro che non è per niente banale.
Il cappuccio si scompone in tre parti,: testina, clip e cappuccio vero e proprio con vera d' abbellimento ad onde e che serve soprattutto a non far spaccare il labbro del cappuccio.
Buon lavoro
Allegati
01.JPG
Penna smontata in ogni sua parte
02.JPG
gruppo scrittura smontato
03.JPG
Fondello con spinetta e righini sul fusto
04 copy.jpg
Vite tenuta guarnizione pistone
Ultima modifica di maxpop 55 il domenica 11 febbraio 2018, 19:02, modificato 3 volte in totale.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Anatomia della MontBlanc Monterosa

Messaggio da maxpop 55 » domenica 11 febbraio 2018, 18:17

Penna montata
Allegati
06.JPG
07.JPG
08.JPG
05.JPG
09.JPG
10.JPG
11.JPG
12.JPG
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1198
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Anatomia della MontBlanc MonteRosa

Messaggio da rolex hunter » lunedì 12 febbraio 2018, 10:37

Da mettere dritto dritto sul Wiki, direi :thumbup: e anche :clap:
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Anatomia della MontBlanc MonteRosa

Messaggio da maxpop 55 » lunedì 12 febbraio 2018, 10:59

Grazie Giorgio , nei limiti delle mie possibilità cerco di dare notizie utili sulla riparazione di una penna e mi riempie di gioia se quello che faccio è utile a qualcuno.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10165
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Anatomia della MontBlanc MonteRosa

Messaggio da piccardi » martedì 13 febbraio 2018, 1:14

rolex hunter ha scritto:
lunedì 12 febbraio 2018, 10:37
Da mettere dritto dritto sul Wiki, direi :thumbup: e anche :clap:
Domani, oggi ho messo la Omas Extra...

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

muristenes
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 933
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 22:42
La mia penna preferita: Pelikan M215
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari

Anatomia della MontBlanc MonteRosa

Messaggio da muristenes » martedì 13 febbraio 2018, 15:03

Grazie Max per le belle foto e l'accurata descrizione! :thumbup:
Io sulla mia sono riuscito a svitare il gruppo di caricamento, però probabilmente sono stato favorito da alcune fessurazioni presenti sul fusto.
Una volta estratto si presenta come quello delle foto di seguito, prese da internet e raffiguranti una 342.
Immagine
Immagine
:wave:

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Anatomia della MontBlanc MonteRosa

Messaggio da maxpop 55 » martedì 13 febbraio 2018, 15:58

Ottimo, purtroppo neanche con il calore dell' asciugacapelli sono riuscito ad aprirlo e mi ero convinto che non potesse essere aperto.
Però vedo che quella nella tua foto il fusto
è solidale. col serbatoio mentre nella mia sono separati.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Anatomia della MontBlanc MonteRosa

Messaggio da maxpop 55 » martedì 13 febbraio 2018, 17:40

Premetto le mie sono supposizioni, anche se sono lo stesso modello potrebbe essere che essendo prodotte in tempi diversi l'assemblaggio non sia lo stesso.
Una si identifica con il n°342 mentre l'altra no.
Oltre alle differenze del fusto/serbatoio, in una si può asportare il fondello, mentre nell'altra per smontarlo bisogna praticare un altro foro dal lato opposto della spinetta per permetterne l'uscita .
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

muristenes
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 933
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 22:42
La mia penna preferita: Pelikan M215
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari

Anatomia della MontBlanc MonteRosa

Messaggio da muristenes » martedì 13 febbraio 2018, 18:34

maxpop 55 ha scritto:
martedì 13 febbraio 2018, 15:58
Ottimo, purtroppo neanche con il calore dell' asciugacapelli sono riuscito ad aprirlo e mi ero convinto che non potesse essere aperto.
La parte zigrinata è molto piccola, in effetti è stato complesso da smontare.
maxpop 55 ha scritto:
martedì 13 febbraio 2018, 15:58
Però vedo che quella nella tua foto il fusto
è solidale. col serbatoio mentre nella mia sono separati.
La cosa è molto interessante, io non ho provato a separare la finestrella dal fusto perchè non ne ho avuto la necessità. :thumbup:
maxpop 55 ha scritto:
martedì 13 febbraio 2018, 17:40
Premetto le mie sono supposizioni, anche se sono lo stesso modello potrebbe essere che essendo prodotte in tempi diversi l'assemblaggio non sia lo stesso.
Una si identifica con il n°342 mentre l'altra no.
Oltre alle differenze del fusto/serbatoio, in una si può asportare il fondello, mentre nell'altra per smontarlo bisogna praticare un altro foro dal lato opposto della spinetta per permetterne l'uscita .
Quello che dici è giusto, la penna delle foto precedenti è un modello diverso. Ne allego qualcuna delle mia, che riporta la numerazione 042 sul fondello, la vera ondulata, lo stesso alimentatore e le iscrizioni sul cappuccio come in quella mostrata da te. Le analogie finiscono qui perché poi la tua MonteRosa è in condizioni splendide e la mia incompleta :(
monterosa.JPG
monterosa-001.JPG
monterosa-002.JPG
monterosa-003.JPG
monterosa-004.JPG
monterosa-005.JPG
monterosa-006.JPG
:wave:

edit: chiedo scusa, sulla tua il numero non c'è! :oops:

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Anatomia della MontBlanc MonteRosa

Messaggio da maxpop 55 » martedì 13 febbraio 2018, 19:43

muristenes ha scritto:
martedì 13 febbraio 2018, 18:34
maxpop 55 ha scritto:
martedì 13 febbraio 2018, 15:58
Ottimo, purtroppo neanche con il calore dell' asciugacapelli sono riuscito ad aprirlo e mi ero convinto che non potesse essere aperto.
La parte zigrinata è molto piccola, in effetti è stato complesso da smontare.
Ti assicuro che c'ho provato in tutti i modi purtroppo non ci sono riuscito, non era certo la parte zigrinata che era piccola a fermarmi ;)
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10165
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Anatomia della MontBlanc MonteRosa

Messaggio da piccardi » martedì 13 febbraio 2018, 23:23

maxpop 55 ha scritto:
martedì 13 febbraio 2018, 19:43
Ti assicuro che c'ho provato in tutti i modi purtroppo non ci sono riuscito, non era certo la parte zigrinata che era piccola a fermarmi ;)
Non sono sicuro che la parte zigrinata sia smontabile, a me ha sempre fatto l'impressione di essere semplicemente incisa sul fondello. Ma non ho capito se anche la tua riporta una numerazione.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Anatomia della MontBlanc MonteRosa

Messaggio da maxpop 55 » martedì 13 febbraio 2018, 23:29

piccardi ha scritto:
martedì 13 febbraio 2018, 23:23
maxpop 55 ha scritto:
martedì 13 febbraio 2018, 19:43
Ti assicuro che c'ho provato in tutti i modi purtroppo non ci sono riuscito, non era certo la parte zigrinata che era piccola a fermarmi ;)
Non sono sicuro che la parte zigrinata sia smontabile, a me ha sempre fatto l'impressione di essere semplicemente incisa sul fondello. Ma non ho capito se anche la tua riporta una numerazione.

Simone
Alla mia MonteRosa la parte zigrinata fa parte del fusto, non del fondello e non si svita, ho cercato di svitarlo in tutti i modi e non ci sono riuscito.
Sulla mia non c'è alcun numero.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Anatomia della MontBlanc MonteRosa

Messaggio da maxpop 55 » martedì 13 febbraio 2018, 23:35

maxpop 55 ha scritto:
martedì 13 febbraio 2018, 17:40
Premetto le mie sono supposizioni, anche se sono lo stesso modello potrebbe essere che essendo prodotte in tempi diversi l'assemblaggio non sia lo stesso.
Una si identifica con il n°342 mentre l'altra no.
Oltre alle differenze del fusto/serbatoio, in una si può asportare il fondello, mentre nell'altra per smontarlo bisogna praticare un altro foro dal lato opposto della spinetta per permetterne l'uscita .
Per un errore di battitura ho scritto 342 invece doveva essere 042, che è quella mostrata da muristenes, la mia non porta alcuna cifra sul fondello.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

muristenes
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 933
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 22:42
La mia penna preferita: Pelikan M215
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Edelstein Topaz
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cagliari

Anatomia della MontBlanc MonteRosa

Messaggio da muristenes » mercoledì 14 febbraio 2018, 1:34

maxpop 55 ha scritto:
martedì 13 febbraio 2018, 23:35
Per un errore di battitura ho scritto 342 invece doveva essere 042, che è quella mostrata da muristenes, la mia non porta alcuna cifra sul fondello.
No, avevi scritto bene :lol: , in effetti le prime due foto mostrate, che avevo preso da internet, raffigurano proprio una 342.

Semplicemente avevo notato una certa somiglianza con 042 :thumbup: Cosa che, in effetti, si riscontra anche in questo manuale di riparazione del 1956 Link PDF http://www.caprafico.com/tld/www.capraf ... 304697.pdf
Nelle pagine 12-13 vengono mostrate le parti della 3-42 e della 3-44, mentre in quelle immediatamente successive (14-15) quelle della 042g e della 042.

Ho trovato il blog di un tale che mostra le foto di tante montblanc smontate, tra le quali
1) un vecchio modello MonteRosa: http://alterfountainpen.blogspot.it/201 ... ntain.html
2) una 342 "moderna" http://alterfountainpen.blogspot.it/201 ... n-pen.html

Grazie per l'attenzione! :wave:

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Anatomia della MontBlanc MonteRosa

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 14 febbraio 2018, 9:31

Ora non ho tempo, ma da uno sguardo veloce noto che nessuna ha il serbatoio che si separa dal fusto,e non capisco perchè la mia non ha numerazione, per questo credo in un modello diverso, forse più recente?
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Rispondi