Lucidatura penna stilo

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Rispondi
Gasoo
Converter
Converter
Messaggi: 18
Iscritto il: giovedì 21 settembre 2017, 23:20
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Anguillara Sabazia (RM)
Sesso:

Lucidatura penna stilo

Messaggio da Gasoo » sabato 13 gennaio 2018, 15:01

Salve ragazzi, chiedo aiuto a voi, anzitutto mi scuso se esistono già topic a riguardo (nel caso è sufficiente anche un link di rimando ad uno di questi topic.) Volevo chiedervi un consiglio sulla base della vostra esperienza diretta su come e con cosa soprattutto, rimuovere le ossidazioni sulle parte metalliche di una penna stilografica.

Grazie anticipatamente per eventuali risposte,

Andrea.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Lucidatura penna stilo

Messaggio da maxpop 55 » sabato 13 gennaio 2018, 15:03

Il metodo è diverso da caso a caso, posta una foto e cercheremo di aiutarti.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Gasoo
Converter
Converter
Messaggi: 18
Iscritto il: giovedì 21 settembre 2017, 23:20
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Anguillara Sabazia (RM)
Sesso:

Lucidatura penna stilo

Messaggio da Gasoo » sabato 13 gennaio 2018, 15:16

dalla foto purtroppo non si vede nulla, ho un vecchio smartphone che fa pessime foto.

Avatar utente
PeppePipes
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1053
Iscritto il: sabato 12 ottobre 2013, 21:29
La mia penna preferita: Conklin Endura sapphire Sr
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Ku-Jaku
Misura preferita del pennino: Obliquo
Sesso:

Lucidatura penna stilo

Messaggio da PeppePipes » sabato 13 gennaio 2018, 15:31

In linea di massima un abrasivo molto leggero, come la pasta Iosso o anche il Sidol possono essere d'aiuto, ma giustamente sarebbe meglio capire di più sullo specifico problema, perché se l'ossidazione fosse per esempio su una doratura sottile, di quelle galvaniche, rischieresti di portarla via completamente.
La curiosità è madre dell'interesse. Una vita senza interessi è una vita in stato comatoso.

Avatar utente
didons
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 120
Iscritto il: martedì 23 luglio 2013, 13:00
La mia penna preferita: Parker Vacumatic
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Firenze
Sesso:

Lucidatura penna stilo

Messaggio da didons » sabato 13 gennaio 2018, 15:37

Io ho visto ottimi risultati con la pasta Iosso e addirittura in casi molto difficili con il micromesh. Ma come giustamente detto dipende da caso a caso.

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 761
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Lucidatura penna stilo

Messaggio da Placo » sabato 13 gennaio 2018, 16:02

PeppePipes ha scritto:
sabato 13 gennaio 2018, 15:31
In linea di massima un abrasivo molto leggero, come la pasta Iosso o anche il Sidol possono essere d'aiuto, ma giustamente sarebbe meglio capire di più sullo specifico problema, perché se l'ossidazione fosse per esempio su una doratura sottile, di quelle galvaniche, rischieresti di portarla via completamente.
Esattamente! A me è capitato con una vecchia penna senza marca e di poco valore di color argento con le finiture dorate, che con la Iosso sono diventate dello stesso colore del fusto e del cappuccio. Devo dire che non mi dispiace, ma comprendo che su una penna più importante potrebbe risultare fastidioso.
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Immagine

Avatar utente
didons
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 120
Iscritto il: martedì 23 luglio 2013, 13:00
La mia penna preferita: Parker Vacumatic
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Firenze
Sesso:

Lucidatura penna stilo

Messaggio da didons » sabato 13 gennaio 2018, 16:20

Placo ha scritto:
sabato 13 gennaio 2018, 16:02
PeppePipes ha scritto:
sabato 13 gennaio 2018, 15:31
In linea di massima un abrasivo molto leggero, come la pasta Iosso o anche il Sidol possono essere d'aiuto, ma giustamente sarebbe meglio capire di più sullo specifico problema, perché se l'ossidazione fosse per esempio su una doratura sottile, di quelle galvaniche, rischieresti di portarla via completamente.
Esattamente! A me è capitato con una vecchia penna senza marca e di poco valore di color argento con le finiture dorate, che con la Iosso sono diventate dello stesso colore del fusto e del cappuccio. Devo dire che non mi dispiace, ma comprendo che su una penna più importante potrebbe risultare fastidioso.
Ricordo che tempo fa lessi che anche Sidol poteva togliere la doratura.

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 761
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Lucidatura penna stilo

Messaggio da Placo » sabato 13 gennaio 2018, 16:37

didons ha scritto:
sabato 13 gennaio 2018, 16:20
Ricordo che tempo fa lessi che anche Sidol poteva togliere la doratura.
Sì, dipende dalla natura della doratura
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Immagine

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Lucidatura penna stilo

Messaggio da maxpop 55 » sabato 13 gennaio 2018, 16:39

La doratura o placcatura galvanica va via con qualunque pasta o liquido per lucidare, sono tutti abrasivi.
Solo le placcature tradizionali a bagno o le laminature resistono, ma anche loro se usi prodotti molto abrasivi corrono seri rischi, soprattutto se fatto spesso o è stato fatto spesso.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Gasoo
Converter
Converter
Messaggi: 18
Iscritto il: giovedì 21 settembre 2017, 23:20
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Anguillara Sabazia (RM)
Sesso:

Lucidatura penna stilo

Messaggio da Gasoo » sabato 13 gennaio 2018, 16:42

la penna è una dolcevita e l'ossidazione è presente sulla veretta, un puntino leggero sul fermaglio, e sull'apice del cappuccio dove è presente il logo.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Lucidatura penna stilo

Messaggio da maxpop 55 » sabato 13 gennaio 2018, 17:37

La veretta è in argento,se vedi bene c'è il punzone 925.
Dovresti poterla pulire con della pasta lucidante, lo stesso per il fermaglio rodiato.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Gasoo
Converter
Converter
Messaggi: 18
Iscritto il: giovedì 21 settembre 2017, 23:20
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Anguillara Sabazia (RM)
Sesso:

Lucidatura penna stilo

Messaggio da Gasoo » domenica 14 gennaio 2018, 13:32

maxpop 55 ha scritto:
sabato 13 gennaio 2018, 17:37
La veretta è in argento,se vedi bene c'è il punzone 925.
Dovresti poterla pulire con della pasta lucidante, lo stesso per il fermaglio rodiato.
Perfetto grazie mille, e grazie a tutti per l'aiuto.

Avatar utente
Stafford
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 54
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2016, 7:11
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin gris nuage
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it Vera: 008
Sesso:

Lucidatura penna stilo

Messaggio da Stafford » domenica 14 gennaio 2018, 14:48

Gasoo ha scritto:
sabato 13 gennaio 2018, 16:42
la penna è una dolcevita e l'ossidazione è presente sulla veretta, un puntino leggero sul fermaglio, e sull'apice del cappuccio dove è presente il logo.
Ti consiglio di usare un prodotto specifico per argento, tipo Argentil, stando leggero e solo in superficie, ho anche io la Dolce Vita e considera che trattandosi di un decoro inciso, il chiaroscuro è un bellissimo effetto che esalta la tridimensionalità del fregio.

Gasoo
Converter
Converter
Messaggi: 18
Iscritto il: giovedì 21 settembre 2017, 23:20
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Anguillara Sabazia (RM)
Sesso:

Lucidatura penna stilo

Messaggio da Gasoo » domenica 14 gennaio 2018, 14:52

si ma infatti non intendo essere invasivo, volevo solo cercare di mitigare un pochino l'ossidazione sugli anellini che delimitano il fregio per l'appunto. Quelli stonano un po.

Rispondi