Anatomia di una Tabo Trasparente

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 11022
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Anatomia di una Tabo Trasparente

Messaggio da piccardi » sabato 3 dicembre 2016, 16:47

Che dire se non complimenti per la bellissima penna tornata a nuova vita, ma anche grazie per l'n-simo preziosissimo contributo e soprattutto per l'incitamento a non arrendersi o spaventarsi di fronte alla possibilità di fare una riparazione.

Appena troverò un po' di tempo proverò a mettere tutto sul wiki, se è stato utile all'inizio per te, sono sicuro che i tuoi ormai numerosissimi contributi lo sono altrettanto e anche di più per gli altri.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11503
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Anatomia di una Tabo Trasparente

Messaggio da maxpop 55 » sabato 3 dicembre 2016, 18:01

Ciao Simone, esatto, lo spirito giusto per affrontare una riparazione è proprio questo "non arrendersi o spaventarsi di fronte alle avversità di una riparazione."
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
scossa
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1453
Iscritto il: venerdì 5 agosto 2011, 17:45
La mia penna preferita: Omas A. VESPUCCI
Il mio inchiostro preferito: Diamine Chocolate Brown
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 066
Arte Italiana FP.IT M: 071
Fp.it ℵ: 060
Fp.it Vera: 016
Località: Verona provincia
Sesso:
Contatta:

Anatomia di una Tabo Trasparente

Messaggio da scossa » sabato 3 dicembre 2016, 18:02

maxpop 55 ha scritto: 1) Penna per saldare a fiamma con carica a Butano(quello degli accendini)

4) Barrette di Castolin per saldatura dolce, meglio quella con argento ha un punto di fusione più basso. Martellare un estremità della barretta per diminuirne il prodotto e facilitare la saldatura, staccarne un pezzetto di un 2/3 mm. assecondo della parte da saldare cospargerlo con la pastetta di borace e porlo sul punto da saldare.
Io ho provato a fare delle saldature (su muinuterie in ferro: viti, dadi M4 ...) con:
Torcetta.jpg
ma non riesco a fondere le barrette (dicono 750° e la torcia dovrebbe superarli) :?:

Potresti cortesemente indicare la sigla precisa delle barrette Castolin?

Grazie.
Cordialità.

Marco
___
Se devi scegliere tra avere ragione ed essere gentile, scegli di essere gentile ed avrai sempre ragione.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11503
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Anatomia di una Tabo Trasparente

Messaggio da maxpop 55 » sabato 3 dicembre 2016, 18:24

Purtroppo non conosco la sigla, le barrette le ho prese in un grande negozio che vende ricambi per cucine, lavatrici. frigoriferi ecc ... le usano credo per saldare tubi in rame e i tubi del motore dei frigoriferi.
Queste barrette per brasatura dolce, fondono a temperature abbastanza bassa soprattutto quella con una percentuale in argento mi pare 25/30% alle quali basta una temperatura minore.
Anch'io ho trovato difficoltà a trovarle, ho girato tanti negozi ma niente oppure me ne davano un tipo a pianta quadrata ma non va bene.
Le barrette devono essere a pianta rotonda da 2 mm di diametro lunghe circa 50 cm il costo si aggira sui 60 centesimi, mentre quelle all'argento 8 euro il colore di quest'ultime è argentato mentre le altre sono color rame, ma una volta saldato, quelle all'argento hanno un colore simile all'oro giallo.
Purtroppo di più non so dirti.
Questo tipo di saldatura (dolce) è per rame, ottone, e metalli similari che fondono a temperature basse, non per ferro acciai o materiali ferrosi che hanno un punto di fusione molto più alto e si saldano diversamente.
Se non usi il materiale giusto non riuscirai mai a saldare, la colpa non è tua è del materiale usato.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Rafa
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 69
Iscritto il: martedì 20 dicembre 2016, 12:57
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Barcellona
Sesso:

Anatomia di una Tabo Trasparente

Messaggio da Rafa » giovedì 23 marzo 2017, 13:53

wow sono rimasto impressionato dall' abilità di maxpop.
:clap: :clap: :clap:

Rispondi