Identificazione e possibile ripristino Waterman

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Rispondi
brambil
Converter
Converter
Messaggi: 3
Iscritto il: sabato 2 gennaio 2021, 14:45
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Identificazione e possibile ripristino Waterman

Messaggio da brambil »

Buonasera a tutti.

Mi sono iscritto qualche giorno fa, dopo anni di lettura del vs forum, più che altro spinto dal chiedere un aiuto.

Ho una penna Waterman, il valore credo sia estremamente modesto e dovrebbe avere 15 di anni o + (o almeno io ce l'ho da circa 15 anni), che ho usato per buona parte della scuola media e del liceo, salvo poi accantonare per vari motivi (passaggio a penne più fini, Pilot G-Tec C3, per l'università).

L'ho rispolverata da qualche tempo ma usandola mi trovo le mani sporche di inchiostro, non ho trovato perdite evidenti, sembrano trasudazioni di cui non riesco ad identificare l'origine.
Il problema lo fa sia con cartucce originali (montate ora) che con il converter (che non credo sia originale) che acquistai io e certamente non faceva parte del corredo (mi sembra fosse marchiato Kiweco).
Lo fa scrivendo: prendo la penna, la pulisco ed usandola mi trovo le dita macchiate, la pulisco e la ripongo in orizzontale quando la riprendo solitamente è ancora pulita.

Riporto qui una foto, come si presenta dopo meno di mezzo foglio A4 scritto, con cartuccia Waterman originale installata da un paio di giorni.
Immagine

Immagino possa essere antieconomico qualsiasi intervento, ma visto il valore affettivo mi piacerebbe considerare seriamente come rimetterla in forma e vi chiedo aiuto. La penna è marchiata Waterman Paris.

Il pennino è marchiato Waterman France, è un F, che scorre molto bene su tutte le carte (uso spesso A4 da fotocopie di riciclo) e con tutti gli inchiostri.
Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 8948
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Identificazione e possibile ripristino Waterman

Messaggio da Ottorino »

brambil ha scritto: mercoledì 13 gennaio 2021, 19:52 L'ho rispolverata da qualche tempo ma usandola mi trovo le mani sporche di inchiostro, non ho trovato perdite evidenti, sembrano trasudazioni di cui non riesco ad identificare l'origine.
Guarda attentamente la sezione con una lente e al sole. Probabile che troverai una frattura.
Altrimenti avvolgi la sezione in un foglio di carta assorbente (igienica o da cucina o simili) e osserva dove ti si forma la riga d'inchiostro.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?
Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3770
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Lamy 2000 F
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Identificazione e possibile ripristino Waterman

Messaggio da Phormula »

Dovrebbe essere una Waterman Forum.
Ne presi una per sostituire la Papermate persa all'università e aveva lo stesso problema, credo che l'inchiostro trafilasse tra sezione ed alimentatore.
Se vuoi puoi cercarne una uguale in rete e cannibalizzare la sezione.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...
brambil
Converter
Converter
Messaggi: 3
Iscritto il: sabato 2 gennaio 2021, 14:45
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Identificazione e possibile ripristino Waterman

Messaggio da brambil »

Grazie, con questa informazione ho trovato che nel forum c'era già un topic a riguardo con problema e motivazioni direi uguali.

http://forum.penciclopedia.it/viewtopic.php?t=17281
Rispondi

Torna a “Tecnica e riparazioni”