Vari tipi di converter e precauzioni per l'uso

L'ultimo ma non meno importante elemento coinvolto nella scrittura è la carta. Parliamone. E raccontiamo anche degli altri accessori che affianchiamo alle nostre penne.
Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4752
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Vari tipi di converter e precauzioni per l'uso

Messaggio da vikingo60 » domenica 3 agosto 2014, 20:31

Sergjei ha scritto:@Alessandro
Intanto complimenti per la disamina veramente interessante (personalmente non sopporto le cartucce e le sostituisco appena trovo con converter)

Ora una domandina.....come mai non figura OMAS ? Non esiste un converter ? Ne esistono di compatibili ?

Grazie mille
Rispondo subito:nella disamina Omas non figura per due motivi.
Il primo è che fino ai primi anni 2000 la Omas produceva solo penne a stantuffo.
Il secondo è che solo recentemente ho potuto provare una Omas a converter.
Devo dire che il converter è realizzato bene,con materiali di buona qualità.
Non so dire con precisione se i converter Omas siano interscambiabili con altri;ma,grosso modo,mi sembrano tipo Pelikan.
Alessandro

Avatar utente
Sergjei
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1048
Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 11:49
Il mio inchiostro preferito: Al momento Marrone
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 017
Località: Roma
Sesso:
Contatta:

Vari tipi di converter e precauzioni per l'uso

Messaggio da Sergjei » lunedì 4 agosto 2014, 2:24

Grazie Alessandro
Appena mi arriva la Omas che ho comprato proverò il converter Pelikan ...e vediamo se funziona.
Altrimenti cercherò di trovarne uno originale Omas che per ora non trovo in rete :wave:
Sergio

Avatar utente
Luca_63
Levetta
Levetta
Messaggi: 548
Iscritto il: mercoledì 31 dicembre 2008, 11:42
Il mio inchiostro preferito: Purchè sia blu...
Località: Genova
Sesso:

Vari tipi di converter e precauzioni per l'uso

Messaggio da Luca_63 » mercoledì 6 agosto 2014, 11:44

Orlandoemme ha scritto: Oggi non ce l'ho con me ma come posso vi posto le foto.
All'interno proprio alla fine del corpo ci sono delle scanalature in metallo che sembrano proprio fatte per incastrarsi con il converter il cui pistone ha delle scanalature (almeno il mio).
Tant'é che ho dedico di utilizzarlo con un converter con il pistoncino liscio per ovviare al problema.
In ogni caso la scelta, se voluta, dell'incastro mi sembra proprio una fesseria.
E' vero che la mia ondoro é una serie fatta apposta per un noto negozio di cui ovviamente qui non si può fare il nome, ma ritenevo che la differenza fosse solo per ciò che riguarda il colore: la mia ondoro é arancio con la parte finale( quella vicino al pennino) che é invece bianca.
Ecco una foto della mia Ondoro.
Il converter non presenta scanalature che possano incastrarsi all'interno del fusto che, osservato attentamente con una piccola pila, si presenta con le pareti completamente lisce.
Forse nel tempo è stata apportata qualche modifica da Faber Castel...
Allegati
Ondoro.jpg
Ondoro.jpg (794.39 KiB) Visto 2155 volte
Luca M.

stramaglia
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 137
Iscritto il: sabato 24 agosto 2013, 19:08
La mia penna preferita: MONTEGRAPPA PAROLA F
Il mio inchiostro preferito: OMAS NERO
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: PIACENZA

Vari tipi di converter e precauzioni per l'uso

Messaggio da stramaglia » sabato 6 settembre 2014, 20:00

caro Vikingo60 la converter della mont blanc mi pare abbastanza capiente, la capienza della converter della Visconti (per la Rembrant) è simile??? :D

Avatar utente
Ironnib
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 426
Iscritto il: mercoledì 13 agosto 2014, 23:56
Misura preferita del pennino: Fine

Vari tipi di converter e precauzioni per l'uso

Messaggio da Ironnib » lunedì 22 settembre 2014, 14:24

Scusate ma....ogni penna vuole il suo converter?

Chiedo questo perchè quasi tutte le penne che ho accettano le cartucce Pelikan 4001.
Eppure ho un converter della DUPONT
Converter.JPG
Converter.JPG (1.74 MiB) Visto 2043 volte
che nella Faber castel Ambition non si infilaper 2 motivi:
1) è di sezione leggermemte larga ma spingendo si infila, tuttatvia "il buco" del converter non si infila nel "beccuccio" dell'alimentatore
2) Nonostante la Ambition sia bella lunga col converte su, il filetto per avviare il fusto non si chiude....

ma mi domando (visto che non so da dove salti fuori questo converter che ho trovato in giro per casa)....che razza di penna diveva servire?

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7265
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Vari tipi di converter e precauzioni per l'uso

Messaggio da Ottorino » lunedì 22 settembre 2014, 14:52

Qui
http://www.fountainpen.it/Usare_il_cari ... _cartuccia
ci sono un po' di marche e di compatibilità.

I problemi si creano quando sono "quasi" uguali.

Spesso quando si forza per far entrare qualcosa:
troppo largo un diametro esterno (si spacca la sezione)
o
troppo stretto un diametro interno (si spacca il beccuccio fora cartuccia).
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
Ironnib
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 426
Iscritto il: mercoledì 13 agosto 2014, 23:56
Misura preferita del pennino: Fine

Vari tipi di converter e precauzioni per l'uso

Messaggio da Ironnib » lunedì 22 settembre 2014, 18:43

messaggio errato
Ultima modifica di Ironnib il lunedì 22 settembre 2014, 22:18, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10299
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Vari tipi di converter e precauzioni per l'uso

Messaggio da piccardi » lunedì 22 settembre 2014, 19:34

stilrosso ha scritto: questi invece sono un po' di converter che ho ideato utilizzando un tubo in guaina termorestringibile, reperibile nei negozi di elettricità/elettronica al sosto di € 1,50 per un tubo da un metro, un saldatore, una pinza e tubicini ricavati da una antenna stilo
Interessante... perché non ci racconti qualcosa di più?
E credo che la cosa meriti proprio un argomento tutto suo in tecnica e riparazioni (e magari anche una trasposizione sul wiki...)


Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

lorenzotado
Converter
Converter
Messaggi: 7
Iscritto il: venerdì 31 ottobre 2014, 13:25
La mia penna preferita: Parker Vector
Il mio inchiostro preferito: Parker Quink Blue/Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: San Giovanni del Dosso

Vari tipi di converter e precauzioni per l'uso

Messaggio da lorenzotado » lunedì 3 novembre 2014, 14:04

Innanzitutto volevo ringraziare Alessandro per l'impegno e dedizione impiegati nell'articolo; in secondo luogo volevo domandare se il converter Parker economico (l'ho comprato perché compatibile con la mia Vector) fosse un assoluto disastro e se per forza di cose finirà per fare un macello di inchiostro. Ultimo volevo chiedere indicativamente quanta capacità avesse; i 'non tanta' o 'poca' non sono molto pratici da misurare. :lol:

Avatar utente
Medicus
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1559
Iscritto il: venerdì 8 novembre 2013, 7:35
La mia penna preferita: Montblanc Le Grand
Il mio inchiostro preferito: Diamine Blue-Black
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it 霊気: 005
Località: Sassari
Sesso:

Vari tipi di converter e precauzioni per l'uso

Messaggio da Medicus » mercoledì 26 novembre 2014, 11:42

Ho letto solo adesso.
Complimenti, davvero tanti complimenti, caro collega.
Il "Chiarugi" dei sistemi di caricamento.
"Je suis Bartali".
"L' è tutto da rifare"

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7265
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Vari tipi di converter e precauzioni per l'uso

Messaggio da Ottorino » mercoledì 26 novembre 2014, 12:07

lorenzotado ha scritto:i 'non tanta' o 'poca' non sono molto pratici da misurare. :lol:
Sotto il ml. In genere, tipicamente 0.75 cc, pieno pieno pieno.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Pseudolo
Converter
Converter
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 6 gennaio 2015, 9:50

Vari tipi di converter e precauzioni per l'uso

Messaggio da Pseudolo » giovedì 15 gennaio 2015, 13:45

L'articolo è interessante, ma mi lascia una domanda: qual'è il converter che tiene più inchiostro? Quello della Caran d'Ache non sembra molto grande, e speravo di poterlo sostituire con uno più capiente.

Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4752
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Vari tipi di converter e precauzioni per l'uso

Messaggio da vikingo60 » giovedì 15 gennaio 2015, 17:13

@ Medicus: caro Collega,grazie dei graditi complimenti.

@ lorenzotado: come già detto, il converter Parker standard è probabilmente il peggiore che abbia mai provato.
E' costruito in materiale pessimo; non ha un innesto a vite (diverse volte l'ho ritrovato "libero" nel corpo penna,per fortuna senza conseguenze!).
La capacità di inchiostro sarà appena superiore a 0,6 ml; ciò anche a causa del pesetto interno che occupa parte del già piccolo spazio interno.E' comunque da notare che il pesetto introdotto da Parker, quasi in contemporanea con Montblanc, al fine di favorire lo scorrimento dell'inchiostro, ha costituito una notevole "idea geniale" nel campo dei converter. Ora il pesetto, che prima era costituito da una molla avvolta a spirale, è stato sotituito da una sfera in acciaio, che chiudendo l'ugello dell'alimentatore rende anche problematico il caricamento.
Disastroso è anche il sistema di caricamento a levetta scorrevole; col tempo la plastica scadente tende a deformarsi e la leva diventa durissima. Non è raro che possa spezzarsi.
Infine le perdite di inchiostro posteriormente sono molto frequenti.
Concludo dicendo che l'infernale converter non è smontabile.
Ultima modifica di vikingo60 il venerdì 16 gennaio 2015, 18:50, modificato 1 volta in totale.
Alessandro

LucaDV
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 245
Iscritto il: venerdì 26 settembre 2014, 13:05
La mia penna preferita: la prossima...
Il mio inchiostro preferito: lo sto cercando...
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it 霊気: 020
Località: Saronno
Sesso:

Vari tipi di converter e precauzioni per l'uso

Messaggio da LucaDV » venerdì 16 gennaio 2015, 18:21

Fantastico Articolo ed utilissima discussione!

Ma vedo una lacuna che ahimè non riesco a colmare io stesso. Quindi son qui a porre una domanda: e per quanto riguarda le penne Tombow? Sono entrato in possesso da poco di una Zoom Carbon 101... qualcuno sa se utilizza solo ed esclusivamente converter/cartucce proprietarie o le si può adattare qualcos'altro?

LucaDV

Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4752
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Vari tipi di converter e precauzioni per l'uso

Messaggio da vikingo60 » venerdì 16 gennaio 2015, 18:44

LucaDV ha scritto:Fantastico Articolo ed utilissima discussione!

Ma vedo una lacuna che ahimè non riesco a colmare io stesso. Quindi son qui a porre una domanda: e per quanto riguarda le penne Tombow? Sono entrato in possesso da poco di una Zoom Carbon 101... qualcuno sa se utilizza solo ed esclusivamente converter/cartucce proprietarie o le si può adattare qualcos'altro?

LucaDV
Non conosco le Tombow; ma dal sito della Casa sembrerebbero usare cartucce simili alle Pelikan.
http://www.tomboweurope.com/fountain-pe ... nstruments
Alessandro

Rispondi