Stilografiche a scuola!Che passione!

L'ultimo ma non meno importante elemento coinvolto nella scrittura è la carta. Parliamone. E raccontiamo anche degli altri accessori che affianchiamo alle nostre penne.
Rispondi
Cei Davide
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 22
Iscritto il: venerdì 31 agosto 2012, 23:39
Località: Cascina (Pisa)

Stilografiche a scuola!Che passione!

Messaggio da Cei Davide » lunedì 3 settembre 2012, 19:24

Ciao a tutti!

A breve avrà inizio un nuovo anno scolastico che ,a differenza degli altri anni, vedrà il debutto delle mie stilografiche (mostratevi nella mia presentazione)...Ecco,dato che sono uno studente che prende molti appunti per poi ricreare una "bella copia" di tutto volevo chiedervi consiglio per quanto riguarda la carta da usare...Mi trovo benissimo con i classici fogli ad anelli della cartoleria e gli A4 della fotocopiatrice ma..per le mie belle copie di quest'anno vorrei qualcosa di meglio!Non so se ho reso bene l'idea ma il mio intento è quello di usare una carta abbastanza buona per i miei appunti più preziosi (forse così l'ho detta meglio)...qualche consiglio?

Pasespo
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 158
Iscritto il: giovedì 9 agosto 2012, 22:53
La mia penna preferita: Aurora optima auroloide
Il mio inchiostro preferito: Aurora blue e nero
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 072
Arte Italiana FP.IT M: 067
Fp.it ℵ: 037
Fp.it 霊気: 055
Fp.it Vera: 055
Località: Frattamaggiore (Na)
Sesso:
Contatta:

Re: Stilografiche a scuola!Che passione!

Messaggio da Pasespo » lunedì 3 settembre 2012, 19:38

Quelli più diffusi, e di migliore qualità sono, a mio parere, i quaderni clairefontaine/ Rhodia disponibili in tutte le forme (righe quadretti e bianco) , spillato, spiralato a blocco ecc. Poi ci sono i blocchi e quaderni Fabriano tipo Ecoqua ed Ego ( a mio parere non paragonabili ai clairefontaine) anche questi in molte forme tra cui il puntinato che a me non piace tanto . Per i fogli da fotocopiatrice bianchi io ho sempre usato i Navigator e ti assicuro che con qualsiasi stilo scorrono che è una favola. Se leggi le altre discussioni della sezione ti farai una cultura eccezionale.
Pasquale

powerdork
Levetta
Levetta
Messaggi: 699
Iscritto il: lunedì 23 luglio 2012, 2:11
La mia penna preferita: Pelikan M150 F nel cuore :-)
Il mio inchiostro preferito: Aurora Blu (ora in pausa :-))
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 075
Fp.it ℵ: 100
Località: Coseano (UD)
Contatta:

Re: Stilografiche a scuola!Che passione!

Messaggio da powerdork » martedì 4 settembre 2012, 0:07

oh che bello :-) il mio stesso dilemma :-)

allora..ti (vi) racconto un po' questa storiella fatta di carta.

Come a te, mi piace l'idea di avere un bel quaderno su quale scrivere bene gli appunti mentre utilizzo fogli ics, e perché no..anche ipsilon.., per la stesura in diretta degli stessi a lezione nonché delle varie ripassate che macinano fogli su fogli.

Per il momento la mia scelta di fogli bianchi ricade sui Fabriano Copy1 (5 euro a risma contro i 4 euro dei Copy3) che a differenza dei fratelli minori (Copy3) sono decisamente più bianchi e..rullo di tamburi..sembrano di seta nonostante il medesimo spessore..credimi che tenere 30 fogli in mano dell'uno o dell'altro tipo, cambia come tenere in mano un cuscino di foglie o di piume..la penna scorre così bene che a breve proverò i Copy Eminence (top gamma Fabriano) chepperò non so quanto costino ma mi incuriosiscono troppo!

Riguardo dei bei quaderni i clairefontaine/ Rhodia non li conosco quindi non ne parlerò (ad eccezzion del fatto che ne parlano bene tutti) mentre invece ti parlerò dei Fabriano EcoQuà..la miglior carta su cui ho scritto (puntinata sui blocchi collati A4 e A5, quadrettata sui quaderni graffettati sul lato lungo..quelli classici A4..) ma..ebbene si..scrivi, come si suol dire, daddio il colore avoriato rende la lettura e la scrittura anche prolungata rilassante e non affaticante, la copertina è un opera d'arte,l'inchiostro (tranne casi isolati accaduti solo a uno di noi) non sbava e non trapassa mai nemmeno se cancelli o "dipingi"..materiali ultra ecologici rispettosi anche delle zanzare ma...ma...è la carta dei fantasmi: l'inchiostro non passa ma se appoggi il foglio su una superficie chiara..come lo è anche un'altro foglio quando giri pagina..leggi tutto quello che hai scritto dietro..nonostante non sia passata una goccia d'inchiostro! Il mio consiglio è prova un blocco e un quaderno e vedi se lo sopporti e se ti trovi..nel caso è il miglior acquisto che puoi fare (a mio avviso) anche a livello di prezzo, contrariamente..ti tocca andare altrove perché è quasi insopportabile..dipende da te..ma per 5 € (in totale per entrambi) secondo me ne vale la pena davvero fare un test.

Altro step di qualità (restando sempre su Fabriano) ce l'hai sui quaderni della serie La Vita è Bella che trovi in formato A5 o A6 quindi bei quaderni piccoli che quando sono belli, sempre a mio avviso, anno ancora più fascino per le belle copie, anche qui i colori sono eccezionali e sono disponibili mi pare 5 modelli per formato ognuno dei quali formato da una coppia di colori, li puoi vedere nel sito ufficiale qui. La cosa carina è che ognuno di questi ha pure la chiusura ad elastico e la carta usata è spessa non so quanto..credo o 85 g/mq o 100 g/mq (la mia congettura è 85 g/mq)

Infine..sì..c'è un infine..se non badi a spese puoi avere il non plus ultra dei quaderni di bella (sempre a mio avviso..ma stavolta non è solo un avviso :-) ) si tratta dei Leuchttrum1917! Sito ufficiale e catalogo prezzi(sezione office & stationery). Dati i link passiamo a descrivere brevemente questi prodotti mistici: formati A4plus (ovvero scrivi su un A4 con lo spazio per le note a margine frontespizio e piè di pagina inoltre la tasca in terza di copertina permette di contenere degli A4 in modo da potersi portare dietro fotocopie etc..) A5,A6. Tutti con le pagine cucite quindi rilegatura che permette di aprire il quaderno a centottanta gradi e oltre senza che si rovini permettendo una scrittura e una lettura sempre agili, elastico di chiusura, fogli 100g/mq nel formato A4plus, 80 negli altri, numero di pagine da molto elevato nei formati standard (rispettivamente 233/249/185) ma disponibile anche in formato slim nel caso dell'A4plus (121). Infine esiste anche nel formato graffettato standard A4 (non plus)/A5/A6 con pagine pari a 60 in ogni formato. I fogli possono essere puntinati, quadrettati, rigati o totalmente bianchi e le copertine vanno dalla classica nera a vari colori sia pastello che classici.
Ed ora la parte bella per chi studia (ma anche per chi lavora...) ogni pagina in ogni formato è numerata e all'inizio sono presenti delle pagine con una sorta di indice da compilare per reperire facilmente ciò che cerchiamo e fare del nostro quaderno la cosa più simile a un libro stampato a mano, infatti le pagine sono trattate per essere "inkproof" ovvero costruite appositamente per l'inchiostro stilografico per non farlo passare ne sbavare, infine in ogni quaderno sono presenti, in fondo, un numero variabile (a seconda del formato) di fogli preforati vicino all'attaccatura a mo di blocknotes e pronti per essere (in caso di necessità) strappati e usati come fogli volanti. Chiude il cerchio, come già accennato, una tasca in terza di copertina che nel caso dell'A4 plus contiene agevolmente fotocopie/appunti/altro fino al formato A4 completo!
Tutto questo in uno stile (questo davvero a mio avviso) semplice e allo stesso tempo raffinato e sobrio nel classico nero, allegro ma non eccessivo nei vari colori, fino ad arrivare a copertine in pelle o jeans per i più audaci (NON disponibili nei formati A4). Unica nota dolente il prezzo, ovviamente, si passa da circa 20€ il masterA4 a 12,50 l'A5 a 8,50 l'A6.

Personalmente, per il momento ho acquistato un A5 rigato per scriverci miei pensieri\storie, un A6 per gli appunti e le note di ogni giorno e un'agenda (sì fanno anche quelle e sono stupende :-)) per..l'agenda :-) Mi arriveranno la prossima settimana o poco oltre e poi vedrò (oltre a farvi una più accurata recensione) di valutare l'acquisto di uno o più quaderni Master, a mio avviso LA perfezione dei quaderni. In ogni modo (tenendo conto che i La Vita è Bella non sono disponibili in formato A4..i prezzi sono gli stessi, a parità di formato, dei Fabriano :-) ).

Se qualcuno fosse interessato, dato che sono diventato matto a cercarli, ho trovato un contatto italiano che tratta tale marchio ed è disposto a fare ordini ad hoc con cadenza grossomodo mensile e spedizione gratuita oltre una certa soglia minima (non faccio qui il nome perché non è il caso..in caso..mp).
In ogni modo appena mi arriveranno stilerò sicuro un post di ringraziamenti per il titolare che è stato davvero gentilissimo, disponibile e celere nel cercare di rispondere e soddisfare le mie esigenze (aspetto però l'arrivo della merce a casa)

Detto questo credo che, dopo aver scritto un po' pochino, come al solito, posso salutare e andare a nanna :-)

Sperando di aver fatto cosa gradita,

un saluto e una buona notte a tutti :-)

Ciao ciao,
Corrado.

I'm happy to be me.

Cei Davide
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 22
Iscritto il: venerdì 31 agosto 2012, 23:39
Località: Cascina (Pisa)

Re: Stilografiche a scuola!Che passione!

Messaggio da Cei Davide » martedì 4 settembre 2012, 15:02

Questa si che è una risposta articolata!!Grazie powerdork !

Allora considererò i Fabriano Eco quà e quelli della serie La vita è bella...Così proverò entrambi!

Simone
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1362
Iscritto il: sabato 28 gennaio 2012, 13:46
La mia penna preferita: Pelikan M200 (per ora...;))
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Poussiere de Lune
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bologna

Re: Stilografiche a scuola!Che passione!

Messaggio da Simone » mercoledì 5 settembre 2012, 11:29

powerdork ha scritto:oh che bello :-) il mio stesso dilemma :-)

allora..ti (vi) racconto un po' questa storiella fatta di carta.

Come a te, mi piace l'idea di avere un bel quaderno su quale scrivere bene gli appunti mentre utilizzo fogli ics, e perché no..anche ipsilon.., per la stesura in diretta degli stessi a lezione nonché delle varie ripassate che macinano fogli su fogli.

Per il momento la mia scelta di fogli bianchi ricade sui Fabriano Copy1 (5 euro a risma contro i 4 euro dei Copy3) che a differenza dei fratelli minori (Copy3) sono decisamente più bianchi e..rullo di tamburi..sembrano di seta nonostante il medesimo spessore..credimi che tenere 30 fogli in mano dell'uno o dell'altro tipo, cambia come tenere in mano un cuscino di foglie o di piume..la penna scorre così bene che a breve proverò i Copy Eminence (top gamma Fabriano) chepperò non so quanto costino ma mi incuriosiscono troppo!

Riguardo dei bei quaderni i clairefontaine/ Rhodia non li conosco quindi non ne parlerò (ad eccezzion del fatto che ne parlano bene tutti) mentre invece ti parlerò dei Fabriano EcoQuà..la miglior carta su cui ho scritto (puntinata sui blocchi collati A4 e A5, quadrettata sui quaderni graffettati sul lato lungo..quelli classici A4..) ma..ebbene si..scrivi, come si suol dire, daddio il colore avoriato rende la lettura e la scrittura anche prolungata rilassante e non affaticante, la copertina è un opera d'arte,l'inchiostro (tranne casi isolati accaduti solo a uno di noi) non sbava e non trapassa mai nemmeno se cancelli o "dipingi"..materiali ultra ecologici rispettosi anche delle zanzare ma...ma...è la carta dei fantasmi: l'inchiostro non passa ma se appoggi il foglio su una superficie chiara..come lo è anche un'altro foglio quando giri pagina..leggi tutto quello che hai scritto dietro..nonostante non sia passata una goccia d'inchiostro! Il mio consiglio è prova un blocco e un quaderno e vedi se lo sopporti e se ti trovi..nel caso è il miglior acquisto che puoi fare (a mio avviso) anche a livello di prezzo, contrariamente..ti tocca andare altrove perché è quasi insopportabile..dipende da te..ma per 5 € (in totale per entrambi) secondo me ne vale la pena davvero fare un test.

Altro step di qualità (restando sempre su Fabriano) ce l'hai sui quaderni della serie La Vita è Bella che trovi in formato A5 o A6 quindi bei quaderni piccoli che quando sono belli, sempre a mio avviso, anno ancora più fascino per le belle copie, anche qui i colori sono eccezionali e sono disponibili mi pare 5 modelli per formato ognuno dei quali formato da una coppia di colori, li puoi vedere nel sito ufficiale qui. La cosa carina è che ognuno di questi ha pure la chiusura ad elastico e la carta usata è spessa non so quanto..credo o 85 g/mq o 100 g/mq (la mia congettura è 85 g/mq)

Infine..sì..c'è un infine..se non badi a spese puoi avere il non plus ultra dei quaderni di bella (sempre a mio avviso..ma stavolta non è solo un avviso :-) ) si tratta dei Leuchttrum1917! Sito ufficiale e catalogo prezzi(sezione office & stationery). Dati i link passiamo a descrivere brevemente questi prodotti mistici: formati A4plus (ovvero scrivi su un A4 con lo spazio per le note a margine frontespizio e piè di pagina inoltre la tasca in terza di copertina permette di contenere degli A4 in modo da potersi portare dietro fotocopie etc..) A5,A6. Tutti con le pagine cucite quindi rilegatura che permette di aprire il quaderno a centottanta gradi e oltre senza che si rovini permettendo una scrittura e una lettura sempre agili, elastico di chiusura, fogli 100g/mq nel formato A4plus, 80 negli altri, numero di pagine da molto elevato nei formati standard (rispettivamente 233/249/185) ma disponibile anche in formato slim nel caso dell'A4plus (121). Infine esiste anche nel formato graffettato standard A4 (non plus)/A5/A6 con pagine pari a 60 in ogni formato. I fogli possono essere puntinati, quadrettati, rigati o totalmente bianchi e le copertine vanno dalla classica nera a vari colori sia pastello che classici.
Ed ora la parte bella per chi studia (ma anche per chi lavora...) ogni pagina in ogni formato è numerata e all'inizio sono presenti delle pagine con una sorta di indice da compilare per reperire facilmente ciò che cerchiamo e fare del nostro quaderno la cosa più simile a un libro stampato a mano, infatti le pagine sono trattate per essere "inkproof" ovvero costruite appositamente per l'inchiostro stilografico per non farlo passare ne sbavare, infine in ogni quaderno sono presenti, in fondo, un numero variabile (a seconda del formato) di fogli preforati vicino all'attaccatura a mo di blocknotes e pronti per essere (in caso di necessità) strappati e usati come fogli volanti. Chiude il cerchio, come già accennato, una tasca in terza di copertina che nel caso dell'A4 plus contiene agevolmente fotocopie/appunti/altro fino al formato A4 completo!
Tutto questo in uno stile (questo davvero a mio avviso) semplice e allo stesso tempo raffinato e sobrio nel classico nero, allegro ma non eccessivo nei vari colori, fino ad arrivare a copertine in pelle o jeans per i più audaci (NON disponibili nei formati A4). Unica nota dolente il prezzo, ovviamente, si passa da circa 20€ il masterA4 a 12,50 l'A5 a 8,50 l'A6.

Personalmente, per il momento ho acquistato un A5 rigato per scriverci miei pensieri\storie, un A6 per gli appunti e le note di ogni giorno e un'agenda (sì fanno anche quelle e sono stupende :-)) per..l'agenda :-) Mi arriveranno la prossima settimana o poco oltre e poi vedrò (oltre a farvi una più accurata recensione) di valutare l'acquisto di uno o più quaderni Master, a mio avviso LA perfezione dei quaderni. In ogni modo (tenendo conto che i La Vita è Bella non sono disponibili in formato A4..i prezzi sono gli stessi, a parità di formato, dei Fabriano :-) ).

Se qualcuno fosse interessato, dato che sono diventato matto a cercarli, ho trovato un contatto italiano che tratta tale marchio ed è disposto a fare ordini ad hoc con cadenza grossomodo mensile e spedizione gratuita oltre una certa soglia minima (non faccio qui il nome perché non è il caso..in caso..mp).
In ogni modo appena mi arriveranno stilerò sicuro un post di ringraziamenti per il titolare che è stato davvero gentilissimo, disponibile e celere nel cercare di rispondere e soddisfare le mie esigenze (aspetto però l'arrivo della merce a casa)

Detto questo credo che, dopo aver scritto un po' pochino, come al solito, posso salutare e andare a nanna :-)

Sperando di aver fatto cosa gradita,

un saluto e una buona notte a tutti :-)

Ciao ciao,
Colpevole per quanto in grassetto! :D con la Lamy stub 1.5 mm ho un leggere passaggio dietro il foglio. Inoltre ho riscontrato pagine che tendono ad essere più porose di altre e a creare un leggero spiumato del tratto. Al ghosting - o fantasma che dir si voglia - ci si può fare anche il callo, soprattutto se si usano tratti fini.
Comunque devo dire che li reputo tra i migliori quaderni che conosca, dopo i clairefontaine, di cui apprezzo moltissimo la qualità della carta: se comprati in quaderni A4, il costo è accettabile (1.40/1.60€ a quaderno da 40 fogli).
Però la critica che si può muovere ai clairefontaine è di essere troppo bianchi, il che è sia un pregio (puoi davvero avere la tonalita del colore che usi) sia un difetto, come detto, poiché stanca un po' gli occhi, alla lunga.
Inoltre, cosa per me non da poco, le copertine sono più fragili dei Fabriano Ecoqua.

Io normalmente uso A4 e vado direttamente in bella copia, quindi diciamo che le conoscenze si fermano qua: ti consiglio anche io di provare i Fabriano Ecoqua, sono davvero particolari.

Ps. @powerdork: per la proposta a Fabriano di inspessire un po' gli Ecoqua e diminuire la trasparenza, io ci sarei! :D
Che tu sei qui,
che la vita esiste e l’identità,
Che il potente spettacolo continui,
e che tu puoi contribuire con un verso.

W.W.

powerdork
Levetta
Levetta
Messaggi: 699
Iscritto il: lunedì 23 luglio 2012, 2:11
La mia penna preferita: Pelikan M150 F nel cuore :-)
Il mio inchiostro preferito: Aurora Blu (ora in pausa :-))
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 075
Fp.it ℵ: 100
Località: Coseano (UD)
Contatta:

Re: Stilografiche a scuola!Che passione!

Messaggio da powerdork » mercoledì 5 settembre 2012, 22:30

Simone ha scritto: Ps. @powerdork: per la proposta a Fabriano di inspessire un po' gli Ecoqua e diminuire la trasparenza, io ci sarei! :D

Purtroppo non ho il piacere di conoscere il signor Fabriano..però nei prossimi mesi non escludo una visita in fabbrica visto che mi incuriosisce da molto..è un viaggetto da Udine ma dai..nemmeno troppo lungo :-)

Nel caso riferirò e porterò anche dei campioni!! :-)

Ciao ciao
Corrado.

I'm happy to be me.

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7245
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Re: Stilografiche a scuola!Che passione!

Messaggio da Ottorino » giovedì 6 settembre 2012, 16:53

Se vai a Fabriano, metti in conto una mezza giornata al museo della carta.
MOLTO interessante
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

powerdork
Levetta
Levetta
Messaggi: 699
Iscritto il: lunedì 23 luglio 2012, 2:11
La mia penna preferita: Pelikan M150 F nel cuore :-)
Il mio inchiostro preferito: Aurora Blu (ora in pausa :-))
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 075
Fp.it ℵ: 100
Località: Coseano (UD)
Contatta:

Re: Stilografiche a scuola!Che passione!

Messaggio da powerdork » venerdì 7 settembre 2012, 0:14

Ottorino ha scritto:Se vai a Fabriano, metti in conto una mezza giornata al museo della carta.
MOLTO interessante
Se quando ci vado non sarà in giornata lo farò sicuramente, grazie!

Ciao ciao,
Corrado.

I'm happy to be me.

Cei Davide
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 22
Iscritto il: venerdì 31 agosto 2012, 23:39
Località: Cascina (Pisa)

Re: Stilografiche a scuola!Che passione!

Messaggio da Cei Davide » mercoledì 12 settembre 2012, 15:07

Ciao a tutti! Riapro questo post per dirvi che il 10 settembre ho iniziato il nuovo anno scolastico e per i primi giorni,in attesa di trovare dei buoni quaderni per le belle copie ho utilizzato dei "blocchetti" marcati "schizza e strappa"...devo dire che la carta è molto leggera : nello specifico :
- ha un peso di 55 grammi / cm2
-i fogli hanno una dimensione di 14,8 cm x 21 cm (A5)
-150 fogli
-risparmiandovi il conto i fogli,senza inchiostro, pesano circa 17 grammi l'uno!Quindi molto poco a quanto so...

Simone
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1362
Iscritto il: sabato 28 gennaio 2012, 13:46
La mia penna preferita: Pelikan M200 (per ora...;))
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Poussiere de Lune
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bologna

Re: Stilografiche a scuola!Che passione!

Messaggio da Simone » mercoledì 12 settembre 2012, 15:53

Avevo da parte un quaderno della catena Buffetti (che mi dicono essere fatto dalla Pigna: in effetti la carta è identica), linea "Happy color" (praticamente come i monocolor pigna: quaderni monocolori), che sto usando per fare degli schemi di una materia. La carta non è vellutata, anzi, però se si trova il modo giusto, si riesce a scrivere bene e con la minima pressione possibile, evitando anche fastidiosi grattamenti.
Inoltre non si hanno problemi di passaggio in profondità dell'inchiostro, non si ha allargamento del tratto e l'effetto fantasmino o ghosting è davvero flebilissimo, solo in casi particolari come con luce punatata in un particolare angolo.

Non ricordo il prezzo, ma siamo su 1€ e qualcosa, di sicuro meno dei 50 centesimi: mi sembra 1.20 circa.

Ritengo che siano buoni quaderni, ma non eccellenti come i miei - adorati - clairefontaine ;)
Che tu sei qui,
che la vita esiste e l’identità,
Che il potente spettacolo continui,
e che tu puoi contribuire con un verso.

W.W.

powerdork
Levetta
Levetta
Messaggi: 699
Iscritto il: lunedì 23 luglio 2012, 2:11
La mia penna preferita: Pelikan M150 F nel cuore :-)
Il mio inchiostro preferito: Aurora Blu (ora in pausa :-))
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 075
Fp.it ℵ: 100
Località: Coseano (UD)
Contatta:

Re: Stilografiche a scuola!Che passione!

Messaggio da powerdork » giovedì 13 settembre 2012, 0:39

Simone ha scritto:Avevo da parte un quaderno della catena Buffetti (che mi dicono essere fatto dalla Pigna: in effetti la carta è identica), linea "Happy color" (praticamente come i monocolor pigna: quaderni monocolori), che sto usando per fare degli schemi di una materia. La carta non è vellutata, anzi, però se si trova il modo giusto, si riesce a scrivere bene e con la minima pressione possibile, evitando anche fastidiosi grattamenti.
Inoltre non si hanno problemi di passaggio in profondità dell'inchiostro, non si ha allargamento del tratto e l'effetto fantasmino o ghosting è davvero flebilissimo, solo in casi particolari come con luce punatata in un particolare angolo.

Non ricordo il prezzo, ma siamo su 1€ e qualcosa, di sicuro meno dei 50 centesimi: mi sembra 1.20 circa.

Ritengo che siano buoni quaderni, ma non eccellenti come i miei - adorati - clairefontaine ;)

...che prima o poi, quando mi deciderò a farmeli spedire, proverò anche io...visto che qui sembra non averli nessuno... :-)
Corrado.

I'm happy to be me.

VincenzoDG
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 26
Iscritto il: martedì 2 ottobre 2018, 22:14

Stilografiche a scuola!Che passione!

Messaggio da VincenzoDG » giovedì 4 ottobre 2018, 10:35

Salve a tutti.

Devo dire che le risme di carta si trovano usualmente oggi in commercio sono pensate per le stampanti e non per le stilografiche.

Problematiche come anomali assorbimenti e spandimenti dell’inchiostro delle stilografiche sono, ahimè, all’ordine del giorno sulle cartacce moderne.

Anche la Fabriano Copy 1 non resiste a una mia vecchia Aurora 888 dal flusso abbondante.

Detto questo, tra le carte ancora economiche, mi sento di segnalarti la Navigator (quella con confezione dai disegni in verde). Costa circa 3,5 - 4 euro a risma.

Secondo me, é superiore alla Fabriano.

Scriptor
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 37
Iscritto il: martedì 20 febbraio 2018, 9:34
La mia penna preferita: Quella che uso al momento
Il mio inchiostro preferito: Quello nella penna preferita
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Varese
Sesso:

Stilografiche a scuola!Che passione!

Messaggio da Scriptor » giovedì 4 ottobre 2018, 10:49

E per quanto riguarda i fogli già forati per raccoglitore ad anelli, sia formato A4 che A5, avete qualche consiglio su prodotti di qualità? Non bado a spese... :D

Sarebbe preferibile a quadretti grandi, ma in mancanza di meglio anche con altre quadrettature/rigature ;)

Avatar utente
HoodedNib
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 998
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Stilografiche a scuola!Che passione!

Messaggio da HoodedNib » giovedì 4 ottobre 2018, 10:55

Scriptor ha scritto:
giovedì 4 ottobre 2018, 10:49
E per quanto riguarda i fogli già forati per raccoglitore ad anelli, sia formato A4 che A5, avete qualche consiglio su prodotti di qualità? Non bado a spese... :D

Sarebbe preferibile a quadretti grandi, ma in mancanza di meglio anche con altre quadrettature/rigature ;)
Guarda buoni da uso ogni giorno, ci sono i Fabriano EcoQua, vari formati e varie rigature. Poi mi pare che pure la Clairefontaine faccia roba del genere, cioe' me la sono vista passare davanti in una cartoleria ma non mi sono fermato a prenderla
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Rispondi