Agende 2018

L'ultimo ma non meno importante elemento coinvolto nella scrittura è la carta. Parliamone. E raccontiamo anche degli altri accessori che affianchiamo alle nostre penne.
Avatar utente
Giuseppe1971
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 189
Iscritto il: domenica 11 gennaio 2015, 12:53
La mia penna preferita: Montblanc Meisterstück 146
Il mio inchiostro preferito: Blu-Nero
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Portici (NA)
Sesso: Uomo

Agende 2018

Messaggio da Giuseppe1971 » martedì 12 settembre 2017, 11:33

Buongiorno amici, vi espongo la mia esigenza nella speranza di ricevere un vs. consiglio.

Mi occorre un'agenda giornaliera (con sabato e domenica su pagine separate) nel formato minimo 15x21 (A5), carta ovviamente "amica delle stilografiche" e di colore bianco. Se fossero presenti anche le festività mondiali sarebbe perfetta in quanto mi occupo di import-export internazionale e conoscere i giorni di festa mi è sempre comodo.
Per il 2017 ho utilizzato un'agenda della Letts che si è rivelata essere un disastro, la carta è talmente pessima che ho dovuto iniziare a scrivere con il pennino girato per cercare di ottenere un tratto fine ed evitare il bleed-through.

Per il 2018 mi ero orientato verso le Quo Vadis ma, come confermatomi da Orlando, il colore avorio della carta altera quello degli inchiostri.

La Hobonichi per me è troppo costosa.

Attendo ansioso i vs. suggerimenti :)

Saluti,
Giuseppe

anghiarino
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 104
Iscritto il: sabato 29 dicembre 2012, 14:22
La mia penna preferita: Pelikan M150
Il mio inchiostro preferito: Diamine grape
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Anghiari
Sesso: Non Specificato

Agende 2018

Messaggio da anghiarino » martedì 12 settembre 2017, 12:48

le quo vadis ci sono anche e soprattutto con carta bianca, come da anni le prendo io, la carta per me è eccellente con la stilografica; non so però se esiste un modello per le tue esigenze. La serie Habana ha la carta avorio.

Avatar utente
Giuseppe1971
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 189
Iscritto il: domenica 11 gennaio 2015, 12:53
La mia penna preferita: Montblanc Meisterstück 146
Il mio inchiostro preferito: Blu-Nero
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Portici (NA)
Sesso: Uomo

Agende 2018

Messaggio da Giuseppe1971 » martedì 12 settembre 2017, 14:47

anghiarino ha scritto:
martedì 12 settembre 2017, 12:48
le quo vadis ci sono anche e soprattutto con carta bianca, come da anni le prendo io, la carta per me è eccellente con la stilografica; non so però se esiste un modello per le tue esigenze. La serie Habana ha la carta avorio.
L'unica giornaliera Quo Vadis con carta bianca che ho trovato è la TRAVERS IMPALA ma ho dei dubbi sullo spessore della carta. Da questa foto si vede chiaramente che la stampa è visibile anche sul retro del foglio e potrebbe accadere lo stesso con l'inchiostro della stilografica.
91tseV2oYVL._SL1500_.jpg
Anche le Quo Vadis che possiedi hanno la stampa visibile sul retro del foglio?
Giuseppe

Avatar utente
shinken
Levetta
Levetta
Messaggi: 564
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 20:42
La mia penna preferita: Sailor GT EF, Platinum 3776UEF
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu, 朝顔
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Genova
Sesso: Uomo
Contatta:

Agende 2018

Messaggio da shinken » martedì 12 settembre 2017, 15:51

Da qualche giorno ho comperato un Rhodia Pocket Webnotebooks A6 puntinato
La carta è decisamente di qualità, la rilegatura è di livello, a quaterni cuciti ( forse su fettuccia ) fogli di guardia, capitelli, devo dire è un bel lavoro.
Ovviamente è adatto a chi adotta una soluzione di tipo Bullet Journal, in quanto le pagine sono solo rigate, puntinate o bianche, quindi da preparare con le varie date a mano.
Qui una foto accanto alla fascetta che ha i codici del prodotto
IMG_20170907_175040968.jpg
Luigi, tabaccaio in Genova.
Quarantadue è la risposta!

Luisa
Converter
Converter
Messaggi: 12
Iscritto il: venerdì 21 luglio 2017, 14:24
La mia penna preferita: Sailor 1911 Realo Pennino EF
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Kon-Peki
Misura preferita del pennino: Italico
Sesso: Donna

Agende 2018

Messaggio da Luisa » mercoledì 13 settembre 2017, 15:02

Ciao a tutti,

Non ho mai usato agende vere e proprie ma solo quaderni leuchtturm1917. La qualità della carta è discreta, sicuramente migliore di quella delle Moleskine. Ho impostato una struttura BuJo adattata alle mie esigenze lavorative, e sono abbastanza soddisfatta. Il punto dolente è che devo crearmi la struttura di base ogni settimana, ed è una gran perdita di tempo.

Per il 2018 ho optato quindi per una Hobonichi Techo Cousin (formato A5), spero che non deluda le mie aspettative.

Luisa

Avatar utente
shinken
Levetta
Levetta
Messaggi: 564
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 20:42
La mia penna preferita: Sailor GT EF, Platinum 3776UEF
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu, 朝顔
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Genova
Sesso: Uomo
Contatta:

Agende 2018

Messaggio da shinken » mercoledì 13 settembre 2017, 15:39

Luisa ha scritto:
mercoledì 13 settembre 2017, 15:02
....
Il punto dolente è che devo crearmi la struttura di base ogni settimana, ed è una gran perdita di tempo.
...
Ma se tu hai un impostazione grafica estrema certamente ti occorrerà tempo.
Io sono ultra minimalista e ci metto meno di 2 minuti, intanto penso a cosa devo scrivere nella settimana
bujo.jpg
Luigi, tabaccaio in Genova.
Quarantadue è la risposta!

Luisa
Converter
Converter
Messaggi: 12
Iscritto il: venerdì 21 luglio 2017, 14:24
La mia penna preferita: Sailor 1911 Realo Pennino EF
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Kon-Peki
Misura preferita del pennino: Italico
Sesso: Donna

Agende 2018

Messaggio da Luisa » mercoledì 13 settembre 2017, 15:56

shinken ha scritto:
mercoledì 13 settembre 2017, 15:39
Luisa ha scritto:
mercoledì 13 settembre 2017, 15:02
....
Il punto dolente è che devo crearmi la struttura di base ogni settimana, ed è una gran perdita di tempo.
...
Ma se tu hai un impostazione grafica estrema certamente ti occorrerà tempo.
Io sono ultra minimalista e ci metto meno di 2 minuti, intanto penso a cosa devo scrivere nella settimana
bujo.jpg
Bellissimo! Mi piace molto la struttura settimanale su due pagine...
Non ho un approccio grafico estremo, però ho liste piuttosto lunghe ed elaborate di attività, che devo distribuire sui singoli giorni della settimana. Utilizzo la pagina sinistra per la divisione dei giorni settimanali e la destra per la lista delle attività, che poi vado a ridistribuire a sinistra.La pagina di destra è ulteriormente suddivisa per progetti (ne ho almeno 4 o 5 in contemporanea...). Per questo ho dovuto utlizzare un codice colore adeguato.
Anche se non sono certa che funzionerà, spero che la struttura della Hobonichi mi aiuti in qualche modo ad organizzare meglio il tutto. Ammetto che ancora non so ancora esattamente come... Ma la carta Tomoe River ha avuto la meglio su di me :D !

Luisa

Avatar utente
shinken
Levetta
Levetta
Messaggi: 564
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 20:42
La mia penna preferita: Sailor GT EF, Platinum 3776UEF
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu, 朝顔
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Genova
Sesso: Uomo
Contatta:

Agende 2018

Messaggio da shinken » mercoledì 13 settembre 2017, 17:37

Luisa ha scritto:
mercoledì 13 settembre 2017, 15:56
La pagina di destra è ulteriormente suddivisa per progetti (ne ho almeno 4 o 5 in contemporanea...). Per questo ho dovuto utlizzare un codice colore adeguato.
...
Luisa
Mi permetto di esprimere un parere/consiglio:
ogni volta che seguo qualche cosa di complesso: progetto , evento o altro dedico a questo una o 2 pagine ove mantengo raccolte le info il percorso di attività e ogni cosa sia attinente.
Dalle pagine della settmana mi limito a puntare al numero di pagina del progetto con una cosa tipo
•vedi pto 4 pag 31
o anche più criptico.
Luigi, tabaccaio in Genova.
Quarantadue è la risposta!

Avatar utente
byllot
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 29
Iscritto il: sabato 5 marzo 2016, 9:48
La mia penna preferita: Papermate
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Località: Cornate d'Adda MB
Sesso: Uomo

Agende 2018

Messaggio da byllot » mercoledì 13 settembre 2017, 18:08

Io per gli appunti e appuntamenti privati famigliari ho utilizzato al rientro delle vacanze una agenda dei sindacati spedita a mia moglie, planning settimanale in due facciate.
Non ho particolari esigenze.
Per il lavoro ho una Quovadis Planital formato 8,8 x 17 cm 13 mesi collezione prestige e mi trovo bene. Fino a dicembre sono a posto poi la cambierò.

Avatar utente
Orlandoemme
Artista
Artista
Messaggi: 831
Iscritto il: mercoledì 19 febbraio 2014, 19:35
La mia penna preferita: Visconti Rotary Centennial
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku ajisai
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it 霊気: 011
Fp.it Vera: 011
Località: Roma
Sesso: Uomo

Agende 2018

Messaggio da Orlandoemme » mercoledì 13 settembre 2017, 19:58

Luisa ha scritto:
mercoledì 13 settembre 2017, 15:56
shinken ha scritto:
mercoledì 13 settembre 2017, 15:39

Ma se tu hai un impostazione grafica estrema certamente ti occorrerà tempo.
Io sono ultra minimalista e ci metto meno di 2 minuti, intanto penso a cosa devo scrivere nella settimana
bujo.jpg
Bellissimo! Mi piace molto la struttura settimanale su due pagine...
Non ho un approccio grafico estremo, però ho liste piuttosto lunghe ed elaborate di attività, che devo distribuire sui singoli giorni della settimana. Utilizzo la pagina sinistra per la divisione dei giorni settimanali e la destra per la lista delle attività, che poi vado a ridistribuire a sinistra.La pagina di destra è ulteriormente suddivisa per progetti (ne ho almeno 4 o 5 in contemporanea...). Per questo ho dovuto utlizzare un codice colore adeguato.
Anche se non sono certa che funzionerà, spero che la struttura della Hobonichi mi aiuti in qualche modo ad organizzare meglio il tutto. Ammetto che ancora non so ancora esattamente come... Ma la carta Tomoe River ha avuto la meglio su di me :D !

Luisa

Condivido il giudizio sulla carta e ti suggerisco di cercare bullet journal. Io l'ho scoperto qua e sono un paio di anni che lo utilizzo. A me è servito moltissimo!
Orlando
-----
T'insegneranno a non splendere. E TU SPLENDI, invece.
P.P.Pasolini

Luisa
Converter
Converter
Messaggi: 12
Iscritto il: venerdì 21 luglio 2017, 14:24
La mia penna preferita: Sailor 1911 Realo Pennino EF
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Kon-Peki
Misura preferita del pennino: Italico
Sesso: Donna

Agende 2018

Messaggio da Luisa » giovedì 14 settembre 2017, 21:16

shinken ha scritto:
mercoledì 13 settembre 2017, 17:37
Luisa ha scritto:
mercoledì 13 settembre 2017, 15:56
La pagina di destra è ulteriormente suddivisa per progetti (ne ho almeno 4 o 5 in contemporanea...). Per questo ho dovuto utlizzare un codice colore adeguato.
...
Luisa
Mi permetto di esprimere un parere/consiglio:
ogni volta che seguo qualche cosa di complesso: progetto , evento o altro dedico a questo una o 2 pagine ove mantengo raccolte le info il percorso di attività e ogni cosa sia attinente.
Dalle pagine della settmana mi limito a puntare al numero di pagina del progetto con una cosa tipo
•vedi pto 4 pag 31
o anche più criptico.
Grazie!

Luisa
Converter
Converter
Messaggi: 12
Iscritto il: venerdì 21 luglio 2017, 14:24
La mia penna preferita: Sailor 1911 Realo Pennino EF
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Kon-Peki
Misura preferita del pennino: Italico
Sesso: Donna

Agende 2018

Messaggio da Luisa » giovedì 14 settembre 2017, 21:28

Orlandoemme ha scritto:
mercoledì 13 settembre 2017, 19:58
Luisa ha scritto:
mercoledì 13 settembre 2017, 15:56


Bellissimo! Mi piace molto la struttura settimanale su due pagine...
Non ho un approccio grafico estremo, però ho liste piuttosto lunghe ed elaborate di attività, che devo distribuire sui singoli giorni della settimana. Utilizzo la pagina sinistra per la divisione dei giorni settimanali e la destra per la lista delle attività, che poi vado a ridistribuire a sinistra.La pagina di destra è ulteriormente suddivisa per progetti (ne ho almeno 4 o 5 in contemporanea...). Per questo ho dovuto utlizzare un codice colore adeguato.
Anche se non sono certa che funzionerà, spero che la struttura della Hobonichi mi aiuti in qualche modo ad organizzare meglio il tutto. Ammetto che ancora non so ancora esattamente come... Ma la carta Tomoe River ha avuto la meglio su di me :D !

Luisa

Condivido il giudizio sulla carta e ti suggerisco di cercare bullet journal. Io l'ho scoperto qua e sono un paio di anni che lo utilizzo. A me è servito moltissimo!
Spero di rimanere soddisfatta della mia scelta di passare ad Hobonichi. Il sistema di "appunti" che uso è proprio un adattamento personalizzato del Bullet Journal, è un sistema che apprezzo moltissimo. Secondo me però devo cercare di semplificare un po' la mia versione...

Avatar utente
Orlandoemme
Artista
Artista
Messaggi: 831
Iscritto il: mercoledì 19 febbraio 2014, 19:35
La mia penna preferita: Visconti Rotary Centennial
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku ajisai
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it 霊気: 011
Fp.it Vera: 011
Località: Roma
Sesso: Uomo

Agende 2018

Messaggio da Orlandoemme » giovedì 14 settembre 2017, 22:24

Io uso una versione davvero minimal e mi trovo benissimo.
Orlando
-----
T'insegneranno a non splendere. E TU SPLENDI, invece.
P.P.Pasolini

FGMath
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 23
Iscritto il: sabato 4 aprile 2015, 17:35
Sesso: Non Specificato

Agende 2018

Messaggio da FGMath » venerdì 22 settembre 2017, 16:07

Nulla mi schioderà dal mio Midori anche per il 2018, con le agende (semestrali) "home made": unica soluzione che ho trovato per evitare ogni anno la "baruffa" con le varie carte delle agende sul mercato. Io personalmente uso la Rhodia A4+ dotted come "base" per la stampa, ma non
Devo però ammettere che il formato ed i colori delle Leuchtturm1917 ogni tanto fanno vacillare le mie certezze :D

Avatar utente
francescog
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 135
Iscritto il: giovedì 24 agosto 2017, 13:03
La mia penna preferita: Pilot capless
Il mio inchiostro preferito: Waterman inspired blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Fp.it Vera: 045
Località: Roma
Sesso: Uomo

Agende 2018

Messaggio da francescog » mercoledì 27 settembre 2017, 5:33

FGMath ha scritto:
venerdì 22 settembre 2017, 16:07
Nulla mi schioderà dal mio Midori anche per il 2018, con le agende (semestrali) "home made": unica soluzione che ho trovato per evitare ogni anno la "baruffa" con le varie carte delle agende sul mercato. Io personalmente uso la Rhodia A4+ dotted come "base" per la stampa, ma non
Devo però ammettere che il formato ed i colori delle Leuchtturm1917 ogni tanto fanno vacillare le mie certezze :D
Personalmente trovo che Leuchtturm vada quasi sempre bene per le stilografiche: mentre Rhodia permette di togliere il "quasi". Uniformememente soddisfacente con tutte le combinazioni di pennini e inchiostri che ho provato. In pratica, quando finirò il Leuchtturm che sto usando ora ... lo sostituirà un Rhodia.

Molto belli anche i notebook Midori che sto usando (e regalando) con grande piacere (parlo per me, spero che anche i "regalandi" apprezzino :-) )

Francesco

Rispondi

Torna a “Carta e... altri accessori”