Quando la carta è troppo sottile... che fare?

L'ultimo ma non meno importante elemento coinvolto nella scrittura è la carta. Parliamone. E raccontiamo anche degli altri accessori che affianchiamo alle nostre penne.
Cyrano
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 56
Iscritto il: mercoledì 8 ottobre 2014, 23:50
La mia penna preferita: Twsbi Vac 700
Il mio inchiostro preferito: Sailor Kiwa-Guro
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Bari
Sesso: Uomo

Quando la carta è troppo sottile... che fare?

Messaggio da Cyrano » lunedì 19 settembre 2016, 19:54

Ciao a tutti. Ho fatto realizzare dei bloc notes aziendali che – nelle mie intenzioni – dovevano essere un gadget da regalare a qualcuno, ma anche uno strumento per me e la mia équipe. Peccato che malgrado le rassicurazioni di chi me li ha forniti («La carta è 110-120 grammi», che a me sembravano sufficienti), nella realtà i fogli saranno al massimo di carta da 70 gr e quindi quando scrivo con le mie stilo, l'inchiostro passa da una parte all'altra [So che questo fenomeno ha un nome "tecnico", ma perdonate: non me lo ricordo].
In sostanza lo stesso problema che avevo con le Moleskine, per intenderci (i fogli sono molto simili per peso della carta).
Potete suggerirmi un qualche rimedio? Ci sono inchiostri meno "invadenti" di altri? (Io scrivo con tratti M, per lo più, ma potrei adattarmi anche a una F se servisse a farmi sfruttare questi blocchi).
Grazie in anticipo.

Avatar utente
Contax1961
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1558
Iscritto il: mercoledì 12 novembre 2014, 15:24
La mia penna preferita: Pelikan M140
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Firenze
Sesso: Uomo
Contatta:

Quando la carta è troppo sottile... che fare?

Messaggio da Contax1961 » lunedì 19 settembre 2016, 20:22

Cyrano ha scritto:Ciao a tutti. Ho fatto realizzare dei bloc notes aziendali che – nelle mie intenzioni – dovevano essere un gadget da regalare a qualcuno, ma anche uno strumento per me e la mia équipe. Peccato che malgrado le rassicurazioni di chi me li ha forniti («La carta è 110-120 grammi», che a me sembravano sufficienti), nella realtà i fogli saranno al massimo di carta da 70 gr e quindi quando scrivo con le mie stilo, l'inchiostro passa da una parte all'altra [So che questo fenomeno ha un nome "tecnico", ma perdonate: non me lo ricordo].
In sostanza lo stesso problema che avevo con le Moleskine, per intenderci (i fogli sono molto simili per peso della carta).
Potete suggerirmi un qualche rimedio? Ci sono inchiostri meno "invadenti" di altri? (Io scrivo con tratti M, per lo più, ma potrei adattarmi anche a una F se servisse a farmi sfruttare questi blocchi).
Grazie in anticipo.
70 gr. e meno della classica carta da fotocopie.... :think: non per farmi gli affar tuoi ma rimandarei al fornitore chiedendo quanto pattuito ovvero carta adeguata all'ordine. Se ciò non è possibile vedo un problema difficilmente risolvibile, sai per caso che classificazione ha quella carta?
Riccardo

paki
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 487
Iscritto il: martedì 2 dicembre 2014, 16:15
La mia penna preferita: Pelikan M205
Il mio inchiostro preferito: Diamine 150th Blue Velvet
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Cerignola (FG)
Sesso: Uomo

Quando la carta è troppo sottile... che fare?

Messaggio da paki » lunedì 19 settembre 2016, 20:24

La situazione può migliorare con pennini più fini e inchiostri meno fluidi, ma secondo me il problema dell'attraversamento è anche legato al flusso, l'ideale sarebbe un alimentatore nipponico (ovviamente con pennino F o EF). In ogni caso queste contromisure sono solo un palliativo.

Da qualche parte nel forum, si discuteva circa la grammatura della carta che è un parametro che non ne indica la qualità, ergo possono far schifo anche carte "pesanti".
Pasquale
Immagine
Immagine

Cyrano
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 56
Iscritto il: mercoledì 8 ottobre 2014, 23:50
La mia penna preferita: Twsbi Vac 700
Il mio inchiostro preferito: Sailor Kiwa-Guro
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Bari
Sesso: Uomo

Quando la carta è troppo sottile... che fare?

Messaggio da Cyrano » lunedì 19 settembre 2016, 20:47

Contax1961 ha scritto: 70 gr. e meno della classica carta da fotocopie.... :think: non per farmi gli affar tuoi ma rimandarei al fornitore chiedendo quanto pattuito ovvero carta adeguata all'ordine. Se ciò non è possibile vedo un problema difficilmente risolvibile, sai per caso che classificazione ha quella carta?
Sì, in effetti ci avevo pensato, a rimandargli tutto indietro... Poi però avevo un problema di tempi e quindi ho desistito. Ma una letteraccia via email gliela ho mandata...
paki ha scritto:La situazione può migliorare con pennini più fini e inchiostri meno fluidi, ma secondo me il problema dell'attraversamento è anche legato al flusso, l'ideale sarebbe un alimentatore nipponico (ovviamente con pennino F o EF). In ogni caso queste contromisure sono solo un palliativo.
Sto provando tutte le penne che ho disponibili e già caricate con inchiostri diversi... e trovo che il nero Sailor sembra fare il miracolo: nessun piumaggio e praticamente nessun attraversamento evidente. E questo malgrado stia usando un pennino M, sia pure Twsbi, e il mio tocco non sia certo leggero!

Avatar utente
LorenzoB
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 387
Iscritto il: sabato 19 marzo 2016, 16:30
La mia penna preferita: Quella che mi manca
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Royal Blue
Località: Firenze
Sesso: Uomo
Contatta:

Quando la carta è troppo sottile... che fare?

Messaggio da LorenzoB » lunedì 19 settembre 2016, 21:14

Altrimenti puoi usare il Pelikan 4001 nero...
Lorenzo
Non è l'uomo che sceglie la penna, ma la penna che sceglie l'uomo, signor Potter.

Cyrano
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 56
Iscritto il: mercoledì 8 ottobre 2014, 23:50
La mia penna preferita: Twsbi Vac 700
Il mio inchiostro preferito: Sailor Kiwa-Guro
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Bari
Sesso: Uomo

Quando la carta è troppo sottile... che fare?

Messaggio da Cyrano » lunedì 19 settembre 2016, 22:00

LorenzoB ha scritto:Altrimenti puoi usare il Pelikan 4001 nero...
Grazie, Lorenzo. Tu lo hai usato su carte simili?

Avatar utente
LorenzoB
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 387
Iscritto il: sabato 19 marzo 2016, 16:30
La mia penna preferita: Quella che mi manca
Il mio inchiostro preferito: Pelikan Royal Blue
Località: Firenze
Sesso: Uomo
Contatta:

Quando la carta è troppo sottile... che fare?

Messaggio da LorenzoB » lunedì 19 settembre 2016, 22:28

Cyrano ha scritto:
LorenzoB ha scritto:Altrimenti puoi usare il Pelikan 4001 nero...
Grazie, Lorenzo. Tu lo hai usato su carte simili?
Yes, si comporta abbastanza bene... vedo di fare una prova appena posso.
Lorenzo
Non è l'uomo che sceglie la penna, ma la penna che sceglie l'uomo, signor Potter.

Avatar utente
antidoto
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 119
Iscritto il: domenica 7 giugno 2015, 0:49
La mia penna preferita: Aurora Optima
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso: Uomo

Quando la carta è troppo sottile... che fare?

Messaggio da antidoto » martedì 20 settembre 2016, 8:51

Anche l'Aurora blu (ma non il nero) funziona bene su carte scadenti.

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8484
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso: Uomo

Quando la carta è troppo sottile... che fare?

Messaggio da Irishtales » martedì 20 settembre 2016, 9:35

Anche il Pilot economico è adatto alla situazione. Comunque al fornitore non la farei passare liscia, altro che letteraccia! Se non puoi\vuoi mandare indietro al fornitura, fatti almeno fare uno sconto sul totale pattuito in precedenza.
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
Contax1961
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1558
Iscritto il: mercoledì 12 novembre 2014, 15:24
La mia penna preferita: Pelikan M140
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Firenze
Sesso: Uomo
Contatta:

Quando la carta è troppo sottile... che fare?

Messaggio da Contax1961 » martedì 20 settembre 2016, 13:39

Cyrano ha scritto:
LorenzoB ha scritto:Altrimenti puoi usare il Pelikan 4001 nero...
Grazie, Lorenzo. Tu lo hai usato su carte simili?
Su blocchi economici a me passa sotto tranquillamente, il punto non è la grammatura ma la classificazione della carta, se usi una corta da 70 micrometri, che è nata per la stampa, non riesci comunque a ottenere risutlati, per fare un esempio prova a confrontare la differenza tra una carta da 70 per ink jet e una per laser, la prima regge bene, l'altra no... se hanno usato carta INP o peggio, non sarà facile dicevo, almeno questa è la mia modesta opinione ;)

Scusa la pessima qualità della foto ma penso si capisca lo stesso, ti ho preso un blocco economico della Blasetti da 70 a quadretti carta opaca, è scritto con pennino F su penna pelikan M200, l'iinchiostro è 4001 Blu è non calcando ottengo questo:
IMG_20160920_133147.jpg
Riccardo

Avatar utente
Phormula
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2817
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano
Sesso: Non Specificato

Quando la carta è troppo sottile... che fare?

Messaggio da Phormula » martedì 20 settembre 2016, 14:39

Il problema non è la grammatura ma la qualità della carta.
In passato, quando si scrivevano ancora lettere, si poteva scrivere tranquillamente con la stilografica sulla carta da lettere per posta aerea, che era leggerissima. In compenso ci sono carte da 100 grammi e passa che sono peggio della carta assorbente.

L'unico modo per evitare problemi, o per lo meno cercare di ridurli, su carta scadente è ridurre la quantità di inchiostro che il pennino mette sulla carta, quindi tratto fine e flusso magro, sia della penna che dell'inchiostro. In ogni caso il risultato non è garantito.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
Contax1961
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1558
Iscritto il: mercoledì 12 novembre 2014, 15:24
La mia penna preferita: Pelikan M140
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Firenze
Sesso: Uomo
Contatta:

Quando la carta è troppo sottile... che fare?

Messaggio da Contax1961 » martedì 20 settembre 2016, 14:55

Phormula ha scritto:Il problema non è la grammatura ma la qualità della carta.
In passato, quando si scrivevano ancora lettere, si poteva scrivere tranquillamente con la stilografica sulla carta da lettere per posta aerea, che era leggerissima. In compenso ci sono carte da 100 grammi e passa che sono peggio della carta assorbente.

L'unico modo per evitare problemi, o per lo meno cercare di ridurli, su carta scadente è ridurre la quantità di inchiostro che il pennino mette sulla carta, quindi tratto fine e flusso magro, sia della penna che dell'inchiostro. In ogni caso il risultato non è garantito.
:thumbup: bene trovo chi concorda, per questo che dalla prima risposta insisto su la classificazione della carta come primo parametro (la qualità in pratica...anche se poi ci sono altri paramtri nella classificazione)
Riccardo

Cyrano
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 56
Iscritto il: mercoledì 8 ottobre 2014, 23:50
La mia penna preferita: Twsbi Vac 700
Il mio inchiostro preferito: Sailor Kiwa-Guro
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Bari
Sesso: Uomo

Quando la carta è troppo sottile... che fare?

Messaggio da Cyrano » mercoledì 21 settembre 2016, 19:46

Chiarissimo, vi ringrazio molto. Viva il Sailor Kiwa Guro... :D

Avatar utente
stanzarichi
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 462
Iscritto il: lunedì 27 aprile 2015, 10:04
La mia penna preferita: Montblanc 149 F
Località: Modena
Sesso: Uomo

Quando la carta è troppo sottile... che fare?

Messaggio da stanzarichi » mercoledì 21 settembre 2016, 20:09

Il kiwa guro scrive ovunque: al momento ho una Lamy Safary con pennino M che scrive senza nessun problema sui ricettari del sistema sanitario nazionale e sulla (pessima!) carta da fotocopie che ci fornisce l'azienda. In più, il pennino è davvero burroso :)
Riccardo

JetMcQuack
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 188
Iscritto il: martedì 31 dicembre 2013, 21:50
Misura preferita del pennino: Obliquo
Località: Pavia
Sesso: Non Specificato

Quando la carta è troppo sottile... che fare?

Messaggio da JetMcQuack » giovedì 22 settembre 2016, 16:56

La soluzione è l'inchiostro giusto. Nei casi di carta infima -e condivido quanto detto sopra, conta la qualità, non la grammatura-, il migliore è il nero noodler's indelebile, quello del pescegatto, per intenderci :mrgreen:
L'ho testato su carte ignobili, se cerchi nel forum dovresti trovare il messaggio in cui ne parlo

Rispondi

Torna a “Carta e... altri accessori”