Blocco master della Pigna

L'ultimo ma non meno importante elemento coinvolto nella scrittura è la carta. Parliamone. E raccontiamo anche degli altri accessori che affianchiamo alle nostre penne.
Rispondi
gianka03
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 205
Iscritto il: domenica 27 settembre 2015, 17:29
La mia penna preferita: Aurora 88 big
Il mio inchiostro preferito: Aurora black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Venezia
Sesso:

Blocco master della Pigna

Messaggio da gianka03 » mercoledì 13 giugno 2018, 21:58

Buonasera,
sabato scorso ho trovato presso un grande magazzino il blocco Master della Pigna e sono rimasto veramente soddisfatto.
Si tratta di un blocco con i fogli rilegati, almeno così mi sembra. Infatti no si staccano se non tirati con una certa forza.
La carta è bianca senza nessun tipo di puntinatura riga o quadretti. Abbastanza lucida e per quanto mi riguarda perfetta per l'uso con la stilografica.
Non so se qualcuno l'ha già provato e magari anche recensito. Il fatto positivo inoltre è che il costo è di 2,50€.
Saluti

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 761
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Blocco master della Pigna

Messaggio da Placo » mercoledì 13 giugno 2018, 22:18

Potresti postare una foto della copertina? Non sono sicuro di averlo usato in passato. Grazie
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Immagine

Avatar utente
ClaBluReale
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 294
Iscritto il: venerdì 3 novembre 2017, 10:58
La mia penna preferita: Sailor Pro Gear Slim
Il mio inchiostro preferito: RK Scabiosa
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Campagna veneta
Sesso:

Blocco master della Pigna

Messaggio da ClaBluReale » mercoledì 13 giugno 2018, 22:32

Grammatura e numero di fogli del blocco, per favore.

Avatar utente
demogorgone
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 71
Iscritto il: mercoledì 29 marzo 2017, 9:15
La mia penna preferita: La sto cercando
Il mio inchiostro preferito: Diamine Asa blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Senigallia
Sesso:

Blocco master della Pigna

Messaggio da demogorgone » mercoledì 13 giugno 2018, 23:25

Io credo di averlo usato. Ha la copertina rossa lucida, grammatura alta (almeno 80) e credo 90 fogli. A me non piaceva tanto perché i fogli del mio esemplare erano un po' ruvidi. Uso invece con soddisfazione i blocchi PIGNASTYL, più lisci e a mio avviso più adatti per la stilografica.

Ma, come sempre, sono solo opinioni...
Ciao!
Daniele

Avatar utente
Placo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 761
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Blocco master della Pigna

Messaggio da Placo » mercoledì 13 giugno 2018, 23:31

Ho fatto una ricerca, sì sono i fogli da 80 gr con la copertina rossa. Se ricordo bene, come dice Daniele (demogorgone), non sono proprio lisci lisci.

demogorgone ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 23:25
Uso invece con soddisfazione i blocchi PIGNASTYL, più lisci e a mio avviso più adatti per la stilografica.
Anche io mi trovo bene con i Pignastyl. Ne avevo comprati diversi secoli fa usandoli poco. Poi, quando mi sono appassionato alle stilografiche, li ho riscoperti e apprezzati. :thumbup:
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Immagine

Avatar utente
ClaBluReale
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 294
Iscritto il: venerdì 3 novembre 2017, 10:58
La mia penna preferita: Sailor Pro Gear Slim
Il mio inchiostro preferito: RK Scabiosa
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Campagna veneta
Sesso:

Blocco master della Pigna

Messaggio da ClaBluReale » mercoledì 13 giugno 2018, 23:39

demogorgone ha scritto:
mercoledì 13 giugno 2018, 23:25
Io credo di averlo usato. Ha la copertina rossa lucida, grammatura alta (almeno 80) e credo 90 fogli. A me non piaceva tanto perché i fogli del mio esemplare erano un po' ruvidi. Uso invece con soddisfazione i blocchi PIGNASTYL, più lisci e a mio avviso più adatti per la stilografica.
Ma, come sempre, sono solo opinioni...
Ciao!
Daniele
Ah, bene. La carta Rhodia e Clairefontaine è un po' troppo liscia e certi pennini mostrano una linea scattosa. Mentre se questa carta Pigna "Master" è tipo la Fabriano Ocra o EcoQua, leggermente /leggermente/ ruvida, allora a quanto ho visto i pennini non hanno problemi. Bene, ci starò attenta nei negozi.

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1408
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Blocco master della Pigna

Messaggio da MaPe » giovedì 14 giugno 2018, 13:14

Ho dei blocchi Pigna Master a quadretti da 1cm per lato, copertina rossa lucida, spero che la qualità della carta sia migliore rispetto a quella dei miei blocchi perchè per le stilografiche non vanno bene, troppo porosa.
Massimo

Rispondi