ACPS Pen Show di FIRENZE (8/4/2017) presso Hotel NH, Piazza Vittorio Veneto 4/A

La ricerca ha trovato 83 risultati

da TeoJ
lunedì 27 marzo 2017, 9:40
Forum: Problematiche di settore
Argomento: azienda Delta?
Risposte: 69
Visite : 1901
Sesso: Uomo

azienda Delta?

Allora avevo capito male, sorry :roll:
da TeoJ
lunedì 27 marzo 2017, 9:30
Forum: Problematiche di settore
Argomento: azienda Delta?
Risposte: 69
Visite : 1901
Sesso: Uomo

azienda Delta?

Non si sono scomodati a sganciare nemmeno un quattrino. Altrimenti il marchio "delta" lo userebbero, eccome. Avranno scoperto che "dolce vita" e "federico" non sono marchi registrati e ... via. La mia è solo una supposizione, ma la Dolcevita Federico era sì prodotta da...
da TeoJ
sabato 25 marzo 2017, 21:34
Forum: Consigli ed esperienze per gli acquisti
Argomento: primo acquisto per università
Risposte: 38
Visite : 408
Sesso: Uomo

primo acquisto per università

Ero stato troppo ottimista con la capienza :mrgreen: Opinione strettamente personale: non metterei un nero nella Eco, il bello di quella penna è vedere l'inchiostro in trasparenza, e col nero oscuri tutto. Se ti piacciono i blu belli pieni proverei il Diamine Sargasso Sea, è molto pigmentato e satur...
da TeoJ
sabato 25 marzo 2017, 20:47
Forum: Consigli ed esperienze per gli acquisti
Argomento: primo acquisto per università
Risposte: 38
Visite : 408
Sesso: Uomo

primo acquisto per università

La Eco non ha converter, è una penna a pistone. In pratica tutto il fusto della penna è fatto come un converter con uno stantuffo che va su e giù per caricarla. Guarda questo video per chiarirti le idee: https://www.youtube.com/watch?v=67QaEdKkhs8 E comunque portare in giro converter pieni non credo...
da TeoJ
sabato 25 marzo 2017, 19:02
Forum: Penne Stilografiche
Argomento: Le mie penne
Risposte: 13
Visite : 664
Sesso: Uomo

Le mie penne

Il Red Dragon attualmente ce l'ho fisso in una Twsbi Eco, sembra troppo una siringa dopo un prelievo :lol:

Grazie, prima o poi allora la proverò con il Sargasso Sea (che attualmente sta nella seconda Eco, in cui però voglio mettere il Midnight Blue della Montblanc) :thumbup:
da TeoJ
sabato 25 marzo 2017, 18:12
Forum: Consigli ed esperienze per gli acquisti
Argomento: primo acquisto per università
Risposte: 38
Visite : 408
Sesso: Uomo

primo acquisto per università

SpeedyF ha scritto:Ah perfetto , quindi se uso il solito inchiostro basta ricaricare e di nuovo a scrivere ?


Sì, sì, se non cambi l'inchiostro, quando è vuota la riempi di nuovo e via. Come ti dicevo, al massimo le dai una lavata una volta l'anno caricando e scaricando solo acqua un po' di volte :thumbup:
da TeoJ
sabato 25 marzo 2017, 18:05
Forum: Consigli ed esperienze per gli acquisti
Argomento: primo acquisto per università
Risposte: 38
Visite : 408
Sesso: Uomo

primo acquisto per università

Ragazzi ho deciso di comprare la TWSBI ECO. Speriamo che riuscirò ad utilizzarla al meglio e innamorarmene. Adesso mi dirigo in sezione tecnica per ricevere consigli sulla pulizia di questa penna, sullo smontaggio / montaggio e sugli inchiostri che potrei acquistare . Con la Eco vai tranquillissimo...
da TeoJ
sabato 25 marzo 2017, 17:43
Forum: Consigli ed esperienze per gli acquisti
Argomento: primo acquisto per università
Risposte: 38
Visite : 408
Sesso: Uomo

primo acquisto per università

Anche io spezzo una lancia a favore delle Twsbi Eco: ne ho due con pennino Fine e vanno alla grande. Anche le Lamy non sono male, Ne ho qualcuna (Al Star, CP1, ST) con pennini F ed EF e vanno tutte molto bene, l'unica che mi da qualche problema ogni tanto è una Al Star con il pennino nero che ogni t...
da TeoJ
sabato 25 marzo 2017, 17:32
Forum: Penne Stilografiche
Argomento: Le mie penne
Risposte: 13
Visite : 664
Sesso: Uomo

Le mie penne

Grazie del consiglio, ci starò attento. Per ora ci ho solo giochicchiato un po', ma la Prera mi sembra di trovarla comoda per scrivere anche senza cappuccio calzato. In settimana testerò meglio con qualche appunto in ufficio :mrgreen: ps: la Prera con che inchiostro la usi? Io stavo pensando di prov...
da TeoJ
sabato 25 marzo 2017, 14:41
Forum: Penne Stilografiche
Argomento: Le mie penne
Risposte: 13
Visite : 664
Sesso: Uomo

Le mie penne

Direttamente dalle lontane terre del Cipango, sono approdate a casa mia un po' di cose Pilot :mrgreen: 20170325_141455.jpg 20170325_141519.jpg Prera, pennino Fine in acciaio, semplice ed essenziale. Il pennino scrive con un tratto che è veramente sottile, anche se piuttosto rigido. Sebbene questa ri...
da TeoJ
mercoledì 22 marzo 2017, 22:42
Forum: Consigli ed esperienze per gli acquisti
Argomento: Sailor 1911 REALO o Aurora 88?
Risposte: 60
Visite : 725
Sesso: Uomo

Sailor 1911 REALO o Aurora 88?

Non so consigliarti sulle penne su cui ti stai informando, Ma se vuoi semplicemente vedere le differenze di tratto di molti tra i pennini più noti dai un'occhiata qua: https://www.gouletpens.com/nib-nook
da TeoJ
domenica 19 marzo 2017, 19:05
Forum: Tecnica e riparazioni
Argomento: Rimuovere residui di Shellac e inchiostro "cattivo"
Risposte: 7
Visite : 120
Sesso: Uomo

Rimuovere residui di Shellac e inchiostro "cattivo"

Ok, grazie :thumbup:

Si, volevo metterlo solamente dove prima c'era la shellac, sulla filettatura del connettore (quel pezzo a doppia filettatura di fianco alla sezione) dalla parte della sezione, dove serve a tenere fermo l'alimentatore, e dove verosimilmente potrebbe trafilare inchiostro
da TeoJ
domenica 19 marzo 2017, 18:54
Forum: Penne Stilografiche
Argomento: Aiuto nel riconoscere una penna Parker
Risposte: 7
Visite : 132
Sesso: Uomo

Aiuto nel riconoscere una penna Parker

La penna è una Parker 45 Flighter, dovrebbe essere di fine anni '60, inizio '70, stando a quanto dicono qua: http://pencollect.co.uk/45timeline.htm http://pencollect.co.uk/parker45.htm https://parker45pens.wordpress.com/dating-time-line/ sempre che i pezzi siano ancora tutti originali e non siano st...
da TeoJ
domenica 19 marzo 2017, 18:27
Forum: Tecnica e riparazioni
Argomento: Rimuovere residui di Shellac e inchiostro "cattivo"
Risposte: 7
Visite : 120
Sesso: Uomo

Rimuovere residui di Shellac e inchiostro "cattivo"

Missione quasi compiuta. La parte con le alette che ora è trasparente prima era un blocco unico nero, e solo dopo quasi un'ora di spazzolamento con lo scovolino è tornata al suo stato naturale. E pure i condotti sull'alimentatore erano completamente otturati... :x Ora, per rimontare, vado tranquillo...
da TeoJ
domenica 19 marzo 2017, 16:27
Forum: Tecnica e riparazioni
Argomento: Rimuovere residui di Shellac e inchiostro "cattivo"
Risposte: 7
Visite : 120
Sesso: Uomo

Rimuovere residui di Shellac e inchiostro "cattivo"

Grazie, la penna è in plastica/resina nera, e forse l'alimentatore è in ebanite, quindi con l'alcol dovrei andare tranquillo. Consigli invece per il temibile inchiostro i cui residui non sembrano sciogliersi in acqua? Ora volevo provare con gli scovolini che uso per pulire l'aerografo... spero di no...

Vai alla ricerca avanzata